How To Get Away With Murder/Telefilm

Recensione | How to Get Away with Murder 5×09 “He Betrayed Us Both”

Ciao a tutti voi lettori pelati e ben ritrovati con una nuova recensione! Lo so, questo articolo arriva in ritardo rispetto al solito, e per questo faccio un enorme mea culpa, ma a causa degli ultimi esami universitari, tesi e scadenze burocratiche varie, non sono riuscito a seguire questa serie, e tutte le altre, come avrei voluto. Ma ora eccoci qua, a parlare della Winter Premiere di How to Get Away with Murder! Vediamo di analizzare quello che è successo in questo episodio e spiegare anche perché l’ho trovato un ritorno piuttosto sottotono.

Il tutto riparte subito dopo la festa di matrimonio dei Coliver. Nate ha appena ucciso Miller, Bonnie lo ha aiutato a nascondere il cadavere (ed in parte anche a finire il poveretto), mentre Annalise si è ritrovata in casa un Gabriel in cerca di risposte. La puntata si concentra soprattutto sulla figura ambigua di Sam, sul suo rapporto con Annalise subito dopo la morte del figlio (ucciso da un’incidente stradale causato da Frank) e su quello mai avuto con il figlio Gabriel. I lunghi flashback ci hanno fatto sicuramente approfondire di più la storia dietro i personaggi coinvolti nella vicenda, ma sono stati anche abbastanza noiosi, almeno a parer mio. Certo, Viola Davis si conferma essere un’attrice di un livello altissimo, ma lo show e la trama, che ormai sembra venire sempre più allungata, non aveva bisogno di questo lungo episodio “spiegone”. Vediamo che Sam voleva un rapporto con il figlio, ma visto che aveva abbandonato la madre, Vivian, non riuscirà ad averlo per volere della donna (cosa che comunque è un tantino estrema, non credete?); nel mentre Annalise cerca di combattere il lutto, ma fallisce, arrivando a tentare anche il suicidio, ma grazie all’intervento tempestivo di Bonnie, che era un filino ossessionata da Sam, riesce a salvarsi. La notizia che Annalise volesse adottare Wes non mi ha sinceramente sconvolto, l’ho trovata un’ulteriore informazione che poteva benissimo essere rivelata più avanti. Scopriamo che Bonnie e Frank hanno avuto una sorta di relazione in passato, di cui, almeno a me, interessa gran poco visto che non ha risvolti narrativi interessanti, almeno per il momento. Infine, veniamo a sapere che Eve ha sempre saputo tutto riguardo Gabriel e Sam, cosa che, avendo visto anche il secondo episodio di questa seconda parte, è servita solo per fare una sorpresa allo spettatore, ma personalmente non l’ho trovata per niente interessante. Il personaggio di Eve è sicuramente molto  convincente e meriterebbe più spazio, ma gettare una possibile rivelazione shock per riempire puramente due minuti non ha molto senso.

Sicuramente le scene più interessanti sono quelle che coinvolgono gli altri protagonisti della storia, ormai relegati in secondo piano. Nate e Bonnie sembrano non provare nessun senso di colpa per quello che hanno fatto, ed io mi chiedo ancora come sia possibile che Bonnie abbia aiutato l’omicida del suo fidanzato a nascondere il cadavere e a proteggerlo. Non ha senso, soprattutto perché Nate parlava solo di prove circostanziali e che moooolto probabilmente si riveleranno essere false. La donna sembra essere un’automa privo di sentimenti e ciò ha sinceramente stufato. Sin dalla prima stagione questo personaggio è sempre stato uguale, ha sì affrontato diverse problematiche enormi, ma ciò sembra non aver mai prodotto in lei un cambiamento, come invece uno si aspetterebbe. Che senso ha ora farle uccidere il fidanzato basandosi solo sul fatto che un uomo, in uno stato mentale alquanto alterato, le dica che era uno dei cattivi? Una persona che ragiona sempre razionalmente non dovrebbe fidarsi delle prove? Ma Bonnie è sempre stato un personaggio borderline, spesso con una personalità non ben delineata, al quale gli autori fanno prendere spesso scelte letteralmente insensate. Non voglio neanche esprimermi sulla parabola discendente di Nate perché chi segue le mie recensioni sa già cosa ne penso di questo personaggio.

La cosa forse più remotamente interessante è Laurel che scopre delle macchie di sangue sulla tutina del piccolo Wes. Probabilmente riuscirà a fare due più due e ricollegarle a Bonnie.

Concludo dicendo che è stato un ritorno piuttosto meh, che ormai conclusa la prima parte ricca di misteri ed incentrata completamente sul chi era il morto al matrimonio, siamo arrivati ad un punto di stallo narrativamente parlando. Che cosa può accadere adesso? Che Gabriel riesumi il caso di Sam? Per la terza volta? (Non vi sarete scordati la sorella di Sam che già ci aveva provato nella prima stagione?) Nate finirà, giustamente vorrei dire, in galera? E Bonnie riuscirà a darsi una svegliata?

La serie ha ormai raggiunto un punto dove sembra non riuscire più ad andare avanti e allora bisogna rivangare storie precedenti, senza però poi andare a risolvere tutti gli intrecci nati nelle ultime stagioni. Si focalizza troppo sul personaggio di Annalise, andando a scavare in un passato già visto, andando ad aggiungere dettagli che forse si potevano risparmiare. Ormai ci troviamo davanti ad un Annalise Keating Show, dove però tutti i vari personaggi, una volta primari, sono ormai messi in un angolino e fatti apparire solo ogni tanto quando entrano a contatto con la loro professoressa. Per non parlare poi dell’aggiunta di nuovi personaggi che però non aggiungono nulla alla trama (Gabriel sarà pure figo senza maglietta, ma la sua utilità dov’è?). Come avrete capito questo ritorno non mi ha per niente entusiasmato, anzi, sono sempre più convinto che se la serie non si riprenderà un pochino, la prossima stagione (se ci sarà), potrebbe essere l’ultima.

Per oggi è tutto, fatemi sapere le vostre opinioni su questo ritorno, anche se la pensate completamente in modo diverso, l’importante è scambiare opinioni in modo civile, alla fine stiamo parlando di una serie tv. Vi lascio al teaser del prossimo episodio e prima di andare vi invito a mettere mi piace alla nostra pagina Facebook  Parole Pelate, se non lo avete  ancora fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate. Ed Infine un grande grazie alla nostra Amigdala per la grafica.

Date un’occhiata al nostro GIVEAWAY in corso e scoprite cosa potreste vincere!

Dal 2019 c’è anche un nuovo gruppo Facebook in cui sarà possibile chiedere suggerimenti, aiuti per i link, discutere di libri e film e serie tv e tutto ciò che più vi aggrada.
Cosa aspettate ad iscrivervi?
IL CIRCOLO PELATO

 

Tschüss!

 

 

 

 

 

 

 

 

Ringraziamo: How to get away with Murder Italia Conrad Ricamora Fans. | • Coliver Shippers • | Shonda Rhimes Italia | Because i love films and Tv series | Serie Tv News | Film & Serie TV | I love telefilm & film ∞ | Crazy Stupid Series | Quelli delle Serie TV

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...