Interviste/News/Telefilm

News | Missy Peregrym parla della sua nuova serie “FBI”

L’indimenticata protagonista di Rookie Blue, Missy Peregrym, esibirà ancora una volta un distintivo. Ma attenzione: la sua agente speciale FBI,  Maggie Bell, non è affatto Andy McNally.

“Maggie è una versione più matura di Andy” racconta l’attrice a TVLine. “Non penso che Maggie sia così aperta ed espressiva come lo era Andy.” E al contrario della giovane poliziotta alle prime armi, Maggie è una vera professionista, “molto brava in quello che fa e che lo fa da molto tempo.”

Ma ciò non ha reso il ruolo da protagonista in FBI meno terrificante per la Peregrym, che di seguito ci anticipa alcuni dettagli sul come accettare il ruolo nella nuova serie targata CBS del produttore esecutivo Dick Wolf l’abbia spaventa e di come un’inaspettata reunion di Rookie Blue l’abbia aiutata a calmare i nervi.

TVLINE | Quando si firma per una serie di Dick Wolf, si pensa “Beh, adesso ho un lavoro per i prossimi sei anni, sono apposto”?
No, non veramente. La cosa difficile per me è stata che tutti quelli intorno a me la pensavano proprio in questo modo. Pensavano che sarebbe stato del tipo, “Sono sistemata. Non devo più preoccuparmi di niente. Lavorerò per sempre.” Il fatto che dicessero così mi ha sopraffatta, perchè non si ha idea di come andrà la serie. Wolf Films, Inc. è un team molto solido che rispetto per quello che hanno fatto e rispetto per come fanno le cose e sono molto eccitata di farne parte. Ma non ci sono garanzie. Devi prima creare la serie. Devi assicurarti che la gente la guardi. Per me, non è mai importante cosa accadrà in futuro. Ma quello che succede proprio adesso. Concentriamoci e giriamo la serie, poi se avremmo un responso, fantastico. Se non lo avremmo, è ok, perchè così è fatta l’industria e ci sono abituata.

TVLINE | Quando firmi per una serie di una rete televisiva, però, stai firmando per un contratto a lungo termine.
Lungo termine. Questa è la frase che mi ha spaventata. Firmi per sette anni. È di nuovo una decisione importante da prendere. Mi sono presa una pausa di tre anni e non necessariamente di proposito. Non stavo cercando di non lavorare, ma non ero ancora pronta a fare parte di una serie del genere. Sapevo che questa non era una cosa a cui poter dire di no.

TVLINE | Cosa, del personaggio e della serie, ti hanno fatto dire “Mi butto, mi prendo questo impegno per, potenzialmente, il mio prossimo spezzone di vita”?
FBI Missy PeregrymMi sentivo più vecchia. Non dimostro la mia età, sembro più giovane e tante volte mentre ero alla ricerca, ero più interessata in ruoli più ‘adulti’. Ed è stata una cosa giusta al momento giusto. Mi sono dovuta fidare del fatto che questa sarebbe stata una bella cosa da fare. È stato evidente, una volta parlando col team, che questa sarebbe stata la mossa giusta da fare per me e alla fine di tutto ho amato Rookie Blue. Ho amato lavorare in quella serie. Ho amato il personaggio che ho interpretato e non ho voluto più fare niente del genere, perchè è stato così importante per me. Ma in realtà sono molto simile a quel personaggio. Amo la giustizia. Amo fare le cose giuste. Sono eccitata di poter raccontare queste storie.

Ma mi ha anche spaventata: l’ FBI e tutto quello che sta accadendo ai giornali e tutta la questione politica. È difficile. È un equilibrio e non sapevo quali temi avrebbero toccato o quale fosse il piano che avrebbero seguito. Mi hanno rassicurato che non si sarebbero toccati temi politici. Raccontiamo la storia delle persone coinvolte nell’FBI e saremo meno politici possibili, meno sul scegliere da che parte stare. Sono canadese. È molto. È diverso in America e in realtà non ho mai lavorato per una serie americana prima, affrontiamo i problemi di questo paese in modo diverso. Sono stata premurosa sul decidere se fosse qualcosa a cui volevo prendere parte e dopo aver ascoltato di più su quello che avrebbero fatto, ero dentro. Ero eccitata.

Rookie BlueTVLINE | Hai interpretao un agente di polizia in Rookie Blue (immagine a destra). Come si paragonano Maggie e Andy dal punto di vista caratteriale?
Sarà diverso ed era una delle cose delle quali ero nervosa. In realtà non volevo assomigliare di nuovo a Andy McNally. È stato un sacrificio lavorare a quella serie, l’ho realizzato solo dopo. Andare ogni giorno a lavoro e interpretare un personaggio intenso e pieno di ansie perchè Andy faceva spesso errori ed era insicura di se stessa, quello era il personaggio: vederla cadere, rialzarsi e crescere, è stato un sacrificio per me. Non era qualcosa che volevo veramente fare di nuovo. Era così intenso. Stavo pensando di ripartire da una commedia. Per ridere. Per scherzare. È quello che mi piace fare comunque e pensavo sarebbe stato grandioso. Ma c’è un motivo perchè sono così. Sono una persona molto intensa. E la sto usando adesso.

TVLINE | Che tipo di relazione hanno Maggie e l’agente speciale Omar Adom “OA” Zidan (interpretato da Zeeko Zaki di 24: Legacy)?
Lavorano insieme da appena tre mesi. Lavorano bene insieme. Si coprono le spalle a vicenda ma… lui si fida completamente di Maggie mentre è come se lei non si fidasse ancora completamente di lui. Lei direbbe, “Cosa stai facendo? Devi calmarti.” Lui è molto reattivo, dovuto al suo passato da agente sotto copertura. Sei in squadra da solo e devi prendere decisioni sul momento perchè sono questioni di vita o di morte. È molto diverso dal modo di lavorare di Maggie e da quello per cui è stata addestrata. Lei lavora in squadra. Ci sono le scartoffie, ci sono tante cosa da fare per essere certi di fare la cosa giusta. Di istinto, abbiamo idee diverse e spero che ci concentreremo su questo per aiutarli a crescere. MA è anche potenzialmente un confronto

FBI Rookie Blue ReunionTVLINE | C’è una piccola reunion di Rookie Blue reunion nel pilot. Non me l’aspettavo.
Sai quanto ero felice?! Perchè ero così nervosa. Era così travolgente iniziare una nuova serie e mi ero appena trasferita da Vancouver. Avevo il jet-lag e avevo appena firmato il contratto. Pensavo, “Oh, mio dio, cosa ho fatto? Per che cosa ho firmato? Non lo so,” e io sono quel tipo di persona che vuole sapere tutto e non avevo quasi informazioni. Ero confidente che sarebbe stato grandioso. Comunque al secondo giorni di riprese mi sento chiamare “Missy,” mi giro e vedo Melanie [Nicholls-King, l’interprete di Noelle Williams]. Ho iniziato a piangere. Le dicevo, “Sono così contenta che sei qui adesso.” Mi ha fatta sentire così rassicurante e al sicuro. Mi fido di lei tanto come attrice. È meravigliona. È solida e sapevo che le nostre scene sarebbero state grandiose, perchè lei è bravissima e con una presenza scenica È molto talentuosa. Così sapevo che ce l’avremmo fatta. Abbiamo già avuto quella vulnerabilità. Abbiamo già avuto quella connessione. È stato come lavorare con un’amica. È stato un grandissimo regalo per me che lei fosse nell’episodio e sì, ovviamente, mi ha fatto sentire la mancanza di tutto il team Rookie Blue.

 

Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate.

Ed Infine un grande grazie alla nostra Amigdala per la grafica.

 

Ringraziamo: Serie Tv News | Because i love films and Tv series | Film & Serie TV | La dura vita di una fangirl | I love telefilm & film ∞ | Telefilm obsession: the planet of happiness | Serie tv ConceptCrazy Stupid Series

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...