Telefilm/This Is Us

Recensione | This Is Us 5×04 “Honestly”

Quando gli episodi sono dedicati a Kevin io sono sempre un po’ più stimolata a guardarla perché, dopo Beth che è la regina indiscussa della serie, è lui il mio personaggio preferito. E gli autori hanno deciso di scavare ancora più a fondo nella sua personalità, farci capire quanta sofferenza ci sia dietro quel fisico perfetto e il lavoro dei sogni, che spesso e volentieri dei sogni non è. In questo episodio infatti incontra il regista e la protagonista femminile del nuovo film in cui dovrebbe prendere parte, ma sembra quasi che il regista non sopporti di lavorare con lui. Loda in continuazione la ragazza, mentre lui è oggetto costante di richieste, gli viene chiesto di spingere sempre di più. E non è la prima volta che succede: già nei flashback da ragazzino si vede come suo padre ci tenesse a spingere sull’acceleratore per farlo entrare nella squadra di football. Kevin era gracilino da piccolo, non aveva di certo il fisico possente di adesso, quindi una tale pressione – in primis fisica ma di conseguenza anche mentale – sembrava averlo portato al limite, al punto da far preoccupare Rebecca, che viene accusata di andarci troppo piano con lui. E questo anche quando Kevin era ancora più piccolo e piangeva tutta la notte…

Credo sia stato uno dei pochissimi momenti in cui mi sono trovata in disaccordo con Jack in 5 stagioni, perché è vero che aveva le sue ragioni – dovute a un brutto rapporto col padre che al contrario non l’ha mai aiutato a sviluppare alcun potenziale – ma il troppo stroppia anche all’inverso. È anche sempre vero che Kevin è sì stanco, ma sembra gestirla bene per ora (adorabile il momento in cui si “arrende” e chiede aiuto a Randall), ma dal gestirla bene al precipitare purtroppo è un attimo.

Per quanto riguarda invece Randall, questa settimana è diventato letteralmente virale. Dopo aver accettato l’aiuto di Malik – che ha bisogno di svolgere un tirocinio per la scuola e ha scelto proprio il consiglio comunale, per enorme gioia di Deja – chiede al ragazzo di occuparsi della messa in onda del bollettino giornaliero della città. Il problema è che proprio sulla fine della diretta il telefono di Malik suona e deve risolvere un problema con la figlia (a volte mi dimentico di questo piccolo, insulso particolare) e non chiude la messa in onda. E che succede? Succede che Randall si spoglia live e inizia a ballare in un modo adorabile ma con un pubblico non richiesto a guardare. Il video fa il giro del web e arriva anche sulle reti nazionali, arrivando anche alla nuova famiglia (? non abbiamo ancora nessuna certezza riguardo questa storyline) della madre biologica e il nome di William – che viene menzionato nella parte istituzionale del video – viene riconosciuto.

Credo che il Randall della scorsa stagione avrebbe avuto un esaurimento nervoso, mentre stavolta ha mantenuto i nervi saldi e nonostante non abbia ancora voglia di scherzarci su, ha retto alla grande la situazione.

Per finire abbiamo Kate e Toby alle prese con la madre della loro futura figlia adottiva, che hanno deciso di chiamare Chloe. O almeno avevano deciso, dato che durante l’ecografia la futura mamma fa notare che Chloe era anche una stronza che parlava male di lei a suo marito e questo nome non le crea esattamente bei ricordi… Tra l’altro quest’anno Kate ha anche deciso di lanciare una bomba abbastanza importante sul suo passato: per ora sappiamo che c’entra un test di ovulazione e il ragazzo che aveva abusato di lei. Ovviamente su internet si sprecano già teorie del complotto, ma aspettiamo a giudicare.

Nel frattempo, This Is Us torna a gennaio. Però, prima di lasciarvi, vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate.

Ringraziamo: This is Us – Italia | This is us – And then we said that’s three, big three. | Something resembling lemonade » This Is Us. | Because i love films and Tv series | Serie Tv News | Film & Serie TV | I love telefilm & film ∞ | Telefilm obsession: the planet of happiness

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...