13 Reasons Why/Telefilm

Recensione | 13 Reasons Why 2×04 “The Second Polaroid”

Un testimone è un testimone… anche se suddetto testimone è un bugiardo ipocrita e infame.

Questo episodio mi ha dato sui nervi tra Marcus, Justin e Bryce.
Marcus è un bugiardo. Pur di salvare la sua misera reputazione e non rischiare di intaccare quella del padre, ha mentito spudoratamente e posto Hannah in cattiva luce. Lui che l’ha corteggiata solo per scommessa, e si è anche offeso quando lei – giustamente – non ha voluto permettergli di metterle le mani addosso, adesso ne esce pulito e quasi come una povera vittima, come un ragazzo respinto e usato per arrivare all’amico più popolare.
Gira tutto intorno alla popolarità, nel suo caso. Tutto è partito dal suo desiderio di sentirsi integrato, parte del gruppo di ragazzi che parlano di ragazze come se fossero oggetti, e quale bersaglio migliore di Hannah, la ragazza già pesantemente colpita dalla questione Justin e che aveva già una sua “reputazione”? Purtroppo è vero, in certi casi il miglior modo di unire le persone è quello di trovare un obiettivo comune. Forse Marcus non voleva davvero ferire Hannah, ma si è sentito schiacciato dalle aspettative dei suoi compagni. O forse è davvero un diavolo travestito da angelo, e non mi sarebbe poi così difficile crederlo visto il modo in cui ha mentito oggi, in tribunale, ed è riuscito in un colpo solo a salvare la sua reputazione di bravo ragazzo (addirittura è un esempio da seguire per i suoi compagni), infangare la memoria e la credibilità di Hannah, e addirittura riuscire a mettere in una buona posizione Bryce, facendo credere a tutti che anche lui è vittima delle parole di una ragazza col cuore spezzato e pronta a dire di tutto, pur di vendicarsi.
Questa sua confessione mi ha lasciato l’amaro in bocca. L’unica cosa che mi ha fatto piacere vedere, è Hannah che tratta Marcus proprio come lui ha fatto con lei, mettendogli le mani sui pantaloni e facendogli provare quello che lei ha provato alla tavola calda. Una piccola vendetta che avrebbe potuto aprirgli gli occhi e invece…

Tyler e il suo nuovo amico inizialmente mi sembravano messi lì tanto per dare qualcosa da fare al nostro fotografo, invece adesso comincio ad avere una brutta sensazione. Ci avevano già anticipato, nella scorsa stagione, la passione di Tyler per le armi da fuoco, e questo potrebbe portare a conseguenze potenzialmente tragiche. Già abbiamo visto come entrambi siano intenzionati a vestire i panni di paladini della giustizia, ma un conto è organizzare uno scherzo come quello fatto a Marcus, che tutto sommato è “innocente” e soprattutto meritato, ma un altro è iniziare ad allenarsi al tiro al bersaglio.
No me gusta. Ma sono anche sicura che non sia messo lì a caso, niente è fine a se stesso in questo telefilm.

Bryce sta man mano guadagnando spazio negli episodi, e anche questo io lo avrei volentieri evitato. È vero, il processo è tra la madre di Hannah e la scuola, nessuno ha denunciato Bryce, ma nonostante questo tutti vogliono che paghi per quello che ha fatto. E anche io.
Sentire la sua ragazza che gli dice che riesce sempre a ottenere ciò che vuole mi ha dato i brividi. Vedere come riesce a manipolare gli altri mi ha dato i brividi. Lui in generale mi dà i brividi, perché rappresenta il prototipo di ragazzo popolare che crede che tutto gli sia dovuto, tutto è ai suoi piedi e riesce persino a farla franca. Un criminale, in pratica (e tanti complimenti all’attore, perché riesce a dare al personaggio l’aria del viscido che ti disgusta al solo guardarlo. Davvero, non lo reggo).

Il ritorno di Justin potrebbe essere fondamentale in questo senso, ma è talmente in preda ai sintomi della dipendenza che al momento è bravo solo a vomitare sulle scarpe di Clay. Sinceramente il suo ritorno mi lascia divisa a metà: da una parte sono contenta, perché è l’unico che potrebbe incastrare Bryce, ma dall’altra spero solo che Jessica gli stia il più lontano possibile. Clay, per farlo riprendere, gli dice “Credi che Jessica ti vorrà in questo stato?”. No, io credo piuttosto che Jessica non dovrebbe volerlo a prescindere. Se Jessica è stata violentata è stata colpa sua, sua e di Hannah, perché nessuno dei due ha avuto il coraggio di farsi avanti e difenderla quando lei non era in grado di farlo. Hannah ha poi cercato di rimediare, pur consapevole che fosse troppo tardi, mentre Justin non ha fatto altro che mentirle. Non dubito che possa volerle bene, amarla persino, ma Jessica sbaglierebbe di brutto a passare oltre una cosa così grande. Lei, che non riesce nemmeno a parlarne (e non ricorda nemmeno cosa sia successo quella sera, non del tutto, altrimenti chissà, starebbe anche peggio), che trova conforto soltanto in Alex perché sono entrambi profondamente danneggiati, dovrebbe perdonare colui che ha permesso in primo luogo che accadesse la faccenda? No. E spero che non lo faccia.

Piccola menzione speciale al Signor Porter che anche oggi ci prova ma non ce la fa. Jessica gli parla della violenza subita e lui finalmente risponde nel modo più giusto. Bravissimo, magari la prossima volta fallo con tutte e non chiedere come prima cosa se “sei sicura di aver detto che non lo volevi”, così ci risparmiamo un altro funerale.

L’episodio ci saluta con Alex che, dopo un momento di crisi, ricomincia ad ascoltare le cassette. Anzi, gli mp3. Come ne uscirà? Sospetto che, se l’altra volta ha lasciato che il senso di colpa avesse il sopravvento, questo secondo ascolto gli permetterà di portare a galla altre emozioni… quali, non ci è ancora dato saperlo.

Ci risentiamo presto con la prossima recensione. Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate:

Ringraziamo: Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV  | Serie Tv News | Telefilm obsession: the planet of happiness | La dura vita di una fangirl | Keep calm and watch series | Because i love films and Tv series | I love telefilm & film ∞

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...