Dynasty/Telefilm

Recensione | Dynasty 3×10 “What sorrows are you drowning”

Sono finalmente lieta di informarvi che gli autori hanno esaudito gran parte delle mie richieste. Questo è il Dynasty che mi piace, pieno di follia e colpi di scena.

Se vogliamo tralasciare la storyline di Culhane, che pur continuando ad essere inutile almeno è servita a mostrarci Sam e la sua nuova fiamma, l’episodio ruota attorno a due nuclei che si congiungono solo all’inizio e alla fine della puntata, restando separati per tutto il resto dell’episodio.

Nel tentativo di ritrovare se stessa dopo tutto ciò che è accaduto, Cristal torna sul luogo della morte di Mark e trova il proiettile sparato da Alexis. Insospettita, comincia a indagare e nonostante Alexis tenti di coprire le sue tracce Cristal riesce a scoprire la verità, realizzando così sia che la responsabile del suo aborto e della morte di Mark è a piede libero sia di aver permesso a Blake di uccidere un innocente. Scoperta che Cristal affronta da sola, poiché Blake è impegnato a corrompere e ricattare gente per essere riammesso nel club nautico. Sin da subito è evidente che Cristal si senta in colpa per la morte di Mack. Hanno ucciso un uomo innocente basandosi su ciò che credevano e sulle bugie di Alexis mentre lei, da dietro, manovrava i fili per l’ennesima volta. Blake, fino ad ora, è stato mosso dalla convinzione di averlo fatto per il loro bambino, quindi come reagirà adesso che sa di essere un assassino senza movente? Conoscendo il personaggio dubito che avrà chissà quali sensi di colpa, Cristal sarà la prima a crollare e sono certa che farà di tutto per vendicarsi di Alexis. Tuttavia anche quest’ultima ha ragione: se esponessero le sue bugie confermerebbero che Blake ha ucciso Mack. Alexis e la sua invadenza hanno fatto troppi danni e sparso troppo sangue, nonostante io adori il suo personaggio meriterebbe di marcire nella cella accanto a quella di Blake.

I due rampolli Carrington, nel mentre, sono impegnati in una missione di salvataggio. Quando li hanno mostrati tutti insieme -Fallon, Anders, Adam, Sam, Culhane e Jeff- ero convinta che avrebbero collaborato, e invece, per la mia gioia, sono solo Fallon e Adam a partire per recuperare Kirby. Pare infatti che la nostra rossa si sia lasciata abbindolare da Joel -e un po’ la capisco perché, insomma, prende in prestito la faccia da Pierson Fodé- che le sta rubando tutti i soldi e l’ha portata con sé in una specie di ritrovo blindato per appassionati di yoga che vogliono ritrovare la loro vera natura. Adam, in realtà, non accetta di collaborare con Fallon solo perché lei promette di parlare con Blake, ma anche perché sembra che voglia davvero legare con la sorella. E funziona. Ho sempre pensato che come team sarebbero stati perfetti. Se c’è qualcuno più fuori di testa di Fallon è suo fratello, potrebbero conquistare, distruggere e poi ricostruire il mondo intero insieme. Adam riesce a farsi ammettere candidandosi per un colloquio come medico e fa entrare Fallon facendola passare per sua moglie. E se all’inizio Kirby si rifiuta di andarsene perché sostiene di essere felice, quando gli amici vengono scoperti e cacciati decide di seguirli e di aiutarli a tornare a casa, rientrando lei stessa e rinunciando a partire per lo Sri Lanka con Joel. Questa storyline mi ha dato tutto ciò che volevo. Fallon ha fatto pace con Kirby, Anders è contento, Fallon e Adam si sono alleati, si sono finti marito e moglie e hanno anche cantato. Cosa che non era assolutamente necessaria ai fini della trama ma di cui io avevo davvero bisogno.

Fallon, ora consapevole di avere un padre omicida, trova in Adam un confidente, e lui le rivela tutto ciò che sa sulla morte di Mack, ovvero la versione secondo cui lui avrebbe ucciso Mark e provocato l’aborto a Cristal. Mi è piaciuto davvero tanto questo parallelismo: Fallon scopre quella che lei e Adam credono sia la verità sull’omicidio, Blake scopre che quella verità era invece una bugia. A questo punto, considerando i genitori che si ritrova, credo che Adam possa davvero essere l’unica fonte di supporto per Fallon, nonostante tutto quello che ha combinato fino ad ora (non dimentichiamoci che Steven è ancora in riabilitazione da qualche parte, Fallon scoprirà mai quello che è successo o si è dimenticata che di fratelli ne ha due?).

Le due storyline, che cominciano insieme con Fallon che lancia bicchieri a Blake, si concludono insieme con un gesto che la ragazza avrebbe dovuto compiere tanto tempo fa. Fallon decide di lasciare la villa e, nonostante anche io, come Blake, sia convinta che non durerà molto, approvo totalmente la sua decisione. Fallon vive delle dinamiche familiari estremamente complesse che hanno condizionato tutta la sua vita. Se vuole davvero farsi strada nel mondo, è ora che si dissoci da tutti quei drammi per concentrarsi su se stessa.

Concludo la recensione facendovi notare due rimandi alle scorse stagioni, che personalmente ho adorato: la rissa tra Cristal e Alexis nel laghetto che ricorda quella tra Fallon e Alexis in piscina e Fallon e Adam che fingono di essere sposati come già avevano fatto Fallon e Sam.

Con questo vi saluto fino alla prossima settimana e vi invito a passare dalle nostre affiliate: Elizabeth Gillies Italia | Dynasty Italia | Serie Tv News | Film & Serie TV | Crazy Stupid Series | Quelli delle Serie TV | Serie tv Concept | I love telefilm & film ∞ | Quelli delle Serie TV

-V.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...