Arrow/Telefilm

Recensione | Arrow 7×05 “The Demon”

E tra il dire e il fare, 5 episodi di Arrow sono andati.
Cominciamo a tirare qualche somma, come sta andando la stagione? Benino. Qualche episodio meglio, qualcuno peggio. Oliver in prigione non è così terribile come pensavo sarebbe potuto essere (anche se spero esca presto), perché comunque è ben amalgamato alla trama principale attuale, cioè catturare Diaz, e a ben vedere i personaggi che sembrano più in disparte sono quelli che avrebbero la possibilità di non esserlo, cioè Diggle e Curtis, come vediamo anche in questo quinto episodio. Un altro punto positivo sono i flashforward, che sono interessanti e tengono incollati, peccato solo siano così brevi e non ci siano sempre. È stata imbastita una bella storyline per Felicity, e il team che ha formato con Black Siren ha messo in buona luce anche quest’ultima.
Sì, possiamo dire che, nel complesso, almeno per ora questa settimana stagione fa le scarpe alla sei.

Oliver – Qualcuno si ricordava di Talia? 

Arrow ogni tanto si ricorda anche come liberarsi in fretta delle storyline peggiori, me ne compiaccio. Tutta la storia del livello 2 della prigione non era bella. Può andar bene per uno o due episodi, ma veder il protagonista subirne settimana dopo settimana, e con subirne si intende stravolgimenti della personalità e torture fisiche e/o psicologiche, diventa pesante anche per il telespettatore.
Già la prigione in generale non è una passeggiata, ma questo livello 2 era disumano, è stato un bene che Oliver, con l’aiuto di Talia, sia riuscito a rompere il sistema in pochissimo tempo e senza riportare troppi danni alla psiche.
Immaginavo che la scorsa settimana non si fosse fatto spezzare così facilmente dal dottore da strapazzo, ma è stato bello averne la conferma quando Oliver ha afferrato il collo del medico da strapazzo e ha urlato il proprio nome. “I’m Oliver Queen!” DIGLIELO!
Ora possiamo “felicemente” tornare alla prigione classica e quindi a Stanley (no, ancora NON mi fido di te) e, possibilmente, al tentare di far scagionare Oliver. [Tra l’altro mancano solo 2 episodi al crossover, ci riusciranno per allora?]

Per quanto riguarda Talia… Oliver ha fatto bene a restare in prigione, deve uscire da lì da uomo libero e null’altro, ma sarà stata una buona idea permettere che la figlia di Ras Al Ghul possa circolare liberamente? Okay, lo so che era necessario, ma ne sarà valsa la pena?
Parliamoci chiaro… questa qui non è tanto sana di mente. Ha sì mantenuto la parola e consegnato la chiavetta USB a Felicity – conveniva pure a lei, per distruggere il livello 2 –, ma poi è andata a cercare il dottore per, sembra, ucciderlo, il che potrebbe rovinare l’appello di Oliver. Il dottore era un pazzo, ma meritava di pagare con la giustizia, soprattutto perché era un pesce piccolo, non è come aver a che fare con Diaz, e la vendetta di Talia mette in cattiva luce anche Oliver che l’ha fatta fuggire. Non lo so, spero di sbagliarmi. [No, non ho visto il promo, faccio solo supposizioni].

Felicity e Black Siren – Wow, l’accoppiata che non ti aspetti

Queste due insieme funzionano, non lo avrei mai detto! Anche se avrei fatto a meno dell’aggiunta di Dinah, ma immagino sia meglio che stia con loro piuttosto che con una storyline tutta per sé.
Comunque sia, mi piacciono i loro scambi, come Black Siren abbia una redenzione moderata, lenta e che essa stia avvenendo anche per merito di Felicity. Riesco pure ad avere dei momenti comici, è quasi un miracolo.
Possono continuare a cercare di chiudere il cerchio intorno a Diaz quanto vogliono per quello che mi riguarda, mi sta piacendo molto questo team (e decisamente è mille volte meglio del Team dei Cretini dello scorso anno).
Questa settimana, si sono occupata maggiormente di aiutare Oliver, ma già alla fine si è visto come si stiano avvicinando a Diaz. Il quale, intanto, ormai è tanto potente da poter mettere al tempo decine di persone addestrate. Diamo il bentornato ad Anatoly, chissà quanto Diaz ha intenzione di lasciarlo vivere. Ancora non lo sanno, ma Felicity e Black Siren si stanno precipitando verso la tana del lupo, mi chiedo come affronteranno un simile mostro e se Oliver sarà con loro per allora.

Curtis e Diggle – Boooooring

Non ce la posso fare con Diggle quest’anno. Fa finta di essere il vecchio Diggle, quello che dà buoni consigli, come se lo stesse scimmiottando, ma per lui vale un solo detto: “predicare bene e razzolare male”.
Non ha senso che spinga Curtis a uscire dal guscio, essere di nuovo una sorta di Mr. Terrific e che allo stesso tempo se ne stia fregando altamente di Oliver, Felicity e tutti gli altri. Non mi piace vederlo così, mi fa odiare le sue scene e mi fa dimenticare che una volta lo adoravo. Dov’è finito l’OTA? Tornerà mai? Sto arrivando al punto che non voglio che torni perché ormai non sarebbe più come una volta. Sono davvero molto delusa.
Non aiuta il fatto che questa settimana, la buona azione di Diggle riguardasse Curtis. È difficile empatizzare con un personaggio come Curtis, nonostante ci abbia provato. Fin dall’inizio, è stato presentato come una copia mal riuscita di Felicity, che la rendeva stupida per farlo sembrare intelligente a seconda del momento, poi hanno deciso di trasformarlo in Mr Terrific e… vabbè, qualcosa di diverso almeno, no? NO!
No, perché quando vuoi fare le cose diverse, almeno devi farle bene, altrimenti risparmiati proprio. Lo hanno fatto diventare un “eroe” quasi dal nulla, per poi fargli fare il voltafaccia con Dinah e Rene e renderlo insopportabile insieme a loro. Dopo tutto questo, come posso empatizzare con lui, capire come si sente dopo che la vita da eroe gli ha fatto perdere tutto (pfffff, fa ridere se pensiamo ad altri personaggi ben più bistrattati)? Esatto, non si può.
Quello che posso dire è che sentire Diggle elogiare le sue dubbie qualità mi ha fatto venire voglia di chiudermi la testa nel frigorifero. L’unica qualità che ha Curtis è la mancanza di una personalità. O, e le bombe a sfera, quelle sono fighe.
Per favore, evitiamo di sprecare tempo inutile così e cerchiamo di dare un senso all’ARGUS, okay?
La prossima settimana a chi farà il discorsetto Diggle? Ormai stiamo esaurendo i personaggi. Poteva dircelo che come sua massima aspirazione c’era fare da psicoterapeuta.

Varie ed eventuali: 

– Rene? Che fine ha fatto questo episodio? Se Arrow ha troppi regular e pochi soldi per tenerli tutti nello stesso episodio, si fa presto a risolvere il problema, basta eliminare i ceppi inutili. Tipo Curtis. E Rene. E Dinah. (Credetemi, sono a tanto così da dire pure “Diggle”).

– Davvero soddisfacenti le scene in cui Oliver e Talia sconfiggono il sistema del livello 2 e poi fuggono. Beh, quasi, almeno una di loro. Le scene d’azione però erano un po’ troppo… coreografiche. Non so, ci ho fatto più caso del solito, mi sembrava di vedere un balletto.

Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate. Ed Infine un grande grazie alla nostra Amigdala per la grafica.

Ringraziamo: Arrow • Oliver & Felicity • | Felicity, you αre remαrkαble. | Arrow & The Flash | Arrow e The Flash | Serie TV: la mia droga | Because i love films and Tv series | Serie Tv News | Film & Serie TV | I love telefilm & film ∞

Annunci

2 thoughts on “Recensione | Arrow 7×05 “The Demon”

  1. Secondo me sei troppo dura con John, non dimenticare che sta facendo esattamente quello che gli ha detto Oliver, cioè di andare avanti senza di lui.
    (P.S. Come hanno fatto tutti nel team)
    Sulla storyline dell’Argus, sono critico quanto te; evidentemente è solo un riempitivo tra le scene delle prigione e Felicity che cerca di catturare Diaz.
    Per quanto riguarda il livello 2, gli sceneggiatori mi hanno veramente deluso, cioè capisco il punto di vista nel quale diventava troppo pesante per il pubblico a casa guardare Oliver subire torture settimana dopo settimana e fin qui ci siamo, però il modo scialbo nel quale hanno concluso la vicenda, mi ha lasciato abbastanza perplesso, cioè Talia evade dalla prigione e in cinque minuti porta la chiavetta usb a Felicity & Co. ed Oliver esce dal livello 2. Mah?! Salvo solo i combattimenti.
    Su Talia devo dire che anch’io ci ho messo almeno 10 secondi per capire chi fosse o dove l’avessi già vista e poi mi sono riaffiorati i ricordi dei flashback in Russia con Kovar e la Bratva. (P.S. 2 Come fa Talia ad avere i capelli così sistemati in prigione e soprattutto in un livello segreto, dove subiscono torture un momento sì e l’altro pure?)

    Piace a 1 persona

    • Forse sì, forse sono troppo dura con Diggle, il problema è che a me la sesta stagione brucia ancora molto. Le liti con Oliver per il cappuccio, le parole che sono volate e ora che potrebbe sistemare le cose, aiutare l’amico che l’ha aiutato ad evadere anni fa, si fa da parte. Per me è inaccettabile. Oliver gli avrà anche detto di andare avanti (perché è il solito martire), ma questo non significa che Diggle debba eseguire i suoi ordini come un soldatino.
      Pure gli altri del team, pur mettendo i bastoni tra le ruote o scalciando e lamentandosi, qualcosa la stanno facendo (vedi Rene che ha aiutato a catturare la scagnozza di Diaz, e Dinah in questo episodio).
      Sono ancora più dura con Diggle per tutto quello che c’è stato in passato e il legame che ha (o aveva) con Oliver e Felicity. Il fatto che non stia aiutando Felicity per me è ancora più grave per questo.

      In realtà, dopo aver scritto la recensione, mi è venuto un dubbio: capelli perfetti a parte, che cavolo ci fa Talia in una prigione maschile? xD
      A parte questo, sì… in effetti l’hanno semplificato un po’ troppo questo livello 2, ma come ho detto nella recensione, meglio così perché tanto non portava a nulla di buono. Spero che l’episodio di oggi sia meglio, quindi.
      Grazie di aver commentato!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...