Scandal/Telefilm

Recensione | Scandal 7×09 “Good People”

Buon pomeriggio, pubblico pelato,

Scusate il ritardo, ma solo stamattina sono riuscita a ritagliarmi il tempo per le mie serie tv, così imparo ad andare in vacanza.

Ma ora basta con le mie sciocchezze, parliamo dell’episodio. Finalmente uno che mi sia piaciuto davvero, giuro che non ho nulla di cui lamentarmi.

We are all good people when someone gives us a chance to

Tutti siamo persone buone quando qualcuno ci da la possibilità di esserlo. Mai parole di Eli furono più vere. Abbiamo finalmente l’opportunità di vedere le cose dal suo punto di vista e, seppur nei suoi limiti, dobbiamo ammettere che Eli ha trattato Quinn come una vera principessa per tutta la durata del suo rapimento, cioè chiudendola in una torre con se stesso in versione drago da guardia, in attesa che un cavaliere dalla scintillante armatura venisse a salvarla. Non è mica colpa tua se il cavaliere ha deciso che preferiva vincere contro il drago piuttosto che salvare la principessa, lui ci ha provato!

Ok che Eli non l’ha fatto per pura bontà del suo cuore, ma in questo caso le regole del B613 hanno giocato in nostro favore, ed ad Eli puoi dirgli tutto, ma non che non sia un uomo d’onore.

Forse un po’ mi dispiace per il venditore di cui si è ovviamente approfittato per non avere nessun acquisto sospetto a suo nome, ma stiamo pur sempre parlando di Eli, e coprire le proprie tracce è alla base di tutto quello che fa.

Uh, giusto, la cosa principale dovrebbe essere che Quinn è ancora viva e sta bene, insieme alla sua bambina, ed è perfino stata trasferita nella vecchia camera di Liv, che possiamo solo immaginare quale onore sia agli occhi di Eli. Comunque, siamo sorpresi? Forse un pochino, l’avevamo già detto che non credevamo alla sua morte, ma fingiamoci comunque un po’ sorpresi che se poi Shonda si offende fa una strage solo per farcela pagare.

Parliamo di Quinn per un momento. Mi è piaciuta un sacco in questa puntata. Pensiamoci, questa donna è stata rapita nel giorno del suo matrimonio quando era già nel suo abito da sposa e incinta di millemila mesi, e non si è mai lasciata abbattere dalle circostanze, neanche per un secondo. Ha lottato e contrattato con Eli fino alla fine, e quando sembrava che la sua morte fosse imminente, ha comunque trovato la forza di lottare per la vita della sua bambina.

Ad aiutarla in queste difficili circostanze ha richiamato l’intera squadra di Gladiatori, ma la verità è che ha fatto tutto da sola. Vero che è ancora prigioniera di Eli, ma per il momento lei e la bimba stanno bene.

Dovrà trovare il modo di arrangiarsi anche andando avanti, visto che ha sentito Olivia scegliere la libertà di Eli al posto della sua vita. Ci sarà ora un’alleanza tra lei e Command? È difficile che le due tornino amiche dopo questo piccolo particolare.

Comunque, mentre lei aveva i Gladiatori, Eli ha solo il suo dinosauro di plastica con cui parlare, e un po’ mi dispiace. Eli è da solo contro tutti praticamente. Non che non se lo sia meritato, ma mi ha messo tristezza lo stesso.

La puntata si chiude con Eli e Quinn che puliscono il sangue del medico che ha aiutato durante il travaglio, e che Eli ha sacrificato per lei, quindi per ora direi che tra i due c’è almeno una tregua. Conoscendolo, direi che durerà finché Quinn gli servirà più morta che viva, ma per ora accontentiamoci.

Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete già fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate.

Buona settimana, fate i bravi!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...