Telefilm/The Walking Dead

Recensione | The Walking Dead 8×13 “Do not send us astray”

MA PORCA DI QUELLA

Ho creduto veramente che le cose si stessero mettendo bene per i nostri, proprio bene, ma poi, perché se non c’è mai ‘na gioia nella vita perché mai dovrebbe esserci nei telefilm, è andato tutto in malora nel tempo che ci si mette a dire “Henry stupido idiota cosa cacchio stai facendo?”.

Ma a ben vedere il bimbo ingenuo e assetato di vendetta è stato il male minore, alla fine ha solo contribuito a far scappare metà dei Salvatori prigionieri, e a volergli proprio concedere qualcosa ha contribuito a far capire a Maggie che forse dell’altra metà che è rimasta ci si può fidare.

Perché non è stata mica colpa sua se – sempre a proposito di metà – mezza Hilltop è morta e poi si è trasformata (o lo farà: ciao Tara), e in tempo zero si è avuta la “L” dell’Attila di Abatantuono, cioè “lago di sangue”.

Quello, infatti, è tutto da imputare a quel diavolo d’un Simon che, armi infette alla mano, ha assaltato Hilltop e provocato un bello scompiglio.

Carneficina differita a parte, però, devo dire che è stato bello vedere Maggie vs Simon, perché mi ha proprio dato la cifra dello scontro di civiltà.

Tale non sarebbe stato uno scontro con Negan perché Maggie, giustamente, la butterebbe sul personale. E tale non è stato lo scontro tra Negan e Rick: il loro “duello”, infatti, non aveva il sapore di due comunità che si scontravano, ma era qualcosa di simbolico, perché tra antagonista ed eroe.

Viceversa, scontrandosi Maggie e Simon, per forza di cose si vanno a scontrare anche e soprattutto le due comunità (le uniche due comunità ancora in piedi, fondamentalmente) di cui sono a capo (sebbene Simon lo sia solo de facto).

Questo episodio ha, secondo me, molto chiaramente fatto capire che c’è in gioco qualcosa di più che il semplice eliminare il cattivo di turno (un cattivo, singolare). Non è tanto far fuori Negan quello che conta, ma prevalere, e da lì prosperare. Non è semplice vendetta, è desiderio di costruire. E per farlo non si può, romanticamente, far fuori solo Negan (o, dall’altra parte della barricata, Maggie e Rick), cioè il simbolo, ma bisogna far fuori tutti.

Badate, non sto dicendo che eliminare il simbolo non sia importante (penso, ad esempio, a quando vengono rovesciati i regimi: le statue del vecchio dittatore sono tra le prime cose a venir tirate giù) ma in una guerra con una posta in gioco simile, credo che vada a svolgere un’altra funzione, sia cioè semplicemente un più, e non l’obiettivo principale. Tanto più che i Salvatori sono tutti “Negan” (e quindi c’hanno da morì tutti).

In ogni caso, sia questo episodio che il precedente mi hanno fatto pensare su chi sarà, in concreto, ad uccidere Negan, se Rick o Maggie.

Ci sono delle affinità tra Rick e Negan, in quanto il primo, con Alexandria caduta, non è più uno dei capi. Allo stato dell’arte, è così anche per Negan (ma è ovvio che ciò cambierà non appena riuscirà a tornare dai suoi).

Maggie, d’altro canto, è quella che ne avrebbe più titolo, in quanto è rimasta vedova proprio per mano sua, e più personale di così si muore.

Fino alla settimana scorsa pensavo che dovesse essere lei (in parte lo penso ancora), ma alla luce di tutto il discorso fatto prima, che potrebbe suonare pure un po’ delirante (ma abbiate pazienza che sto covando una mezza influenza – spero non quella della quarta stagione), a questo punto avrebbe senso che sia Rick, in quanto Maggie, assumendo il ruolo di leader di Hilltop, ha contestualmente assunto anche un’altra prospettiva sulle cose.

Che sia allora Rick, quale cavaliere bianco in rappresentanza della fazione di Hilltop, ad eliminare il cavaliere nero della fazione dei Salvatori, mentre il sovrano amministra le cose dall’alto.

Se così non fosse, infatti, quando Rick ha detto a Maggie che ha provato ad uccidere Negan, Maggie avrebbe dovuto arrabbiarsi, e avrebbe dovuto dirgli che è una cosa che dovrebbe fare lei e solo lei. Invece lo ringrazia. D’altra parte, sempre per via del ragionamento sopra, lei e solo lei, a questo punto, dovrebbe piantare una pallottola in mezzo alla croce degli occhi di Simon, perché non è più una vedova ma la Vedova, e il suo ruolo di leader ormai trascende di gran lunga la morte di Glenn.

Questo episodio ha anche mostrato come la guerra contro i Salvatori non sia altro che una gigantesca e sanguinosa partita a scacchi, estremamente ragionata da una parte e dall’altra, e dove ad ogni mossa dell’uno corrisponde una contromossa dell’altro. Di pedoni ne sono andati giù tantissimi, ma Re, Regine e alfieri sono ancora in piedi. E mancano solo tre episodi alla fine…


Ringraziamo: The Walking Dead-Italy | The Walking Dead ITA | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie Tv News | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | ❤ Telefilm / Fiction ❤ | Telefilm,Film,Music and More | And. Yes, I love telefilms and films ∞

Annunci

8 thoughts on “Recensione | The Walking Dead 8×13 “Do not send us astray”

  1. tara se rivedi la scena è stata presa da dwight che ha anticipato simon a posta,le sue frecce NON sono infette.l’ha salvata.di nuovo.ma non lo sanno,e sai le comiche se lei decide di suicidarsi prima di aggravarsi xD.

    L’ansia del risveglio durante la notte l’ho avuta solo per quello simile alla prigione e l’attacco all’avamposto nella sesta stagione. al finale non ci arrivo viva se continua cosi’…

    rick non vorrei fosse visto con occhi diversi,ok alexandria è caduta,ma rimane un..il leader,la guida vera..maggie io la adoro ma rick è twd. ed è giusto che sia lui a porre fine a questa guerra,in qualsiasi modo. ma maggie qui ha dimostrato che non è da meno,consapevole del prezzo da pagare per ogni scelta.

    (nota per coloro che ancora rimpiangono shane-si,ci sono ancora-ecco chi è un leader. i gradassi stanno bene da negan,anzi sicuro shane sarebbe finito da lui,insieme a merle,come dice daryl).
    best scene ever: rick che quasi accoppa siddik xD. rick immenso,con tutto il lutto ancora in corso. morgan invece è sempre piu’fuori di zucca. mai una via di mezzo,con lui.

    Mi piace

    • Uoooot? Io avevo già pronto l’elogio funebre per Tara e tu mi butti ‘sta bomba? Giuro che non solo non mi ero accorta di nulla, mi sa che ero troppo presa dal momento, ma nemmeno questa cosa mi era passata per l’anticamera del cervello! Se è così meglio, sia per lei che per Dwight, perché è un personaggio che vorrei restasse in scena ancora a lungo.

      Rick ovviamente è sempre un leader nell’anima, anzi, IL leader, io parlavo proprio in senso concreto dato il contesto contingente, cioè che nella pratica non più il leader della terza comunità per il semplice fatto che… Manca la terza comunità! Poi vabbè, che sia la guida e il papà spirituale di tutti i presenti (mi ci conto pure io, lol) è fuor di dubbio!

      Mi piace

      • la cosa della freccia di dwight accade nei fumetti con rick al posto di tara,ecco perchè XD non era facile capirlo,e la scena era pure veloce…nei commenti spoilerano il mondo,mortacci loro.
        sta cosa di maggie poi mette paura,se le danno risalto cosi’ e i problemi contrattuali con lauren piu’il pilot nuovo ciaone….anche per questo ridatemi rick leader assoluto xD

        Mi piace

        • Aaaambè!

          Boh, magari la serie non la ordinano, tanto pare ‘na cazzata. Io sono cautamente fiduciosa! (soprattutto, mi incazzerei come una biscia se le danno il benservito prima che nasca il marmocchio)

          Mi piace

          • grey’s anatomy è un caso a parte,tra la affabilissima shonda e la genia krista o come si chiama quella di quest’anno,non c’erano grandi speranze(scusa dickens)…ma non credo che in twd stiano messi cosi male(pensa se partorisce il famoso zombino a cui pensavano nella stagione 4)…maggie la storyline ce l’ha,due contando il baby…sto facendo gli scongiuri xD

            Mi piace

          • Anche April e Arizona la storyline ce l’hanno (perdita della fede e Carina) ma credo che Krista Vernoff odi i personaggi e abbia arbitrariamente deciso di fare fuori due pilastri dello show. Il tutto per quella cosa oscena che è MaggieJackson? Mamma mia, da denuncia.

            Mentre l’altra Maggie, quella che conta, ha molte più potenzialità di una ship orrida, speriamo siano lungimiranti

            Mi piace

  2. consolati,arriverà scott speedman….partono le scommesse su quanto durerà.xD krista si sarà bevuta il tevere,non c’è altra spiegazione…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...