News/Sapevatelo/Telefilm

Sapevatelo | Bonding, una piccola comedy sul BDSM e molto altro

Ciao a tutti voi lettori pelati e ben ritrovati! Oggi voglio proporvi un altro piccolo gioiellino Originale Netflix, Bonding. La serie è stata resa disponibile interamente sulla celebre piattaforma streaming il 24 aprile ed ha come protagonisti Zoe Levin, già apparsa nella versione americana di Braccialetti Rossi, Red Band Society, e Brendan Scannell, stand-up comedian già apparso nella serie Heathers. Inoltre nella serie è presente uno dei volti del piccolo schermo più amato degli ultimi anni, quello di D’Arcy Carden, la mitica Janet di The Good Place.

Ma di cosa parla Bonding? La serie ruota intorno a Tiff e Pete, due giovani ventenni che si ritrovano dopo molti anni. Tiff sta studiando per laurearsi in psichiatria, mentre Pete arranca dal punto di vista economico, ma anche da quello affettivo, destreggiandosi tra il suo lavoro come cameriere e la voglia di sfondare nel mondo della stand-up comedy in una New York piena di comici. Il rapporto tra i due, che era sfumato dopo gli anni del liceo, rinasce quando Tiff propone a Pete un secondo lavoro: quello di suo assistente/bodyguard, come nel film con Whitney Houston e Kevin Costner. Peccato che Tiff non sia una attrice e cantante, ma una dominatrice, una donna che svolge il ruolo di master in un dungeon per amanti del BDSM. Proprio per questo suo “particolare” lavoro, la ragazza ha bisogno di una persona fidata che la aiuti a gestire i numerosissimi, e a volte piuttosto invadenti, clienti. Iniziano con questa premessa le avventure comiche di Pete come assistente, che avrà a che fare con persone dai fetish alquanto “bizzarri”. Ma Bonding non punta soltanto a sdrammatizzare il sesso, specialmente quello hardcore, ma vuole raccontare anche il difficile rapporto che unisce i due protagonisti, le difficoltà di Tiff ad aprirsi alla sfera sociale e quelle di Pete a trovare un ragazzo, insomma, le difficoltà tipiche dei ragazzi.

Il sesso, in tutte le sue sfaccettature, è molto presente nella serie, anche con battute molto “pesanti”, ma la serie cerca sempre di dimostrare come esso non debba mai essere fonte di imbarazzo o un tabù, come invece viene visto tuttora dalla società moderna. Il sesso è qualcosa che condiziona le vite di tutti e fa parte di tutti e nessuno di noi dovrebbe vergognarsi di ciò che lo fa eccitare, sia che si tratti di attrazione verso il proprio sesso o di attrazione verso pratiche considerate poco ortodosse. La serie punta a sdrammatizzare il sesso estremo, mostrandone i lati più divertenti e buffi, ma ci sarà anche spazio per mostrare che non tutte le cosiddette “perversioni” sono sane.

Sicuramente i due personaggi principali svolgono dei ruoli totalmente diversi: Pete, con il suo personaggio dolce, insicuro e impacciato, funge da comic relief della situazione, mentre è sicuramente Tiff il personaggio più complicato dei due. Una ragazza da un passato difficile, oscuro, restia a stringere amicizie e che non riesce a rinunciare al suo bisogno di controllo su tutto, sia nel suo lavoro che nella vita di tutti i giorni. La sua storia non verrà mai mostrata esplicitamente, ma durante la serie verranno dati dei piccoli indizi per farci capire cosa le sia successo e perché si comporta in un modo che molti etichetterebbero come da “stronza”. Davvero un bel personaggio.

Non voglio spoilerarvi nulla, quindi vi invito a guardare la prima stagione di questa piccola serie (ognuno dei 7 episodi dura meno di 20 minuti, quindi come Special, anche questa serie è materiale da binge watching compulsivo), sperando che Netflix la rinnovi al più presto. Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate. Ed Infine un grande grazie alla nostra Amigdala per la grafica.

 

 

Ringraziamo: Serie Tv News | Because i love films and Tv series | Film & Serie TV | La dura vita di una fangirl | I love telefilm & film ∞ | Telefilm obsession: the planet of happiness | Serie tv Concept | Serie TV: la mia droga

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...