Telefilm/The Good Place

Recensione | The Good Place 4×02 “A Girl from Arizona (2)”

Continua la versione 2.0 del progetto di Michael e soci per dimostrare come il Bad Place abbia manipolato per anni il sistema di valutazione degli esseri umani e, ovviamente, continuano i problemi in paradiso (un paradiso costruito ad hoc, ma non importa). Dopo aver scoperto il demone in incognito e averlo rispedito da dove era arrivato, Chidi è diventato il quarto partecipante  ufficiale all’esperimento, per la gioia di Eleanor, che deve – per lavoro – sorvegliarlo e manipolarlo. Speriamo che entro fine serie il loro rapporto si ripristini in qualche modo…

Ma Chidi non è l’unico problema di Eleanor, ormai a capo della baracca. Tra Brent, l’incarnazione del White DudeTM che crede che il mondo ruoti attorno a lui, e Simone, ancora convinta di essere in una sorta di simulazione, il progetto rischia davvero di andare in frantumi, così come la sanità mentale della nostra protagonista. È proprio in questo episodio che la vediamo fragile come non mai, in particolare nel suo discorso con Michael in cui sostiene di non poter essere affatto la salvatrice dell’universo perché lei è solo una ragazza dell’Arizona con mille difetti. Tuttavia, Michael non voleva consegnare il proprio ruolo ad un angelo o un qualsiasi altro essere superiore, ma proprio ad un essere umano con tutti i propri difetti, il proprio modo di guardare le cose e soprattutto la propria complessità. Devo dire che il rapporto tra i due è una delle cose che rende lo show superiore rispetto ad una qualunque serie comedy. Sono questi momenti di riflessione ad alzare l’asticella della qualità, quelli in cui si riflette sulla natura umana senza però cadere nella banalità o, peggio, nel melodrammatico. Chapeau agli autori e anche a Kristen Bell e Ted Danson.

Dunque, grazie a Michael, ma anche al resto del gruppo, Eleanor torna in carreggiata per risolvere le cose. Convincono Brent dell’esistenza di un Best Place al quale lui è stato destinato ma per errore non ci è finito e, purtroppo per la nostra ragazza dell’Arizona, avvicinano Chidi e Simone nel tentativo di superare la convinzione di quest’ultima di essere in un’enorme simulazione.

Funzionerà? Non ci è dato saperlo almeno fino alla prossima settimana, ma credo proprio che, viste le premesse, non rimarremo delusi. Prima però di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete ancora fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate. Infine, un grande grazie alla nostra Amigdala per la grafica.

Ringraziamo: Serie Tv News | Because i love films and Tv series | Film & Serie TV | La dura vita di una fangirl | I love telefilm & film ∞ | Telefilm obsession: the planet of happiness | Serie tv Concept | Serie TV: la mia droga

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...