Telefilm/The Top

The Top | I #maiunagioia degli eroi Marvel e DC

Buongiorno a tutti e benvenuti in questo “The Top” dalle tinte un po’ drammatiche. L’argomento di questa prima parte saranno i super eroi e nella seconda parte i super cattivi.

Dunque, l’idea di questo articolo mi è venuta dopo aver visto il nuovo Deadpool 2, uscito da qualche settimana al cinema. Ora, non vorrei fare spoiler, almeno così all’inizio, perciò per chi l’ha visto mi riferisco alla scena iniziale e a cosa succede nel giorno del suo anniversario (chi vuole intendere, intenda), per chi non l’ha visto, invece, riprenderò il discorso in fondo, anche se credo intuirete.

Quindi, la domanda è: perché nella vita di un supereroe, deve succedere, sempre, un lutto?

Dico ‘sempre’ perché volente o nolente, il mestiere del supereroe è una vita dura ed è inevitabile che qualcuno, di amato, o un amico o anche solo passante, muoia. E certo, perché se nella vita dell’eroe non succede una tragedia, non è spinto ad agire per il meglio e  a intraprendere quella strada che lo porterà poi sconfiggere tutti i suoi nemici. Per quanto brutto possa essere deve succedere, altrimenti nell’eroe non si ritrova quella nota di ‘umanità’ che li fa avvicinare alle persone comuni, e specialmente non avviene la ‘svolta’ che fa decidere al personaggio di scegliere il bene o il male.

Ora quindi iniziamo questa corsa attraverso le mori (che gioia) che hanno segnato le vite dei miei eroi preferiti o che comunque conosco, appartenenti sia all’universo Marvel che a quello DC, per poi alla fine stilare la mia personale classifica di ‘morti preferiti’ che non saprei bene come definire… forse qualcosa tipo ‘le morti più traumatiche che secondo me sono state veramente utili nello sviluppo del personaggio’. Inutile dire che l’articolo contiene gli SPOILER.

Partiamo dalla Marvel e più precisamente dal mondo X-Men, e dall’eroe più perseguitato dalla sfortuna del loro ambiente. Wolverine è sicuramente l’X-Men più conosciuto sia in casa Sony che nei fumetti stessi, ma, ahime, Logan porta con sé una grande carica di sfiga, perché di quella parliamo, che lo accompagnerà per tutta la vita.

A partire dal film che racconta le origini della sua storia, X-men Le Origini – Wolverine, iniziano già le catastrofi per il lupacchiotto, qui rappresentato come boscaiolo canadese, rintanatosi nel nord america per sfuggire a chi (naturalmente) gli da la caccia. Qui Logan vive felice la sua vita al fianco della bella Kayla, insegnante elementare di origini native americane, quando un giorno Victor, suo fratello, la uccide distruggendo definitivamente il sogno di una vita con lei. Ciò che le resterà di Kayla sarà il nome, ‘Wolverine’, derivante da una leggenda raccontatagli dalla donna un paio di giorni prima della sua morte.

Ma per lui le disgrazie non sono ancora finite. Andando avanti veloci arriviamo a X-Men: Conflitto finale dove, proprio nel finale della battaglia, il nostro eroe è costretto a uccidere la donna che ama, ovvero Fenice, Jean Grey. E quindi via di disperazione, di senso di colpa, di desiderio di vendetta ma allo stesso tempo di redenzione. Insomma diciamo sicuramente una bella vita travagliata, almeno in fatto d’amore. Per non parlare poi degli amici mutanti che vedrà morire, tra cui Tempesta, Bestia e lo stesso Professor X.

Continuando la scalata tra le tragedie in casa Marvel mi sento in dovere, e quasi in obbligo, di citare Spider-Man. Fin dalle prime apparizioni cinematografiche e fumettistiche, la sua vita è segnata dal dolore. Proprio in concomitanza con l’acquisizione dei suoi poteri infatti suo zio Ben, l’autore di “Da grandi poteri derivano grandi responsabilità”, viene ucciso. Questo omicidio segnerà positivamente la vita di Peter Parker, che deciderà di usare i suoi poteri per aiutare le persone e non per cercare vendetta. Ma quello che Peter ancora ignora, però, è che la sua vita sarà PIENA di lutti del genere, e allora via con questa lista di morti (non tutte rappresentate nei film): i suoi genitori, Richard e Mary Parker, Norman Osborn, Harry Osborn, e prima fra tutte Gwen Stacy. Decisamente Peter è sempre stato un personaggio sentimentalmente instabile, e credetemi lo dico da grande fan. Sicuramente la morte del suo primo (e unico, capito MJ?) vero amore lo segnerà per tutta la vita, se poi a tutto questo a distanza di anni aggiungiamo la morte del suo miglior amico, Harry Osborn, non si può che arrivare a una specie di rassegnazione da parte del protagonista che concluderà con la sua morte.

Ma oltre a Spider-Man, ormai neo-Avengers, nel gruppo di vendicatori sono altri gli eroi colpiti da disgrazie simili.

Tony Stark primo fra tutti che, come si è visto in Civil War, scopre che la morte dei suoi amati genitori è in realtà stata causata da Bucky (Soldato D’Inverno), fratello di guerra di Steve Rogers. Tony è distrutto dall’accaduto e, proprio a causa di questo, si getta a capofitto nel mondo del lavoro e nella mercificazione di armi, e una volta costruita l’armatura di Iron Man inizia subito le ricerche dei colpevoli del loro assassinio. Ah, naturalmente contano anche i fatti di Infinity War e quindi ai genitori Stark, aggiungo il piccolo Peter Parker di Tom Holland. [E qui arriva un video che a me ha fatto venire ancora i brividi]

Continuando abbiamo Capitan America che solo Dio sa quante volte ha visto morire Bucky Barnes, per poi vederlo resuscitare e morire di nuovo e infine diventare polvere, e naturalmente anche la morte anche di Peggy Carter, ovvero Agente Carter, amore di Steve durante la seconda guerra mondiale; Thor e la morte di Loki, della madre, di Loki, del padre, di Loki, di Heimdall e di Loki… non so se ho già detto la morte di Loki. Tutto ciò però causerà nel personaggio un grande desiderio di vendetta senza limiti che lo porterà a scatenare tutta la sua potenza, senza però mai sfociare nell’agire ‘male’. Beh, naturalmente anche tra i Guardiani Della Galassia ci sono casi simili, e anzi direi tutti: Star-Lord e la morte della madre e di Yondu, Drax e lo sterminio della famiglia, Gamora e le torture avvenute alla sorella, l’omicidio di massa della sua gente e l’adozione da parte di Thanos, Rocket e le volte che ha visto sparire Groot (e anche qui torniamo a Infinity War). Groot è l’unico che invece sembra salvarsi da questo fardello.

Naturalmente anche in casa DC la morte è un personaggio fondamentale. Primo fra tutti nella vita dell’uomo pipistrello, Batman. Le paure del piccolo Bruce Wayne per i pipistrelli sono solo una delle tante fobie. Il trauma della morte dei suoi genitori da bambino hanno reso instabile e tenebrosa la vita del piccolo Wayne. Insieme a lui, sempre in casa DC, ci sono i protagonisti delle serie tv quali Arrow, Flash, Legends of Tomorrow e altri.

Devo ammettere però che in questo campo sono meno preparata e che mi limiterò a parlare di quelli delle serie Tv. Sono ferma alle prime stagioni perché andando avanti mi hanno interessato sempre meno, quindi per quanto riguarda Arrow cito la morte di Tommy, che ha segnato per Oliver il passaggio da una vita spericolata e prettamente mondana a una vita più responsabile e con la testa

sulle spalle. Poi Flash dove nella terza stagione la morte di Iris perseguita il protagonista per tutta la stagione fino ad arrivare al finale, dove in realtà la ragazza si salva (e si lamenta anche). In Legends Of Tomorrow invece come non parlare del sacrificio di Capitan Cold nel finale della prima stagione, cavolo mi ricordo ancora di aver pianto per lui… era il mio personaggio preferito di quella squadra, ragion per cui, dopo la sua morte, ho smesso di seguire la serie.

 

Bene, ho concluso la lista di morti per me ‘significative’, ma prima devo farvi lo spoiler di Deadpool: la morte di Vanessa, fidanzata di Wade Wilson mi ha lasciata un po’ spiazzata perché ho detto “Ecco un’altra ragazza che muore solo per far sentire in colpa il protagonista” e invece no, perché alla fine Vanessa si salva e quindi siamo tutti felici e contenti.

Se mi sono dimenticata delle morti (e sicuramente l’ho fatto), scrivetele nei commenti e aggiornatemi! Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete ancora fatto, e di passare dalle nostre affiliate:

Ringraziamo: Blends of Scotland, Ireland, UK: Ladies’ perfect Tea solo se il film è UK | Citazioni film e libri | I Love Film and Telefilm | I love telefilm & film ∞Because i love films and Tv series 

Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV  | Serie Tv News | Telefilm obsession: the planet of happiness | La dura vita di una fangirl | Keep calm and watch series | Because i love films and Tv series | I love telefilm & film ∞

Ci risentiamo per la seconda parte dedicata ai super cattivi!

 

Annunci

2 thoughts on “The Top | I #maiunagioia degli eroi Marvel e DC

  1. Pingback: Focus On | Tony Stark | parolepelate

  2. Pingback: The Top | I #maiunagioia dei supercattivi Marvel e DC | parolepelate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...