Telefilm/The Flash

Recensione | The Flash 4×16 “Run, Iris, Run”

[ Diciamo che le scuse ormai da parte mia sembrano inutili. Come mi è stato “gentilmente” fatto notare, sembra che non m’interessi un tubo di questo telefilm. In realtà non è così, ma avere a che fare con lo studio tutto il giorno non mi fa trovare la voglia – o meglio la forza – di applicare le mie energie in qualcosa che richiede un ulteriore ragionamento e attenzione.
Detto ciò, grazie ancora a chi continua a leggere qui di tanto in tanto. ]

Devo dire la verità, quando sono uscite le prime foto in costume di Iris volevo ridere.
In realtà ho riso, per altri motivi che esplicherò in seguito. Ma in particolare mi chiedevo in che diavolo di modo Iris potesse diventare una supereroina.
Non avevo messo in conto lo switch della velocità e, lo ammetto, è stata una trovata originale. Ma l’unica di tutto l’episodio. Solo la trovata, mica lo svolgimento.

Il problema è che nonostante The Flash mi piaccia un casino, ha smesso di stupirmi. Almeno in parte. Quindi già guardando sapevo che avrebbero trovato il modo di restituire a Barry la velocità e tutto quanto il resto. Certo, è stato molto carino vedere Barry privato della sua velocità; ha fatto sì che mettesse in prospettiva la sua vita: senza la materia oscura chi è Barry Allen oltre ad essere Mrs. West?
Che poi, cos’era la storia che non avrebbe ripreso i suoi poteri se Iris non avesse voluto? Non trovo commenti abbastanza plausibili a questa domanda. Ma anche questa frase di Barry va presa con le pinze in quanto chiaramente Iris non si sarebbe  tenuta i poteri. Invece, per esempio, potevano creare scompiglio nella coppia più sdolcinata del mondo e lasciarli veramente a parte invertite!
In più, non dimentichiamoci quanto tempo c’è voluto affinché Wally e Jessie imparassero ad usare i loro poteri, Iris invece… una moderna Mozart.

Tutta la manfrina di Iris che non si sente all’altezza degli altri e via dicendo fa ridere, se si conta che la lavata di capo gli è arrivata dal quasi codardo per eccellenza aka Ralph. Anche se lui ha ragione, solo che non accetto che lei si senta in difetto dopo tutti questi mesi, ecco.

Ma la cosa che mi ha fatto scoppiare a ridere è stata “Da quando sono la leader di questo gruppo” / “Sei tu il capo”.
Sì, d’accordo, ce ne stavamo accorgendo e sappiamo che stare dietro al monitor non è così facile come ci ha provato proprio Barry, ma… non so. All’inizio della serie difesi questa nuova posizione della signora West-Allen, ma così non mi convince. Ci hanno spiaccicato un’affermazione del genere due volte senza che nessuno (a parte loro, chiaramente) abbia riconosciuto il suo ruolo.

Poi veniamo al duo Harry-Cisco. Cisco che è la mente e il cuore di tutti questi scapestrati. Harry che invece ha i complessi d’inferiorità e neanche gli autori sanno più cosa farsene di loro visto che hanno passato qualche puntata fa a farlo interagire totalmente con Cecile. Certo, per arrivare al fiasco dell’inibitore cerebrale, but still…
Ad ogni modo è sempre un Wells che salva il team flash. Con il casco sono ad un passo dal trovare DeVoe. Forse. Chissà quali altri problemi e riempitivi s’inseriranno nel mezzo visto che la sconfitta del villain deve avvenire rigorosamente nell’ultimo episodio.

Caitlin che viene usata solo per chiamare Killer Frost a comando mentre nel frattempo se ne sta sulle televisioni italiane a fare le comparse nella pubblicità della Tim.

Diciamo che non approvo molto il fatto che la trama “principale” venga fatta proseguire in maniera concreta una puntata sì e due no. Mi fa quasi dimenticare che ci sia un cattivo da sconfiggere.
Ah, i bei tempi in cui il cattivo era Thawne.

Plus: io continuo a pensare che la tizia che ogni tanto appaia qui e lì sia la figlia di Iris e Barry dal futuro. Non so perché io mi sia convinta di questa cosa (giuro che non è perché è cioccolato al latte e non cioccolato fondente come Iris), ma continuo a sostenerla e spero che non scopriremo qualcosa di più sulla sua identità in un flashforward inutile nell’ultima puntata visto che, come dicevo, tutto in quegli ultimi quindici minuti accade…

Per il resto credo di non aver nulla da dire. Solo che sono ancora a lutto per la rasatura di Grant Gustin, ma dobbiamo accettare questo destino infausto.

Alla prossima, velocisti.

E SE NON LO AVETE FATTO SEGUITECI SUI NOSTRI SOCIAL FACEBOOK E INSTAGRAM PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI!

Ringraziamo: There’s no Flash without Iris West ღϟYou make me emotional, Grant Gustinϟ | ColdFlash | Barry Allen/Grant Gustin Italia | There was just something about you. | Arrow e The Flash | Fall in love with snowbarry | Danielle Panabaker Daily ϟ | Arrow & The Flash | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Serie Tv, che passione  | Film & Serie TV | Serie Tv News | ❤ Telefilm / Fiction ❤ | – Telefilm obsession: the planet of happiness – | Keep calm and watch series

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...