Libri/Telefilm/The Top

The Top | I 5 Migliori Romanzi di Agatha Christie

Considero Agatha Christie una delle migliori scrittrici in assoluto. Molti non concordano con me, poiché spesso si ritiene ( a mio parere erroneamente) che la letteratura gialla sia inferiore agli altri generi. Si tratta invece secondo me di un genere molto complesso e rischioso. L’autore deve sorprendere i suoi lettori, stimolarne la curiosità, inventare storie originali, ma credibili. Costruire colpi di scena inaspettati, ma al contempo essere corretto verso il lettore, seminando indizi nel corso della storia. Non è per nulla facile.

Agatha Christie è stata una vera e propria regina del giallo. Grazie a storie originali, contorte e spesso anche profonde, è riuscita a diventare una delle scrittrici più apprezzate del mondo. E’ la mia autrice preferita, colei che ha aperto le porte al mio amore per la lettura, ma soprattutto alla mia passione per intrighi e misteri. Eccovi, quindi, una mia personalissima Top 5 dei migliori libri della zia Agatha (spoiler free, salvo la parte iniziale delle trame).

5. Nella mia fine è il mio principio

Partiamo da un romanzo particolarmente atipico. Classe 1967, è la storia di Michael Rogers, giovane che vive in povertà e che ha il folle desiderio di costruire la propria casa dei sogni sul Campo degli Zingari, luogo in cui sono accadute terribili disgrazie e su cui si dice gravi una maledizione. Innamoratosi di una ragazza di nome Ellie, Michael farà di tutto per realizzare il proprio sogno, sfidando quell’orribile presagio… Nella mia fine è il mio principio si discosta dai canoni tradizionali della Christie. Non si tratta di un puro giallo, ma di un fine racconto psicologico in cui la tensione è tangibile ad ogni pagina, fino al bellissimo colpo di scena finale. Utilizzando la narrazione in prima persona, la Christie ci fa immergere in un vortice di emozioni e pensieri del protagonista, ci spinge in una sorta di vertigine incontrollabile. Sappiamo che ben presto accadrà qualcosa di oscuro, lo percepiamo, e per questo non riusciamo a staccare gli occhi da questa bellissima storia. Si tratta quindi di un’opera matura e molto profonda, immancabile per i fan dell’autrice.

4. Poirot sul Nilo

Scritto nel 1937, si tratta di uno dei migliori romanzi con protagonista il detective belga Hercule Poirot. Questa volta il nostro baffuto investigatore è in vacanza sul Nilo e, come vuole la prassi dei romanzi gialli, si trova a dover risolvere il delitto di una ricca ereditiera. Presentata così, sembrerebbe una storia come tante. Il tocco del genio della Christie si riconosce nella caratterizzazione dei personaggi, che in questo romanzo sono tantissimi: mai nessuno è una macchietta, ognuno di loro ha qualcosa di interessante da offrire. E’ uno degli elementi che preferisco della scrittrice. Aggiungiamoci poi un geniale intreccio (qui è davvero difficile indovinare l’assassino, sebbene di indizi ce ne siano parecchi) e un’ambientazione esotica ben descritta, e ci troviamo di fronte ad una delle sue opere migliori. Segnalo anche la bellissima trasposizione cinematografica con Peter Ustinov e Mia Farrow.

 

3. L’assassinio di Roger Ackroyd

Sesto libro della Christie, L’assassinio di Roger Ackroyd è unanimemente  considerato uno dei gialli più geniali di sempre. Datato 1926, segue le indagini di Hercule Poirot sull’omicidio di Roger Ackroyd a King’s Abbott. Il nostro detective viene qui aiutato dal dottor James Sheppard, narratore della storia. Tra intrighi familiari, storie passionali e retroscena inaspettati, è la soluzione finale a fare la differenza. Il finale costituisce il motivo per cui questo romanzo è considerato un vero e proprio capostipite del genere giallo: nessuno a quei tempi si sarebbe immaginato che il colpevole fosse proprio… Una soluzione coraggiosa e inaspettata, ma che fa incastrare tutto alla perfezione. Ogni elemento, ogni singolo indizio è stato per tutto questo tempo davanti ai nostri occhi e alla fine tutto coincide come un meccanismo ad orologeria.  La Christie gioca pulito con il suo lettore, sempre.

 

2. Un delitto avrà luogo

La medaglia d’argento a questo bellissimo e originale romanzo, scritto nel 1950. In un piccolo villaggio inglese, appare un bizzarro annuncio sul giornale locale: “Un delitto avrà luogo venerdì 29 ottobre, alle ore 18.30 pomeridiane, nel villino “Little Paddocks”. Si pregano gli amici di voler accettare quest’avvertimento, che non sarà più ripetuto”. Molti degli abitanti, incuriositi dall’annuncio, si recano all'”appuntamento”, i più credendo si tratti di un macabro scherzo. Ovviamente il delitto si consuma veramente. Ad indagare, questa volta, Miss Marple, l’altro personaggio ricorrente nei romanzi di Agatha Christie… un’adorabile e apparentemente ingenua vecchietta, in realtà parecchio scaltra e intelligente. Sono particolarmente affezionata a questo romanzo per l’atmosfera che fa respirare: un tranquillo paesino british, fatto di merende pomeridiane e pettegolezzi, improvvisamente vittima di omicidi e misteri. Il male che si nasconde dentro all’apparente innocuità delle cose è uno dei temi narrativi che più amo. Come sempre, i personaggi sono ottimamente caratterizzati, su tutti ovviamente Miss Marple, qui in ottima forma.

 

1.Dieci Piccoli Indiani

“Dieci poveri negretti
se ne andarono a mangiar:
uno fece indigestione,
solo nove ne restar…”

Non ci sono parole per descrivere questo capolavoro. Uno dei migliori romanzi che siano mai stati scritti, a mio parere. Alcuni sconosciuti vengono invitati per motivi diversi a Nigger Island dallo sconosciuto signor Owen, proprietario della sola abitazione nell’isola. L’uomo non si fa vedere e, mentre sono a cena, i nostri protagonisti vengono accusati da una voce proveniente da un grammofono di aver commesso diversi crimini e di essere ingiustamente sfuggiti alla giustizia. Nel corso della storia, i personaggi verranno uccisi uno per uno, seguendo le rime di un’antica e inquietante filastrocca…  Scritto nel 1939. Dieci Piccoli Indiani costituisce l‘apoteosi assoluta del thriller: una trama geniale, dai contorni quasi filosofici, personaggi scritti benissimo e ricchi di sfumature, ma soprattutto una suspence costante, vivente. Ho commesso il grave errore di leggere questo romanzo di sera, da sola… ho percepito i passi dell’assassino, mi sono sentita in trappola sull’isola, ho vissuto l’angoscia di un terribile evento imminente. Si tratta del mio romanzo preferito in assoluto. Menzione per la splendida miniserie BBC del 2015.

Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate. Ed Infine un grande grazie alla nostra Amigdala per la grafica.

Ringraziamo: Serie Tv News | Because i love films and Tv series | Film & Serie TV | La dura vita di una fangirl | I love telefilm & film ∞ | Telefilm obsession: the planet of happiness | Crazy Stupid Series

 

 

Annunci

4 thoughts on “The Top | I 5 Migliori Romanzi di Agatha Christie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...