Telefilm/This Is Us

Recensione | This Is Us 2×04 “Still There”

Whoa. Ne sono successe di cose in quest’episodio. Per una volta ho trovato più interessante la parte del presente rispetto a quella dei flashback.

Kate è incinta! Non me lo sarei mai aspettata. Questo ovviamente spiega come mai la sua salute sia diventata un’ossessione nelle ultime settimane. Inizialmente anch’io pensavo, come Toby, che fosse solo nervosa per la sua prima esibizione ufficiale, poi ho pensato fosse tornata sui suoi passi e si stesse preparando a un intervento di riduzione dello stomaco. E invece, per fortuna, la vera ragione è la cosa più bella che potesse succedere. Sarà interessante vederla affrontare la maternità, e spero che anche Toby ne sia contento. È un personaggio che per una serie di motivi non mi piace fino in fondo, ma non si può dire che non sostenga Kate quando ce n’è bisogno.

 

Tant’è che si preoccupa anche di Kevin, in convalescenza dopo un intervento al ginocchio infortunato. L’attore è ossessionato dalla sua guarigione, vorrebbe affrettare i tempi il più possibile per non compromettere le riprese del film e non perdere la sua grande occasione. È un comportamento un po’ incosciente, e incomprensibile finché non spiega a Tony che per colpa della frattura di quel ginocchio aveva dovuto rinunciare a una carriera nel football. Potrebbe sembrare comunque ancora un motivo un po’ superficiale, o comunque che non giustifica la fretta ossessiva di Kevin e i rischi che sta correndo. Molto probabilmente però la vera ragione per cui la forzata rinuncia allo sport gli era pesata così tanto era suo padre, che era così fiero di lui e del suo talento che lo filmava durante tutte le partite. Si riesce a percepire tutta la tristezza di Kevin quando guarda uno dei vecchi filmati di suo padre, in cui è così felice e orgoglioso del figlio. Oltre a ciò, nei flashback il suo rapporto con Jack quand’era bambino è esplorato un po’ di più, e si nota quant’era speciale e quant’era importante il sostegno del padre quando Kevin era malato. Molto toccante la scena in cui si mettono a spalare la neve insieme – è stato Jack a trasmettere al figlio l’idea di dover sempre farsi forza, in ogni situazione. Così alla fine Kevin riesce a riprendersi completamente in poco tempo e a tornare sul set come aveva promesso ai produttori e soprattutto a se stesso.

 

La situazione in casa di Randall e Beth continua a essere delicata e complicata. Era scontato che Deja non potesse trovarsi subito a suo agio con la sua nuova vita, ma sicuramente nessuno dei due neo-genitori adottivi si aspettava di dover affrontare simili complicazioni. Randall vorrebbe prendere in mano la situazione, ma dopo un litigio con il genitore di un’altra ragazzina al bowling, si rende conto di dover per forza fare affidamento sulla moglie. Beth sembra riuscire a guadagnare la fiducia di Deja, e le cose sembrano andare per il meglio quando la ragazzina acconsente a farsi sistemare i capelli da lei. Purtroppo è di nuovo Randall a compiere un errore, seppur cercando di fare del suo meglio: offrendosi di aiutarla con il suo problema dello stress, le rivela che Beth gli ha detto tutto, e Deja si sente tradita. Così tanto da addirittura tagliarsi tutte le trecce che le ha fatto la madre adottiva. Sicuramente passerà molto più tempo prima che si faccia riavvicinare da qualsiasi membro della sua nuova famiglia.

La situazione è tesa anche in casa Pearson, nei flashback: i bambini hanno la varicella, e la madre di Rebecca pensa bene di autoinvitarsi a stare con la famiglia per aiutare a gestire i Big Three ammalati. Rebecca non sopporta la madre perché non fa altro che criticare, e soprattutto perché non sembra avere mai accettato del tutto Randall. Nel corso della sua visita le cose peggiorano notevolmente quando Rebecca si rende conto che gli atteggiamenti di sua madre sono dettati da motivazioni razziste – e purtroppo, quando sbotta e le dice in faccia tutto quello che le va detto, anche Randall assiste alla scena. Mi si è spezzato il cuore quando Jack e Rebecca hanno dovuto spiegargli in che senso sua nonna aveva dei comportamenti razzisti nei suoi confronti. Rebecca è stata ammirevole nel modo in cui ha affrontato sua madre, finalmente, e alla fine è riuscita a scuoterla: alla fine della puntata, prima di andarsene, le confessa che si sta sforzando per superare le difficoltà che ha nell’accettare suo nipote adottivo. “Non dovresti sforzarti”, le dice la figlia, e ha ragione da vendere: però qualche passo in avanti è stato fatto indubbiamente, infatti la donna si ferma a salutare Randall prima di andarsene e gli dedica un po’ dell’attenzione che si merita, capendo che è un bambino molto speciale.

 

Promo del prossimo episodio:

Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate.

Ringraziamo: This is Us – Italia | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie Tv News

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...