Skam Italia/Telefilm

Recensione | Skam Italia 2×01 “Non ti ho mai visto”

Piccola premessa: se vi ricordate le mie recensioni di Skam originale, non vi sorprenderà sapere che la notizia dell’inversione tra la seconda e la terza stagione nel remake italiano mi ha fatto fare i salti di gioia. Oltre ad essere letteralmente ossessionata con la storia di Isak ed Even, nella prima stagione di Skam Italia il personaggio di Martino mi era piaciuto molto, così come avevo apprezzato tantissimo la performance recitativa di Federico Cesari.

Ho iniziato a guardare il primo episodio di questa seconda stagione carica di aspettative, e devo dire che non sono stata affatto delusa. Questo remake si sta dimostrando in grado di reggere il paragone con l’originale, a volte scostandosi lievemente dalla trama della terza stagione norvegese. I piccoli cambiamenti – come il fatto che Filippo (l’Eskild italiano) sia il fratello di Eleonora – sono in genere dovuti all’inserimento della storia in una cultura chiaramente molto diversa: in Italia sarebbe strano che Eleonora viva con Filippo, e non con i suoi genitori, mentre va ancora al liceo. Apprezzo queste differenze anche perché rendono la serie meno ripetitiva: per chi, come me, ha già guardato la terza stagione originale, rimangono degli elementi di sorpresa da scoprire (a differenza di altri remake, come ad esempio Skam France, che a lungo andare ho trovato davvero noioso perché troppo uguale all’originale).

Fin dai primi minuti dell’episodio, è evidente l’impatto che questa serie può avere in Italia, soprattutto nel tetro momento politico in cui ci troviamo. Geniale, a mio parere, la scelta di inserire le telefonate in cui dei ragazzi parlano della loro esperienza con l’omofobia, tema purtroppo ancora molto rilevante nell’Italia di adesso.

Le scene della festa reintroducono tutti i personaggi e ne presentano di nuovi, come Filippo – che mi è piaciuto fin da subito, sono bastate un paio di frasi. Mi è piaciuta la piccola scena tra Edoardo ed Eleonora, che spiega che lei non sarà presente per la maggior parte della stagione, dandone una spiegazione convincente, e mette la loro storyline “in pausa” per il momento. Ben riuscito l’avvio della storyline di Martino, invece, il cui atteggiamento quando i suoi amici parlano di ragazze è già un segnale evidente dei suoi sforzi di nascondere la propria sessualità, e quando viene lasciato solo con la Covitti – che, per carità, è una bella ragazza ma è un po’ insistente e dovrebbe sistemare assolutamente quei capelli – la ferma subito prima che possano arrivare al dunque.

Questa lotta interiore di Martino è evidente anche quando Giovanni lo abbraccia sul pullman, e la mattina dopo aver dormito nella sua stessa stanza – Martino cerca di mantenere le distanze dal suo migliore amico perché prova ancora qualcosa per lui, ma sa benissimo di non poter essere ricambiato (e Federico Cesari si dimostra ancora una volta molto bravo ad esprimere emozioni solamente con dei piccoli cambiamenti d’espressione che ti spezzano il cuore). Molto interessante la scelta di inserire il personaggio della madre nella serie – che nell’originale invece non si vedeva mai. Da soli pochi minuti di interazione si è capito che tipo di problemi Martino debba affrontare in famiglia – il fatto che sua madre non cucini quasi mai qui probabilmente è mostrato come segno di possibile depressione, o comunque di squilibri psicologici.

E arriviamo così al primo avvistamento di Niccolò da parte di Martino, all’uscita da scuola, mentre Luca si dilunga nei racconti delle sue improbabili avventure con una ragazza (tra l’altro, è una versione di Magnus molto convincente, devo dire). Una serie di sfortunati eventi porta Martino ad essere costretto da Sana ad andare alla riunione della radio, ma questo porterà in realtà ad una svolta importante: l’incontro con Niccolò. Ho amato le scelte registiche, a partire dall’assenza di suono quando Niccolò entra in classe, come se il mondo di Martino si fermasse e fosse messo da parte per un attimo quando lo vede di nuovo. Bellissima anche la scena in cui si parlano per la prima volta, con Martino che fa lo stupido nello studio e Niccolò che lo osserva, e poi accende la luce ed eccolo al di là del vetro, e Martino probabilmente perde un paio di battiti quando se lo ritrova davanti così e si rende conto che lo stava osservando e ascoltando. Fin da subito il tono della conversazione tra di loro è scherzoso e flirty, si scambiano sorrisoni e risate – è evidente quanto l’umore di Martino sia diverso fin da subito quando è con lui. La fotografia di questa serie è sempre spettacolare e mi è piaciuta molto la scelta di farli andare a fumare sulla terrazza, con Roma sullo sfondo che è sempre un bonus importante in questa serie, aggiunge fascino a ogni scena. È chiaro che c’è dell’interesse da parte di entrambi e che si sentano a proprio agio l’uno con l’altro fin da subito. Poi purtroppo arriva Emma a rovinare l’atmosfera, e nonostante Niccolò non esiti a sottolineare che alla riunione possono fare a meno di loro due, non coglie il messaggio e resta a fumare con loro.

In poche parole, questo primo episodio mi ha convinta al cento per cento e non vedo l’ora di seguire il resto della stagione per innamorarmi di nuovo di una delle mie storie d’amore preferite di sempre, questa volta immersa nell’italian culture, nella città eterna.

Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate. Ed Infine un grande grazie alla nostra Amigdala per la grafica.

Ringraziamo: Skam Italia | Serie Tv News | Film & Serie TV | I love telefilm & film ∞

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...