Sapevatelo/Telefilm

Sapevatelo | Ricky Gervais “Humanity” on Netflix | L’umanità sarà salvata da una risata…o servirà a renderci conto di come stiamo messi?

Ricky Gervais è forse uno tra i più noti stand-up comedian britannici, attore e sceneggiatore (è suo un capolavoro come The Office) e persona da sempre attiva socialmente e sui social – ha infatti una frequenza di post quasi giornaliera e a volte risponde perfino ai tweet più irriverenti. Gianni Morandi, chi?

Scherzi a parte, ecco, è proprio da qui, dal sopravvento dei social sulla vita umana e dalle sue esperienze con questo mondo di persone che non stanno più solo in platea a farsi prendere in giro passivamente, ma si dotano di pollice like, tasto condividi e cuoricini vari che nasce Humanity. Humanity è lo spettacolo registrato da Gervais per Netflix in cui, col pretesto di raccontare come sempre accadimenti avvenuti realmente, fatti di vita quotidiana e assolutamente ordinari, ci troviamo drasticamente di fronte alla vita di oggi – che non è solo quella UK o US, è il mondo come lo viviamo, pensiamo e ‘condividiamo’ globalmente.

Ammettiamolo, non c’è ormai un pranzo nel quale non fotografiamo un piatto per mandarlo a chissà chi, o non condividiamo stories per far vedere che brave personcine siamo, o come cuciniamo bene o che bel culo ci sta venendo dopo la palestra e gli squat. Però, quelle stesse persone che fanno queste stories giornaliere, sono quei 6 miliardi (credo la cifra sia giusta) che, popolazioni povere a parte, animano e vivono il mondo, formulano e formano la realtà di oggi, l’umanità appunto e la sua forma (fisica e mentis).

E lo scontro con l’umanità come è? Fa ridere, se ce la presenta Gervais, perché certe situazioni raccontate ed estremizzate da lui, col suo modo di fare e la sua tagliente verve tipicamente British, ci fanno sorridere e ci divertono, anche quando si torna a scherzare sull’Olocausto. O sui pedofili. O sui preti. O sui preti pedofili che magari hanno anche fatto l’Olocausto. (Spero abbiate visto questo, altrimenti recuperate subito!).

Insomma, capite, negli spettacoli di Stand up comedy tutto è connesso, e tutto è una sfumatura più scura di un’altra ombra, un’incrostazione sotto l’incrostazione che non puoi togliere senza farne uscir fuori un’altra. Una sottolineatura della realtà fatta con pennarello nero da lavagna che macchia anche i cinque fogli successivi.

E allora cosa c’è di speciale nello spettacolo di Gervais e perché dovrei guardarlo?

E’ che è una fottutissima life lesson! Ed è che ti rendi conto che l’umanità fa schifo.

No seriamente, è che siamo ormai non solo governati dalle macchine e siamo dei “The Walking Dead” ambulanti, ma così come è cambiata la vita, è cambiato il nostro pensiero e il nostro modo di ragionare su tutto e Gervais ce lo sbatte in faccia prepotentemente e anche paraculescamente (perché lui, da questo, ci guadagna in soldoni).

Ci sentiamo in dovere di criticare e forse criticarci, però lo facciamo mediaticamente, anzi socialmente, e quindi chi ci porta a ridere di quello che poi facciamo tutti come Umanità, ci lascia quel senso di amaro in bocca che è veramente una sensazione di straniamento senza precedenti. Ridere di chi cade sulla buccia di banana che noi non vediamo e ci cadiamo a nostra volta. Stanlio e Ollio.

Catholic extremists…

Insomma, ci rendiamo conto che, da qualche parte, nell’evoluzione, qualcosa è andato dannatamente storto? Sì, decisamente sì. Forse l’unica consolazione è davvero ridere e riderne, perché chissà magari quella risata che riuscirà ad inculcarci un po’ di sale in zucca, forse, alla fine, ci salverà.

-Notforyourears

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...