Telefilm

San Diego Comic Con | Il Panel di Westworld

Se le prime due stagioni del Westworld della HBO riguardavano la memoria, la stagione 3 “è davvero più incentrata sul destino”, ha detto il produttore esecutivo Jonathan Nolan con l’altro collega Lisa Joy, le principali donne Evan Rachel Wood e Thandie Newton, e il nuovo membro del cast Aaron Paul. La terza stagione del dramma di fantascienza, che non tornerà fino al 2020, potrebbe anche essere almeno un po’ su come affrontare le lamentele dei membri del pubblico che sono stati confusi dalle complessità della Stagione 2.

“Abbiamo cercato di limitare l’apertura attraverso la quale vediamo il mondo tramite gli hosts“, ha spiegato Joy. Quindi “la natura delle rivelazioni potrebbe cambiare, ma sono ancora fondate su che cosa percepirebbero gli hosts … e cosa potrebbero erroneamente interpretare?”

La terza stagione si imbarca sulla scia dell’ultima rivolta degli Android-host dal parco Wild West e nel mondo esterno. A Los Angeles, incontriamo il nuovo membro del cast Caleb (Aaron Paul), un operaio edile che si occupa con un robot di nome George. Un ragazzo dai colletti blu con un passato complicato si ritrova presto in uno scontro drammatico con la misantropa fuggiasca, Dolores (Evan Rachel Wood).

Per la maggior parte del panel, una palpabile paranoia ha impedito agli showrunner e ai membri del cast di dire qualsiasi cosa tranne un rivolo di nuove informazioni sull’IA selvaggia nella terza stagione. “Non so come parlare di questo show perché non so cosa posso dire!” dice la Thompson. Ma la Wood ha riconosciuto che il suo carattere vendicativo e che odia gli umani sperimenta una crescita personale grazie alla sua connessione con Caleb. “Le sue interazioni con Aaron le fanno sfidare le sue supposizioni sull’umanità.”

Il creatore Jonathan Nolan ha fornito l’indicazione più chiara di dove è diretta la nuova stagione. “Quando abbiamo iniziato, Westworld era una distopia”, ha detto. “E ora, tre stagioni, è una specie di scenario migliore. Il tipo di IA che abbiamo nello show è pensierosa. Con istinti omicidi, ma premurosa. Penso che ci stiamo dirigendo verso il mondo della stupidità artificiale. “

Guardate qua sotto il nuovo trailer.

https://www.youtube.com/watch?v=2OHqKAcsviM

Voi che ne pensae?

Sylvie

Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...