Arrow/Telefilm

Recensione | Arrow 8×09 “Green Arrow and the Canaries”

Mentre l’orologio continua a ticchettare visto che manca solo una settimana al SERIES FINALE di Arrow, dopo sette anni e mezzo di trasmissione, un nuovo spin-off potrebbe prendere piede su The CW.
Non si sa ancora se la serie verrà effettivamente ordinata, lo sapremo solo a maggio, ma per il momento il backdoor pilot è andato in onda ed è di questo che parliamo oggi.
Onestamente parlando, quando lessi la notizia che il pilot dello spin-off sarebbe stato uno degli episodi di questa già brevissima ultima stagione, non ero contenta. Pensavo fosse uno spreco di tempo.
Non ha aiutato il fatto che la scorsa settimana è successo VOI SAPETE COSA e quindi la mia voglia di vedere questo backdoor pilot sia passata da zero a sottozero.
Senza contare che ho il rigetto degli eroi. Troppi show DC sull’argomento, anche basta!
Insomma, ancora non era andato in onda e io odiavo questo possibile nuovo show già a prescindere. L’ho cominciato molto, molto prevenuta.

Eppure… e non avete idea di quanto mi costi ammetterlo… mi è piaciuto. 
Esatto, proprio così.
Non è un pilot spettacolare, ma ha inserito nel minestrone parecchie cose interessanti. Non al punto da durare infinite stagioni al momento, ma almeno una ne varrebbe la pena. Una, e fino a ieri avrei detto il contrario, probabilmente la guarderei.
Il semplice fatto che ci troviamo in un universo nuovo e diverso, apre le porte a molte, nuove dinamiche e a persone diverse da quelle che conoscevamo. A questo si aggiunge il fatto che basta un niente per rendere le persone quello che erano nell’universo precedente (beh, grazie Cisco…) aprendo un dualismo nella loro mente che potrebbe portarle a diventare buone, o cattive o un misto delle due, magari a condurle a una sorta di redenzione come è stato per Laurel.
Poi c’è la dinamica tra Dinah, Laurel e Mia, in particolare le prime due, che è più interessante del previsto, in particolare Laurel, essendo una ex nemica, aggiunge pepe a questa amicizia.
(E sì, dato che non mi sono ancora bevuta il cervello, continua a farmi strano che Dinah e Laurel siano amiche nonostante la seconda abbia ucciso il ragazzo della prima. Ma dato che allo show non gliene frega un accidente, smetterò di pensarci pure io).

E a proposito di Dinah. Nonostante il “dopo il funerale di VOI SAPETE CHI mi sono ritrovata qui” sia tutta una scusa per evitare di usare chili di trucco invecchiante, è comunque un altro dei molti misteri da risolvere che mi interesserebbe esplorare. Magari uno che ha pure una risposta sensata, mi auguro.
Poi abbiamo personaggi che, al momento, non sanno nulla dell’universo precedente, tipo William e Connor (e Zoe, ma chissene di Zoe), che sono persone diverse. Ora come ora, William mi ha un po’ rotto le scatole in questo episodio perché sembrava una macchietta ed è stato bravo solo a farsi rapire, mentre almeno Connor mi ha sorpresa.
Sperando gli tolgano quella dannata barbetta, evidentemente Diggle e Lyla non ce la fanno proprio a fare i bravi genitori, manco sapendo i guai che combineranno. Nel primo universo hanno fallito con JJ, nel secondo con Connor.
È comparso davvero poco, ma se ordineranno la stagione, ci sarà tempo di saperne di più, del tipo perché stava in riabilitazione e com’è il rapporto tra lui, JJ e Mia. Ora che Mia se lo ricorda, potrebbe nascere pure un triangolo. Forse. Dipende come JJ affronterà i suoi sentimenti per Mia avendo anche i vecchi ricordi. La cosa più facile sarebbe farlo diventare subito un nemico e basta, ma sarebbe anche la più noiosa, quindi onestamente preferirei vedere un JJ diviso tra le due vite che ora ha nella testa. Quale prevarrà?

Mi ritengo soddisfatta. Di carne sul fuoco ne hanno messa ed è quel tipo di pasto che avrei davvero voglia di consumare perché la premessa mi è sinceramente piaciuta. E, ripeto, io pensavo avrei visto questo backdoor pilot, lo avrei odiato e poi sarei andata avanti come se non l’avessi visto. Invece, sto considerando di seguire la serie se The CW volesse provarci.

Varie ed eventuali 

– Sì, non ho mai nominato VOI SAPETE CHI in tutta la recensione. Sono ancora molto ferita dal finale che hanno riservato al mio personaggio preferito dell’Arrowverse. Lo sarò ancora per molto tempo.

– Mia. Queen. Ora il mondo gira nel verso giusto. (Perché, senza offesa, ma Smoak non è un cognome altrettanto bello). E poi che bello le foto di Mia e William insieme da ragazzi sul comodino. Si vede che Felicity li ha fatti crescere insieme.

– Rido troppo e per sempre per Mia che dice “disgustoso” al pensiero del Lauliver (quanti anni sono che non scrivo questa parola?).

– Qui lo dico e qui lo nego (soprattutto per il discorso che ho fatto prima sul “una ha ucciso il ragazzo dell’altra”), ma ho sentito una strana… chimica tra Dinah e Laurel. Boh, forse vedo cose che non ci sono.

Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate. Ed Infine un grande grazie alla nostra Amigdala per la grafica.

Ringraziamo: Arrow • Oliver & Felicity • | Felicity, you αre remαrkαble. | Arrow & The Flash | Arrow e The Flash | Serie TV: la mia droga | Because i love films and Tv series | Serie Tv News | Film & Serie TV | I love telefilm & film ∞ | Serie tv Concept | Quelli delle Serie TV

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...