Telefilm/The Top

The Top | I 5 migliori “Rubascena” della TV

Vi è mai capitato di preferire un personaggio secondario al protagonista? Avete mai notato che spesso le storylines dei comprimari sono più interessanti delle vicende dei personaggi principali? Spesso dipende dalla bravura degli attori, a volte dagli sceneggiatori, che non si rendono nemmeno conto di scrivere personaggi spettacolari.

Ecco una mia personalissima classifica dei migliori “rubascena” delle serie TV!

5. Jack e Karen- Will & Grace

Will & Grace è indubbiamente una sitcom rivoluzionaria e bellissima. Si tratta della prima serie tv che abbia trattato in modo così esplicito, ma al contempo leggero e divertente, le tematiche LGBT, senza mai cadere nel banale. Punto forte sono certamente i suoi protagonisti: Will, avvocato gay molto riservato, e Grace, arredatrice brillante e chiassosa. Nonostante i due siano molto amati, Will e Grace non sono i personaggi preferiti dal pubblico. Ci sono infatti due splendidi ed esilaranti comprimari che spesso rubano letteralmente la scena a Will e Grace, ossia Jack e Karen. Il primo è un aspirante attore apertamente gay, sicuro di sé e adorabilmente egocentrico. In netto contrasto con la pacatezza e riservatezza dell’amico Will, Jack è un vero e proprio spirito libero, estremamente esuberante. Karen, invece, è il mio personaggio preferito. Snob, egoista ai limiti della cattiveria, cinica e dipendente da alcol e droghe, Karen Walker è quel genere di persona che probabilmente non sopporteremmo nella realtà, ma che adoriamo nella finzione. Costituisce il personaggio con la migliore evoluzione nella sitcom: pian piano si toglierà la sua maschera di cinismo e altezzosità per rivelare un cuore in fondo buono, bisognoso di affetto, ma senza perdere la sua eccentrica personalità. Jack e Karen sono migliori amici e hanno spesso le storylines più interessanti dello show, in contrasto con le, pur divertenti, ma più ordinarie vicende dei protagonisti.

4. Gustavo Fring- Breaking Bad

C’è poco da dire: per quanto certi personaggi siano moralmente riprovevoli, a volte sono talmente ben scritti e interpretati che è impossibile non amarli. Gustavo Fring è uno di questi. Pacato e umile proprietario della catena “Los Pollos Hermanos”, Fring è molto ammirato dalla comunità di Albuquerque per le sue attività benefiche. Nessuno sa però che dietro i suoi gentili sorrisi si nasconde uno dei più spietati signori della droga del New Mexico. Ciò che più ce lo fa amare è l’intelligenza con cui gestisce i suoi affari : Gus non è un avido sanguinario come Tuco Salamanca, ma un vero e proprio imprenditore che pondera le proprie decisioni e non agisce quasi mai d’istinto. Nella quarta stagione, momento in cui il conflitto tra Fring e il Cartello giunge al suo apice, il pubblico scoprirà il vero motivo dei suoi comportamenti: il dolore in seguito all’uccisione davanti ai suoi occhi del suo migliore amico (anche se si ipotizza una relazione omosessuale) da parte dei signori del cartello è stato la molla che ha scatenato la sua guerra contro di loro. Gustavo rappresenta quindi il lato oscuro del sogno americano. Menzione per l’eccellente interpretazione di Giancarlo Esposito, attore immenso ma sottovalutato. Dovrebbe partire una petizione: date un Emmy a quest’uomo!

3. Debra Morgan- Dexter

Ci sono personaggi vittime della sindrome “fratello di/ sorella di/ madre di ecc”, ossia relegati al ruolo di parente di un protagonista di grande spessore: ciò ci porta spesso ad ignorare personaggi bellissimi, seppur secondari. In Dexter accade esattamente questo: Dexter Morgan, il protagonista, è un serial killer dalla doppia vita e per questo una vera e propria innovazione televisiva, il che ci ha appunto portati a trascurare un altro splendido personaggio. Si tratta di Debra Morgan, sua sorella adottiva. Adoro Debra perché è umana, vera. Eccellente e tenace detective della polizia di Miami, coraggiosa, altruista, ma è anche piena di piccoli grandi difetti. Sboccata ( non si contano i fuck che dice nel corso delle otto stagioni), imbranata, molto insicura di se stessa, Debra incarna uno dei personaggi più realistici che abbia mai visto. Nel corso della serie, affronta tantissime difficoltà e soffre molto (celebri le sue disastrose love stories), ma trova sempre modo di affrontarle con determinazione, senza però non dimostrarsi giustamente vulnerabile. E’ un personaggio bellissimo, ma indubbiamente maltrattato dagli autori della serie (specie alla fine…). Insomma, non tutti concorderanno, ma quando c’è Debra Morgan in scena tutti gli occhi sono per lei.

2. Jim Moriarty- Sherlock

Nel corso degli anni, ho imparato che, nell’arte, la follia affascina. Le persone amano i personaggi psicopatici, forse perché fanno sembrare perfettamente normali comportamenti eccentrici che non osiamo avere. Jim Moriarty, nemesi di Sherlock Holmes ( Sherlock BBC), è un villain che fa della follia il suo cavallo di battaglia. Il Moriarty della BBC è completamente diverso da come viene presentato nei romanzi di Doyle, con cui ha in comune solo la genialità e malvagità;  gli sceneggiatori e il bravissimo attore Andrew Scott sono riusciti comunque a creare uno dei cattivi più amati della TV. Moriarty è uno psicopatico criminale, machiavellico, ma allo stesso tempo infantile: un bambino che vuole sfidare il suo rivale, incurante di vivere o morire. Ogni singola scena in cui appare è tra le migliori della serie: dalla sua rivelazione alla piscina (chi avrebbe dato credito a quel ragazzetto per interpretare un villain di tale portata?) alla sua morte sul tetto, dal “palazzo mentale” alla scena in cui scende dall’elicottero sulle note di “I want di break free” ( questa la mia preferita della serie in assoluto). Questa atipica versione di Moriarty si è rivelata quindi sorprendentemente vincente e l’attore tiene benissimo testa ad un gigante della recitazione odierna come Benedict Cumberbatch.

1. Benjamin Linus- Lost

C’è una parola che descrive un grande personaggio: complessità. Benjamin Linus non è solo a mio parere il migliore di Lost, ma uno dei personaggi più complessi, misteriosi e profondi che la televisione ci abbia mai offerto. Linus entra per la prima volta in contatto con i Losties nella seconda stagione sotto le mentite spoglie di Harry Gale, disperato vedovo. Percepiamo che c’è qualcosa di sospetto in lui, ma non possiamo non rimanere ammaliati dalla sua personalità. Egli è un astutissimo manipolatore, usa le parole come vere e proprie armi e ne esce quasi sempre vincitore. Capo degli Altri, Benjamin ci appare all’inizio cattivissimo, eppure lo amiamo comunque. Ben presto scopriamo anche dettagli sulla sua infanzia: suo padre era alcolizzato e violento, ma soprattutto lo incolpava della morte della madre,morta dando il piccolo Ben alla luce. Certo, questo non giustifica le sue azioni, ma ci dice di più sulla sua intricata personalità. Nel corso delle stagioni subirà un’evoluzione profondissima, soprattutto in seguito alla tragica morte di sua figlia adottiva, Alex, in qualche modo causata da lui stesso. La figlia era il suo punto debole, crescerla è stata l’unica cosa buona che abbia fatto nella sua misera vita. Conseguentemente a questa tragica perdita, Linus avrà un lento e progressivo cambiamento che lo porterà ad una parziale redenzione. Probabilmente questo personaggio non si sarebbe rivelato così immenso senza l’incredibile performance di Michael Emerson, uno dei miei attori preferiti. Emerson è a dir poco magnetico: il ruolo gli sembra cucito addosso.

Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate. Ed Infine un grande grazie alla nostra Amigdala per la grafica.

Ringraziamo: Serie Tv News | Because i love films and Tv series | Film & Serie TV | La dura vita di una fangirl | I love telefilm & film ∞ | Telefilm obsession: the planet of happiness | Crazy Stupid Series

 

 

 

 

Annunci

2 thoughts on “The Top | I 5 migliori “Rubascena” della TV

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...