Interviste/News/Telefilm

News | Will & Grace: il cast racconta del tributo a Debbie Reynolds

Will & Grace ha reso omaggio giovedì sera alla defunta Debbie Reynolds, e mentre il toccante episodio è stato agrodolce per tutti gli interessati, la mezz’ora è stata particolarmente toccante per Debra Messing che interpreta la figlia del personaggio della Reynolds.

“È stato molto importante per Debra Messing che ci rivolgessimo sia al personaggio, Bobbi Adler, sia all’attrice, Debbie Reynolds,” ha detto recentemente a The Hollywood Reporter Max Mutchnick, insieme al co-ideatore e co-showrunner David Kohan. “L’amavamo e ci mancava, era una parte fantastica dello show e sarebbe stata una parte del revival, ma, sai, questa è la vita”.

Reynolds è apparsa in 10 episodi dello show originale ed è morta nel dicembre 2016. Una foto di lei e della Messing è stata appesa nell’appartamento di Will Truman (Eric McCormack) e di Grace Adler (Messing) nei nuovi episodi, inoltre Grace ha raccontano della perdita della madre mentre consolava Karen Walker (Megan Mullally) dopo la morte di Rosario (Shelley Morrison). Ma nello spettacolo di giovedì Grace, con Will naturalmente, si trova a casa, a Schenectady, New York, per onorare l’ultimo desiderio di Bobbi di festeggiare il suo compleanno con tutta la famiglia.

Il viaggio di ritorno ha visto Robert Klein interpretare il ruolo di padre di Grace, Martin Adler, prendendo il posto del comico Alan Arkin, il quale non è stato in grado di tornare per il revival. Le guest star Sara Rue e Mary McCormack hanno interpretato le sorelle di Grace.

L’episodio, intitolato “One Job,” dà il via ad un finale in due parti per la stagione del revival dell’amata sitcom. Il revival, un successo per la rete in mezzo alla frenesia dei reboot, è già stato rinnovato per altre due stagioni.

Oltre ad Alec Baldwin che torna come amante di Karen Malcolm Widmark, l’ultimo episodio, intitolato “It’s a Family Affair”, accoglierà anche Blythe Danner nei panni della mamma di Will, Marilyn Truman. Apparirà anche Sydney Pollack, che ha interpretato il padre di Will durante lo show originale.

“La perdita di Debbie è stata ovviamente una perdita per il mondo intero”, ha detto la Messing a THR, “ma ha interpretato mia madre e mi sono sentita molto vicina a lei e la sua perdita è stata davvero, davvero difficile, specialmente quando la stavamo citando nello show”.

Non solo il compleanno di Bobbi era un punto centrale della trama, ma diversi ritratti, tra cui una foto nella stanza di famiglia, adornavano la casa durante la scena del tavolo da pranzo con gli Adler e Will, mentre vestiti a festa ridevano, piangevano e litigavano fino alla fine della visita. “È stato un po’ triste provare, a causa del grande ritratto di Debbie sul set”, dice il regista e produttore James Burrows a THR, riferendosi alla sceneggiatura come “divertente e agrodolce”. 

Sebbene Mutchnick e Kohan abbiano reso omaggio alla Reynolds tutto l’anno qua e là, è stata proprio la Messing a chiedere qualcosa di più.

“Appena ho detto, vi prego, per favore. Dobbiamo onorarla.” Loro lo hanno fatto “, dice l’attrice sui due creatori e scrittori. “Hanno scritto l’episodio e penso che sia bellissimo e divertente. Lo hanno fatto per Debbie“.

L’episodio ha anche un significato personale per Hayes, che ha perso la madre la notte in cui hanno filmato: “Non è pazzesco? Lo dico per la coincidenza, e ho pensato che fosse davvero speciale per me “.

Il finale in due parti chiude un revival di successo e molto politico per Will & Grace. Appena uscito, con la premiere e il suo messaggio “Make America Gay Again”, lo show ha preso subito di mira l’amministrazione Trump e, nei 14 episodi successivi, non c’è stata carenza di battute e colpi indirizzati al presidente e allo stato della nazione. Ma avere Karen nei panni dell’appassionata sostenitrice di Trump e grazie all’episodio del 15 marzo che ha affrontato sia l’ipocrisia rossa che quella blu ha contribuito a dare un po’ di equilibrio.

“Tutto è politico ora, non importa quello che fai – essere uno show gay su una rete televisiva è un atto politico”, dice Kohan. “Anche il personaggio di Meghan Mullally, Karen Walker, in questo show è una dichiarazione politica, sono contento di avere un po’ di tutto nella serie”, aggiunge Mutchnick.

Ammette Burrows: “Siamo molto più politici di quanto non lo siamo mai stati, ma ci sono ancora tanti obiettivi da raggiungere”.

Ma lo spettacolo è diventato troppo politico? Messing e Hayes dicono che lo si sente solo perché c’è così tanto da affrontare nel clima attuale. 

“Non è una cosa nuova, abbiamo sempre oltrepassato i limiti, abbiamo sempre avuto un umorismo molto provocatorio”, dice Messing “Mi sento come se stessimo facendo quello che abbiamo sempre fatto, abbiamo solo più foraggio in questi giorni. Ci sono molte altre cose che accadono nel nostro paese di cui parlare”.

Aggiunge Hayes: “I personaggi dello show vivono le stesse vite del pubblico, quindi tutto ciò che riguarda l’America al momento o nel mondo verrà discusso nello show”.

“Nei primi due anni che abbiamo fatto lo show, Bill Clinton era in carica”, spiega McCormack a THR. “Ricordo un momento particolare, l’11 settembre, e tutti abbiamo guardato Max e David e abbiamo detto: ‘Bene, i personaggi vivono a New York, cosa facciamo?’ E la decisione è stata presa sul fatto che Will & Grace non è lo show per cercare di dare un messaggio, quindi abbiamo mantenuto un tono leggero “.

L’attore continua: “Questa volta abbiamo pensato, ‘Non possiamo.’ Questi personaggi hanno vissuto a New York e in questo paese – hanno quasi 50 anni. È tempo che possano dire la loro, e anche quello deve essere divertente, ma non può esserci solo la luce “.

Ricordate di mettere mi piace a Parole Pelate!
 
Ringraziamo: Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV  | Serie Tv News | Telefilm obsession: the planet of happiness | La dura vita di una fangirl | Keep calm and watch series | Because i love films and Tv series | I love telefilm & film ∞

 

Annunci

One thought on “News | Will & Grace: il cast racconta del tributo a Debbie Reynolds

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...