Grey’s Anatomy/Telefilm

Recensione | Grey’s Anatomy 14×17 “One Day Like This”

Ci sono momenti nei quali mi chiedo come mai io continui a guardare questo show, perché mi accanisco nel seguire le vicende di questo gruppo di medici che vanno e vengono, con i loro drammi (tanti) e le loro gioie (pochissime). Di solito mi rispondo che è abitudine, che ormai Grey’s fa parte di una routine a cui non mi va di rinunciare e che Meredith e tutti gli altri sono praticamente di famiglia, ma non così. Almeno non del tutto. Io continuo a guardare Grey’s Anatomy per episodi come questo, perché, nonostante le mille peripezie e le storyline che sembrano non avere alcun senso, questa serie ha ancora tanto da trasmettere, da insegnare e da lasciare ai propri spettatori. Episodi come questo sono la risposta a tutti quelli che pensano che la show sia finito, che non abbia più nulla da dire o da dare e che debba chiudere. Episodi come questo mi fanno dire “Ah, Ecco! Ecco perchè lo guarda ancora”.

Visto che la puntata è fondamentalmente divisa in tre filoni che non si intersecano fra loro, direi di procedere analizzandoli uno alla volta.

Cominciamo da April che, manco a dirlo, va al lavoro dopo l’ennesima nottata passata a sbronzarsi. Continuo a non ritenerla una cosa normale ma tant’è, questo ci fanno vedere e questo ci prendiamo. Al di là di questo comunque, il caso che le capita forse potrebbe rappresentare il suo punto di svolta e non sarebbe nemmeno così strano visto che il paziente era un uomo di fede. Ancora una volta, quindi, ci troviamo davanti ad un estraneo che capisce la Kepner meglio di chiunque altro (a proposito, ma Tom che fine ha fatto?), mentre Jackson si limita a tentare di calmarla nel momento in cui si scaglia contro la Bailey. Evitiamo di commentare l’inutilità del caro Avery in questa situazione, perchè sarebbe come sparare sulla croce rossa. Quello che viene fuori nella chiacchierata tra il rabbino ed April, credo sia uno dei più grandi dubbi che affliggono i credenti: perchè succedono cose brutte alle brave persone? Perché la vita è ingiusta? Questo è quello che ha mandato in crisi April. Questo è ciò che la tormenta e che non le permette più di fidarsi dei precetti a cui ha sempre creduto in maniera cieca. E il problema è che non ci sono né soluzioni né risposte. Non ci sono perchè questa è la fede. Non ci sono perchè se tutto potesse essere spiegato e rientrasse in un rigido scema di azioni e reazioni, allora staremmo parlando di scienza e non di fede. Se ci fossero le risposte a tutto e se potessimo spiegarci razionalmente ogni cosa che accade, allora non avremmo bisogno di inventarci qualcosa o qualcuno in cui credere. La verità, però, è che determinate cose sfuggono alla nostra comprensione e dobbiamo semplicemente accettarlo. Non sto dicendo che si debba credere per forza in un Dio o che la religione sia la risposta a tutto, ci mancherebbe, ma è innegabile che certi avvenimenti non possiamo spiegarceli. La crisi che sta attraversando April è più che comprensibile e penso che sia fisiologica per qualcuno che ha sempre vissuto credendo che seguire la parola di Dio fosse il modo giusto di fare. E, come dice lei, non è questione di garantirsi una vita migliore perchè si è delle brave persone, ma è la ricerca di una giustizia universale che dia ad ognuno ciò che gli spetta. Il problema però è che giusto e sbagliato sono relativi e che non sempre possiamo decidere noi. Le cose accadono e basta e ammetterlo, come ha fatto April, non è sans confitta, ma solo il raggiungimento di una consapevolezza che porta all’equilibrio interiore. Lo stesso equilibrio che ad April manca e di cui ha un disperato bisogno. Mi auguro che le candele accese da lei e dalla Bailey rappresentino davvero la luce in fiondo al tunnel per April. Certo, la strada è ancora lunga e non mi illudo che tutta la sua sofferenza sia svanita grazie alle parole del rabbino, ma mi auguro che questo sia davvero il primo passo del suo percorso di rinascita.

Passiamo a Meredith che…sorride. Incredibile ma vero, Meredith Grey sorride. A parte tutto quello che si può pensare di Nick, io credo che la cosa importante sia ciò che lui rappresenta. Spesso e volentieri ci è stato detto che Meredith sta bene così e che non le serve nessuno accanto e penso che questo sia ormai chiaro a tutti. A Meredith non serve nessuno. Ecco, non le serve, ma non significa che non ci debba essere. Mer non ha la necessità di un nuovo amore perchè l’amore non deve essere un bisogno. Dobbiamo bastarci da soli, dobbiamo essere noi il centro del nostro universo perchè noi siamo il sole. È questo che Meredith ha sempre rappresentato, ben prima della dipartita di Derek in realtà. Meredith è completa da sola, così com’è, e questo è forse uno dei migliori esempi che Grey’s abbia mai dato. Non siamo mezze mele che devono trovare la loro metà, al massimo siamo mele intere che potrebbero trovare il kiwi giusto con cui creare la perfetta macedonia. La mela sta bene anche da sola, però, e la macedonia è solo un di più, un arricchimento di una situazione che di per sé è già in perfetto equilibrio. Abbandonando la metafora ortofrutticola, però, l’altro grande insegnamento di Grey’s è quello che non è mai finita per davvero e che ci sono un milione di possibilità, anche quando noi crediamo di averle esaurite tutte. E Nick, arrivato così dal nulla, serve a ricordarci esattamente questo. Io non so se resterà spero di si) o se sia solo una meteora ma ho molto apprezzato ciò che lui rappresenta. E non importa che sia una storia già vista, che sia un suo paziente o quanto possa essere complicato. il punto è che può ancora succedere che Meredith si innamori. Può succedere perchè, in fondo, Mer è ancora una ragazza in un bar. Certo, ora ha diversi anni in più, tre figli, una famiglia allargata, tante esperienze dolorose alle spalle e un bagaglio emotivo inimmaginabile, ma oltre tutto questo è ancora quella ragazza che ha davanti sé infinite possibilità.

Apro una piccola parentesi su come con mezza frase sia stata completamente demolito anche il pallido ricordo della storia con Nathan. Nel caso ci fossero ancora dubbi sul fatto che per Meredith lui non abbia contato praticamente nulla, ora ce li siamo tolti del tutto.

Concludiamo con una cosa che aspettavo da tempo: Teddy e Owen. Onestamente è una situazione in cui non mi so schierare perchè capisco entrambi, perchè dietro c’è molto più di quello che si sono detti e perchè hanno entrambi ragione ma anche entrambi torto. Teddy e Owen insieme sono belli, anche senza la neve, il camino e tutto il resto. Sono belli ma, come tutte le cose belle, sono che dannatamente complicati. Perché tolto lo slancio di passione iniziale, più che comprensibile, poi hanno una vita con cui venire a patti. E non è semplice. Non è semplice per due come loro che sono legati così profondamente da non sapere nemmeno quale sia il confine del loro rapporto Sono amici ma si amano, si cercano ma non si trovano, sono quello di cui entrambi avrebbero bisogno ma lo sono nel momento sbagliato, sono perfetti l’uno per l’altra ma sono asincroni in un modo così assurdo da risultare quasi ridicolo. E questa volta non fa eccezione, nonostante Owen sostenga il contrario. Sono entrambi liberi da impegni con altre persone ma non sono liberi dal bagaglio che il loro rapporto rappresenta. Tutto quello che si dicono nella discussione è vero ma sono parole dettate dalla rabbia e quindi le situazioni non sono viste nella giusta ottica. È vero che Owen non sta mai da solo, è vero che si sposa ma poi torna sempre da Teddy, è vero che la tratta come seconda scelta ed è comprensibile che lei sia stufa, ma è anche vero che lui la ama. Owen ama Teddy, da sempre. L’ha sempre amata, è sempre stata nel suo cuore, nonostante tutto. Era così in Iraq, è stato così a Seattle, è stato così con Cristina e con Amelia ed è così adesso. Ovunque andrà, Owen porterà sempre Teddy con sé perchè il loro è uno di quei legami che non si spezza mai. E non è amore, non solo almeno. Sono due persone destinate ad essere collegate, a prescindere dal modo in cui questo collegamento avvenga. Il loro è un legame destinato ad essere, uno di quelli a cui non ci può opporre. Se anche dovessero decidere di chiudere per sempre, non sentirsi e non vedersi mai più, ci sarebbe comunque un filo invisibile a tenerli uniti. Allo stesso modo, però, è vero che Teddy ha paura di quello che potrebbe succedere tra loro ed è vero che si sta trincerando dietro a delle scuse, per non vedere dove la può portare questa nuova svolta presa dalla loro storia.  E come darle torto? Owen è il suo punto fermo, nonostante tutto quello che è successo fra loro, lui è il suo porto sicuro, la sua persona ed è ovvio che abbia paura. Giocare a carte scoperte come stanno facendo loro, mettere in chiaro i propri sentimenti e provarci la spaventa perchè sembra qualcosa di definitivo, l’ultima spiaggia, perchè adesso o la va o la spacca. Teddy ha paura di perdere quello che Owen ha sempre rappresentato per lei: la possibilità di essere felice. Lei sapeva che, ovunque si trovasse e in qualunque momento, nel mondo c’era un uomo che l’amava tanto quanto lei amava lui e che, forse, prima o poi, sarebbero stati felici insieme. In un certo senso, anche lui era la sua seconda scelta.  Entrambi hanno vissuto con la consapevolezza che, comunque fossero andate le cose, avrebbero avuto almeno un’altra possibilità di essere felici. Ora, però, questa possibilità sta diventando reale ed entrambi credono che sia l’ultima ma, mentre Owen si butta a capofitto come è nella sua natura, Teddy preferisce fare un passo indietro e conservare questa possibilità per un momento che tanto, anche lei sa che non sarà mai quello giusto, perchè tutto questo la spaventerà sempre. Non riesco a trovare nulla di sbagliato in nessuno dei due modi fare, mi spiace, e non so scegliere da che lato stare. So solo che non basta una porta chiusa in faccia e un oceano di distanza a spezzare quello che c’è fra loro. Non credo e non crederò mai che sia finita così, semplicemente perchè questa storia, la loro storia, non può finire. Non possono aver aspettato tutti questi anni per poi mandare tutto in fumo così.

Bebe, direi che anche per questa volta è tutto. Vi do appuntamento al prossimo episodio ma prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate.

Promo e ringrazianti

Ringraziamo: I’m in love with Grey’s Anatomy | Passione Shondaland | Un’Unica Passione: Grey’s Anatomy | Jessica Capshaw fan | Jessica Capshaw Italia | I’m addicted to Grey’s | We love Alex e Jo | Jessica Capshaw e Sara Ramirez | Calzona Fan | Grey+Sloan Memorial Hospital | Viviamo a Seattle | Grey’s for Life | Grey’s Anatomy is our McDreamy | Il nostro Mondo si chiama Grey’s Anatomy | Giacomo Gianniotti Italia | Piumone Popcorn & Grey’s Anatomy | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie Tv News | Crazy Stupid Series | ❤ Telefilm / Fiction ❤ | – Telefilm obsession: the planet of happiness –  | Because i love films and Tv series | And. Yes, I love telefilms and films ∞

Annunci

14 thoughts on “Recensione | Grey’s Anatomy 14×17 “One Day Like This”

  1. l’unico appunto,riguardo meredith,è che boh,mi pare tutto forzato,messo li’ in esposizione,sul vassoio,della serie”tiè,eccovi serviti”(riguardo al nuovo possibile amore,sensazione ricavata dalle parole di mer “era dai tempi di derek che non mi sentivo cosi'”e dalle millemila news sbattute in faccia sui social che rovinano tutto ) …lo so che le prime stagioni rimarranno ineguagliabili,lo so che non ci potrà mai piu’essere un “scegli me,prendi me,ama me” e”non posso respirare se mi guardi cosi”…e che non possono essere tutti drammi,però….in ogni caso,nathan who? xD e a me piacevano. ma….se lo sviluppo e il personaggio saranno sulla stessa falsariga,io me lo risparmierei,scott. ma veramente chiunque ,anche brad pitt. viva le metafore ortofrutticole…krista vedi che devi da fa…

    Mi piace

    • Però non credi che sia giusto che non ci sia un altro “prendi me, scegli me, ama me”? Onestamente io non voglio un altro Derek, non voglio un’altra storia di quel tipo e non voglio che Meredith abbia un altro amore così perchè non avrebbe senso. Quello che ha avuto con Derek è stato, è e sarò sempre inarrivabile e così deve essere. A me piace che si noti la differenza con chiunque verrà dopo perchè è giusto che ci sia, altrimenti si rovinerebbe quello che ci è stato mostrato per 11 stagioni e che, nonostante il finale tragico, comunque rimane LA storia d’amore per eccellenza. Per lo stesso motivo non voglio nemmeno una cosa che ci somigli, ecco perchè non ho mai sopportato la storia con Nathan che sembrava voler a tutti i costi scimmiottare quella con Derek, fallendo miseramente in partenza.
      Per quanto riguarda Nick, non saprei. A me è piaciuto che sia arrivato e che l’abbia colpita, poi non so se resterà o meno o che sviluppo avrà la storia, ma ho apprezzato il senso di apertura che il suo arrivo ha dato. Meredith con Nathan non ci ha mai creduto, non è mai stata realmente convinta o interessata, secondo me, mentre con lui mi è sembrata quanto meno incuriosita. Per ora la prendo come una botta di vita per il personaggio di Meredith mentre sull’eventuale sviluppo della storia mi sospirerò se e quando lo vedrò.
      Sulla questione social hai perfettamente ragione. Tutti questi spoiler rovinano l’effetto sorpresa e ti fanno vere un’idea ancora prima di vedere l’episodio. Anche io preferirei non sapere e vedere direttamente.
      Mi fa piacere che tu abbia apprezzato la metafora ortofrutticola, ci tenevo particolarmente xD

      Mi piace

      • no ovviamente non intendevo un copia-incolla della storia,neanche io lo vorrei,ma sicuramente NON vorrei un nathan 2.0(amaro lieto-fine a parte). non voglio una nuova addison,non voglio una nuova meredith dark e twisty(e allergica ai sentimenti)…ma una storia si puo’ raccontare in tanti modi e renderla unica senza spodestare la precedente,anzi…poi vabè dò per scontato che scott ritorni,e conoscendo shonda ci fa tornare invece thorpe in tutto il suo(noioso)splendore.
        nathan non l’ho mai visto come uno scimmiottare,ma col senno di poi un bell’intermezzo prolungato (povero nathan,lol ).
        per questo nella puntata mi è sembrato forzato…poi boh,si vedrà come la gestiranno…per dirti,molti odiano maggie e jackson e li capisco,ma adoro il loro lento avvicinamento. sarò una romantica e masochista persa xD

        Mi piace

        • Si si, sicuramente una storia può essere raccontata in molti modi e in fondo non abbiamo ancora visto come e se racconteranno questa. Però da una parte capisco che Meredith, avendo avuto una storia come quella con Derek, o ha un colpo di fulmine e viene colpita come è successo con Scott oppure non è credibile che qualcuno susciti il suo interesse. Io tutto questo con Nathan non l’ho mai visto, mai un briciolo di emozione, mai un po’ di adrenalina o di eccitazione, ed è per questo che non ho mai creduto nella coppia. Ci hanno provato in tutti i modi a farla stare in piedi, ma non aveva senso. Paradossalmente mi è sembrato più forzato il cercare di mandare avanti quello che c’era fra loro, piuttosto che l’incontro con Scott.
          La gente non tollera Maggie e Jackson perchè sta ancora lì a pensare ai Japril che sono morti e sepolti da una vita. E’ inutile che ce la raccontiamo, fra loro è finita quando è morto il primo figlio e lei se n’è andata perchè non riusciva più a stare lì. Non sono stati in grado di aiutarsi in quel momento e qualcosa si è rotto in modo irrecuperabile. Tutto quello che c’è stato dopo è stato solo un trascinare una storyline ormai distrutta. Anche a me è piaciuto il loro avvicinamento e per la verità li trovo interessanti da guardare.

          Mi piace

          • di maggie mi son resa conto che la odiavo perchè ricorda me stessa xD (talento chirurgico a parte,io non so manco cucire a maglia;e ad avercelo un figo come jackson,sta messa meglio di me).
            quello che trasmette una coppia poi è personale,giustamente…io non riesco ancora a digerire jo,per quanto sta stagione si sia svegliata,e l’hanno valorizzata…con alex non mi trasmettono nulla. ma per meredith ci tengo troppo,speriamo bene…

            Mi piace

          • Si ok, tu la odi perchè ti ci rivedi e non ti piace questa cosa, però dubito che valga lo stesso per tutti quelli che la criticano.
            La criticano perchè non è Lexie, perchè Jackson dovrebbe stare con April e perchè non si sa quali gravi peccati abbia commesso, oltre a non essere esteticamente di loro gusto.
            Onestamente io sono un po’ stufa di vedere questo atteggiamento da parte dei fan. Ogni volta che arriva qualcuno di nuovo, viene messo in croce perchè non è come quelli che c’erano prima. Come se la colpa fosse loro o come se dovessimo vere solo copie degli stessi personaggi.
            Maggie non va bene perchè non è Lexie, Amelia non va bene perchè non è Cristina, gli specializzandi non vanno bene perchè non sono i Magic 5, Carina non va bene perchè non è Callie e Jo non va bene perchè non è Izzie. Insomma, sarebbe anche il caso di finirla con questa storia. Lo show va avanti da 14 stagioni e la gente se ne va, o lo chiudiamo o accettiamo che ci siano dei cambiamenti. E’ inutile dare addosso a tutti continuamente perchè sono nuovi.
            Nemmeno a me piacciono i Jolex comunque, sono belli ma non mi trasmettono niente. Mi rendo conto però che è una cosa mia e non vado a dare la colpa a Jo o all’attrice che la interpreta come invece tanti fanno.
            Ci tengo che io che Meredith abbia una bella storia, se la merita lei e ci meritiamo noi di vederla.

            Mi piace

  2. mo va di moda sparare su grey’s,dopo twd…sai come le pecore,comincia uno o due e tutti appresso…possono non piacere,ci possono stare le critiche,ma se non ti sta bene niente cambia canale. simple. o so io che sono cretina e non ci arrivo xD…
    io rivorrei izzie,ma NON rivorrei il vecchio alex. insomma ci sono gusti/opinioni/desideri e vanno rispettati,ma senza sgretolare quelli altrui.o gli autori stessi. ma li capisco,a me mancano derek,cristina,le prime stagioni e mi mancheranno sempre,ed è innegabile che i nuovi/odierni non saranno mai come loro. ma si va avanti.
    comunque krista s’ è un po’ubriacata,con riggs prima e mo con owen e gli omelia…

    Mi piace

    • Mancano anche a me e nessuno sarà come loro ma, come hai detto tu, non si può continuamente criticare tutto e tutti. Grey’s fa a schifo a tutti, se stai a vedere i commenti, ma poi sono tutti qui a guardarlo. C’è qualcosa che non quadra.
      Krista sta un po’ mandando all’aria tutto per ricominciare secondo me. Ho questa impressione da diverso tempo e per ora si sta rivelando corretta.

      Mi piace

    • Ma niente, che ne devo pensare?
      Penso che la gente dovrebbe farsi una vita. Regolarmente quotidiani e altri giornali sbattono in prima pagina foto fatte da altri senza credit, quindi direi che possiamo vivere anche se Shay ha messo su IG una foto non fatta da lei.

      Mi piace

  3. Si ovvio che possiamo vivere:) pero se e vero mi dispiace un po niente di grave pero non ha fatto Una bella figura , piu che altro perche poi ha preferito fare ironia (hai visto la sua ultima foto su IG? )

    Mi piace

    • Boh, io questa brutta figura sinceramente non ce la vedo.
      E per quanto riguarda l’ironia, l’ha sempre fatto per tante cose. E’ il suo modo di rispondere alle polemiche stupide, tipo questa.

      Mi piace

  4. Ripeto no e Una cosa grave e non vuol dire che shay sia ridicola come multi dicono , pero visto che lei ci guadagna soldi da queste cose almeno poteva mettere I nomi di questi che fotografi che anno fatto la foto , visto che multi si sono arrabbiati e poi tante riviste ne anno parlato quindi non Le chiamerei polemiche stupide e te lo dico Io che volto bene a shay

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...