Telefilm/This Is Us

Recensione | This Is Us 3×05 “Toby”

Siamo tutti pronti per vedere una puntata incentrata su questo esemplare di uomo? Sì?! Beh, ricordatevi che stiamo sempre parlando di This Is Us e che persino i personaggi più allegri arriveranno a farvi disperare. Con queste premesse, cominciamo.

Sono stati lanciati, dall’inizio della stagione, dei possibili indizi sulla caduta psicologica di Toby: dalla gravidanza persa, dal matrimonio fino all’interruzione degli antidepressivi. Siamo quindi arrivati al capolinea. La linea temporale si intreccia la passato con un giovane Toby, ancora bambino, tutto paciocchino e morbidoso (kawaii), che affronta il divorzio e le litigate dei suoi genitori con battute e imitazioni, che fanno almeno ridere la madre. Toby è sempre stato un po’ un burlone e, come arma di difesa, ha da sempre usato l’ironia. E lo vediamo anche nel suo presente, tutto a partire dall’incontro con Kate al centro di dimagrimento. Nella sua vita, ha affrontato dei momenti di profonda crisi, come la separazione dalla sua compagna, ma poi ha visto incontrando la piccola Pearson.

Ma ora sta soffrendo molto e, noi spettatori, sappiamo bene che tutto questo porterà solo e unicamente alle lacrime, dei personaggi e nostre ovviamente.

Nelle settimane precedenti, con un veloce flashback, la coppia riceve la notizia che gli ovuli sono pronti all’inseminazione e che solo alle 16, della giornata in cui si svolge la narrazione, sapranno se diventeranno genitori. Toby e Kate si tengono così impegnati: Kate andando a cantare a una festa in cosplay da Adele e Toby ‘andando a lavoro’ che però consiste nel passare il pomeriggio in una sala giochi, disperato perché il dottore non gli prescrive i farmaci, che necessitano di ricetta. Toby, in questo tunnel di confusione pre-depressione, perde un po’ la cognizione del tempo e arriva a casa in ritardo (solo qualche minuto dopo le 16). La dottoressa però ha già chiamato e dato a Kate la MERAVIGLIOSA notizia che è ufficialmente incinta.

Bene, nel momento di giubilo più grande dell’intero episodio, Toby crolla e entra in depressione. Kate non sa proprio cosa fare, non l’ha mai visto così e, come sappiamo dalle sue stesse parole, Toby non avrebbe mai voluto che Kate lo vedesse in quello stato. Ma c’è poco da fare: la depressione è una malattia diagnosticata e Toby ne è affetto. Vedremo nelle prossime puntate come andrà avanti.

Ma i momenti di disperazione non finiscono qui, signori e signore, perché passiamo subito all’altra famiglia Pearson: Randall e Beth. Dunque Randall deve andare in una locanda a presentare la sua campagna come consigliere del distretto dove abitava William, mentre Beth ha un colloquio di lavoro. E ora attenzione: mentre i due si stanno preparando, Randall prova il discorso che terrà nel pomeriggio e si commuove recitandolo. Beth allora lo stuzzica e gli dice “prova a non metterti a piangere davanti a tutti”. Ma qui arriva il bello, il comizio improvvisato di Randall è un disastro ma, veniamo a sapere, che quello dei due che è scoppiato a piangere non è  stato Randall, bensì Beth. WOW: questa donna ha in se una fragilità immensa, nascosta dietro questa sua maschera di donna (per di più nera) in affari che si è costruita in questi anni. E, mi dispiace dirlo ma è così, Randall è un po’ egocentrico per accorgersi che altri attorno a lui stanno soffrendo: l’ha fatto con Kev l’anno scorso e adesso lo sta facendo con sua moglie.

Restiamo ancora in tema Beth, ma cambiando soggetto femminile, parliamo di Zoe che, finalmente, si è accorta che Kevin non è una persona senza cuore. Durante il tragitto verso la casa del veterano che, AVEVO RAGIONE (sì beh, era abbastanza prevedibile, ma in questa serie non si sa mai), era il ragazzo che Jack ha salvato, quello che ha perso un piede, Zoe ammette di aver dimenticato a casa la sua federa di seta. Kevin prende la sua lamentala come un gesto viziato, senza sapere il vero motivo della sua richiesta. Zoe è una donna sicura di se, e, ogni volta che parla, io ho in mente le parole di Beth “guarda che ti distruggerà”, però c’è una cosa che non ha capito: Kev è una persona speciale e decisamente non superficiale, o almeno superficiale il giusto. Fa quindi arrivare una federa in seta direttamente nella camera d’albergo in cui sono, ricevendo finalmente le attenzioni che merita. Come se Zoe fosse stata improvvisamente colpita da una verità divina.

Il viaggio purtroppo si rivela un po’ inutile perché Donnie sembra non voler dare a Kevin tutte le informazioni sul padre. Alla fine però si convice e gli consegna delle foto e delle lettere di Jack e … suspence… in una delle foto c’è una donna con al collo un ciondolo… e quel ciondolo è lo stesso che JAck ha portato dal Vietnam e che ha dato a Kevin quando si è rotto la gamba. Su questo ciondolo, sarà incentrata la prossima puntata.

Chiudiamo con l’analisi dei flashback che iniziano ad approfondire il rapporto Bec e Miguel. Devo ammettere che inizio a apprezzare di più Miguel. È OVVIO che non sarà mai come Jack, però resta anche vero che era il suo migliore amico e che, in più occasioni, gli aveva chiesto di prendersi cura della sua famiglia nel caso in cui gli fosse successo qualcosa. Sinceramente però non mi sembra il momento più opportuno per Miguel, per entrare nelle vite adolescenti dei ragazzi: Randall è stato appena rifiutato dalla fidanzatina che aveva invitato per il ballo (e non ho capito se perché è nero, ma spero proprio di no), Kevin si è ubriacato (ancora) e Kate sta affrontando il suo blocco verso il canto. Kate si allontana dalla musica ogni volta che è triste e, in questo periodo di lutto, non può che fare altrimenti. Bello il parallelismo con il suo tornare a cantare quando scopre di essere incinta.

Bene, prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate. Ed Infine un grande grazie alla nostra Amigdala per la grafica.

Ringraziamo: This is Us – Italia | This is us – And then we said that’s three, big three. | Because i love films and Tv series | Serie Tv News | Film & Serie TV | I love telefilm & film ∞ | Telefilm obsession: the planet of happiness | Crazy Stupid Series

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...