Parliamone/Telefilm

Parliamone | “Designated Survivor” post cancellazione (?). Ecco 5 buoni motivi per salvare Tom Kirkman.

Se seguite anche voi le sfighe vicende del Presidente Tom Kirkman, allora saprete certamente che la serie è ufficialmente stata cancellata. Questo almeno è quello che dice la ABC, visti gli ascolti in calo della seconda stagione negli Stati Uniti. Chi la pensa diversamente però è Netflix, la quale pare sia in trattative per rinnovare la serie, occupandosi della sua distribuzione fuori dagli states. Il tutto non è al momento confermato, e si tratta solo di rumors (anche se, sulla pagina ufficiale FB della serie si parla ancora di ‘season’ e non ‘series’ finale).

Capite bene che, per i fan della serie, soprattutto per il telefimofili d’oltre oceano come noi e per i fruitori compulsivi da divano e telecomando, la cosa è stata abbastanza destabilizzante, anche e soprattutto dopo il finale. Nulla da eccepire è ovvio, ma quel concludersi/non concludersi che potrebbe funzionare ma lascia tante domande ci fa desiderare di volerne ancora.

E allora, ecco a voi 5 buoni motivi o ragioni per cui Netflix – secondo noi – dovrebbe salvare, anzi, far sopravvivere Designated Survivor ed ascoltare quello che ha ancora da dire al suo pubblico.

  1. In NeverAJoy We Trust

Se Obama aveva il suo ‘Yes we Can’, e Trump ‘Make America Great Again’, Tom Kirkman suo malgrado ha il ‘In Mainagioia We Trust’. E non è che ci crede solo lui, è proprio che la gioia quando arriva vicino alla Casa Bianca poi scappa a gambe levate. In due stagioni, il volto tirato di Kirkman è stato avvistato sorridere pochissime volte, se non in prossimità di campagne televisive sempre posteriori a catastrofi di vario genere. Insomma, se la ABC vuole davvero toglierci la nostra dose di mainagioia dalla quale risorgere ogni volta, o se pensa che il mainagioia sia solo una prerogativa di Shonda Rhimes, noi non ci stiamo.

  1. Intrighi di palazzo

Oltre alle ingarbugliate vicende politiche e disavventure presidenziali, quello che ci piace di Designated Survivor è che i sotterfugi e gli intrighi tra i corridoi di palazzo sono sì a volte scontati, ma sono sempre funzionali al far uscire fuori molto di più. Inoltre, come nella realtà e nel rispetto di una buona verosimiglianza, non c’è mai qualcuno necessariamente buono o cattivo – ognuno ha le sue sfumature, i suoi pregi ed i suoi difetti, e dunque anche il simpaticone può diventare mastermind del male oppure il megastronzone di turno divenire un redento marshmellow. E la cosa ci piace assai.

  1. Couples, couples…

Lasciarci in sospeso con la bromance sbocciata da poco? Non si fa.

E il fratello del presidente poi? E Kendra?

E Hannah? E Chuck? E Aaron? Proprio adesso che il Federer dei poracci s’era tolto dagli zebedei.

  1. Il presidente del popolo

Non so voi, ma qui tra fazioni (reali) che si scannano, quelli che chiedono più tempo, tra ruspe e voti online e gazebi e altri ammennicoli, coi vecchi che ritornano dalla tomba pronti ad imperare…il presidente ‘indipendente’ venuto dal ‘caso’ e nel rispetto utopistico delle persone, ci faceva un po’ sognare. Almeno lui…

  1. Non può finire qui.

E’ vero, cara Netflix. Lo diciamo sempre quando siamo tristi e vediamo una serie dipartire, soprattutto se il distacco doloroso. Però, se puoi intercedere con la ABC, fagli capire che, sfiga per sfiga, non può chiamarsi conclusione questo finale semi aperto. D’accordo tirare in ballo i cataclismi nel migliore stile di rete, va bene anche il lanciare il guanto di sfida e dimostrare che i buoni vincono sempre ma…

…Gli Alieni, cacchio. Mancava solo l’arrivo degli Alieni. Allora potevate finire in grande stile

Dateci gli Alieni. Dateci più sfighe. Dateci un’altra stagione.

 

E se anche voi siete d’accordo, oppure anche no, commentate, spolliciate, condividete e passate sulla nostra pagina social.

 

-Notforyourears

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...