Riverdale/Telefilm

Recensione | Riverdale 4×17 “Wicked little town”

Sarò onesta: questo episodio è stato davvero imbarazzante. E non solo per le canzoni che, fatemelo dire, non rendevano giustizia a nessuno. Riverdale è tornato e forse avrei preferito che restasse in pausa. E a questo proposito… devo annunciarvi che, in pausa, ci vado io. Ma solo per quanto riguarda Riverdale, non vi preoccupate. Tornerò ogni settimana con Dynasty, che pensavo fosse la serie regina madre del trash, ma a quanto pare sottovalutavo questa. Sì, lo so, ho scritto che la scorsa puntata è stata una delle migliori dell’intera serie. Ma la storyline di Jug era l’unica cosa che mi teneva ancora legata a Riverdale. Tolta quella, è dall’inizio della quarta stagione che mi lamento del nonsense dilagante. Mettiamola così: il barattolo era pieno, la scorsa puntata lo ha svuotato un po’ e questa mi è piaciuta così tanto che lo ha riempito di nuovo e lo ha fatto strabordare.

Mamma mia, ragazzi, che brutto e inutile episodio. Ma andiamo per gradi. Kevin vuole portare in scena un musical che il preside non approva perché troppo controverso, quindi il ragazzo organizza una rivolta che sfugge al suo controllo e costringe Honey a cancellare direttamente tutto lo spettacolo. Ora, io sono sempre in prima fila quando si parla di lottare per ciò in cui si crede, ma Kevin non poteva cambiare musical e basta? Detto tra noi, non mi sembra questione di vita o di morte, e di sicuro non mi sembra un buon motivo per farsi espellere. Fatto sta che, siccome a Riverdale i ragazzini fanno come vogliono e gestiscono club clandestini, Veronica riorganizza il musical di Kevin alla Bonne Nuit.

Vogliamo davvero parlare del fatto che Archie abbia iscritto gli altri -senza chiedere tra l’altro- allo spettacolo con il nome di “The Archies”? Davvero? Quanto devi essere megalomane per creare un gruppo a tuo nome? Bon Jovi può, Archie no. Che poi, onestamente a me la voce di KJ non è mai piaciuta. Molto meglio Jug. Ma in ogni caso, lo ripeto, nessuno ha cantato bene in questo episodio. Non siamo in Glee, ragazzi. Leggendo i commenti pare che al novanta percento degli spettatori gli episodi musical non piacciano. E allora perché continuano a farli?

Intanto continuano a mostrarci il decorso della malattia di Hiram. Sarò malfidata io, ma continuo a non crederci del tutto. Anche perché Hermione non tornerà per la stagione cinque. Hanno intenzione di far diventare Veronica orfana? O ci sarà un salto temporale con Hiram morto e Veronica a New York e quindi Hermione non sarà necessaria? Non lo so, ma io Hiram ce lo vedo a fingere una malattia per tornare nelle grazie della figlia, che peraltro sembra essersi dimenticata del suo commercio di rum allo sciroppo d’acero. Veronica si arrabbia con Archie perché lui le dice tardi che Hiram è stato male in palestra. Qui sembra che non ragioni nessuno. Archie ad Hiram non deve NIENTE. Ha cercato di ucciderlo non so nemmeno quante volte, lo ha sbattuto in prigione, perché dovrebbe sostenerlo? Mentre i Varchie litigano, anche i Bughead sono sul fronte di guerra, perché Betty si impegna troppo per far recuperare Jug a scuola e Jug non si impegna abbastanza. E a cosa porta tutto questo? Ai Barchie! La mia coppia preferita.

Io odio i triangoli. Di qualunque tipo. E odio Archie. E i tradimenti. Vi lascio immaginare quanto io sia felice. Okay, Betty aveva una cotta per Archie, ma questa cosa è stata davvero fuori luogo, secondo me. E poi, non solo hanno tradito i rispettivi partner, ma anche i rispettivi migliori amici. Imbarazzante. Vergognoso. Io non ho parole. Ma poi la scena con tanto di flashback?! Dai… Anche la mia pazienza ha un limite e Riverdale li ha superati tutti. Immagino che il quadrangolo amoroso sarà la colonna portante dei prossimi episodi, ed è una cosa che non voglio vedere.

Nemmeno io…

Unica parte interessante dell’episodio: continuano a girare le famose videocassette, motivo che spinge Jug a indagare con Charles (che stava con Chic a confabulare qualcosa ma ehi, i Barchie sono più importanti). L’episodio si chiude proprio con la ripresa di due personaggi molto inquietanti, vestiti come Jug e Betty, che inscenano la quasi morte di Jug ad opera di Betty. Creepy.

Dal fronte, amici, questo è tutto. Stare con voi è stato un piacere, sopportare la serie fino a questo punto un po’ meno. Ammetto di essere stata particolarmente cattiva, in questo episodio, ma davvero non avevo nulla di positivo da dire. Se volete comunque seguirmi nella mia dose settimanale di trash vi aspetto la settimana prossima con Dynasty (che sì, è trash al pari di Riverdale, ma è un trash sensato).

Come sempre vi invito a passare dalle nostre affiliate  Riverdale – Italia | Cole Sprouse Addicted. | Serie Tv News | Film & Serie TV | Because i love films and Tv series | I love telefilm & film ∞ | Crazy Stupid Series | Serie tv Concept | Quelli delle Serie TV

V.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...