Telefilm/This Is Us

Recensione | This Is Us 2×03 “Deja Vu”

Nuove svolte per tutti in quest’episodio. E, non sorprendentemente, nessuna delle storyline è riuscita a lasciarmi con gli occhi asciutti.

Nei flashback, Rebecca cerca di ricostruire il rapporto che aveva con Jack, cosa che chiaramente non è facile. Jack è solo all’inizio di un lungo cammino di riabilitazione, e come ha ammesso all’incontro degli Alcolisti Anonimi, ultimamente non riesce a parlare molto con sua moglie. Rebecca, messa in guardia da Shelly – che poi, sul serio è convinta di poter dare buoni consigli sul matrimonio, visto che lei e Miguel sono separati? – organizza una serata per tentare di riaccendere la scintilla tra lei e suo marito e ritrovare l’intimità che hanno perso. Il problema è che il blocco di Jack è innanzitutto per quanto riguarda il loro rapporto a livello mentale e non fisico, cosa che è evidente quando lui le chiede di andarci piano e, seppur delicatamente, la rifiuta. Quando tornano a casa però finalmente ritorna un po’ della loro vecchia sintonia, e si chiudono di nuovo in macchina a parlare. Jack riesce perfino a confessare di aver chiesto in prestito dei soldi a suo padre per la loro casa, e a promettere a sua moglie che cercherà di aprirsi con lei, anche se non è facile viste le difficoltà che ha dovuto affrontare nella vita.

Nel frattempo Randall, all’insaputa dei suoi, pubblica un annuncio sul giornale per cercare i suoi veri genitori, dimostrando di non aver mai smesso davvero di sperare di trovarli. Trovo meraviglioso il sostegno che gli danno i suoi fratelli, accompagnandolo a conoscere la sua presunta madre. Ovviamente non era davvero lei, ma una donna disperata in cerca di soldi – che cosa terribile. Vedere quanto sia sempre stato importante per Randall trovare i suoi genitori mi ha fatto apprezzare ancora di più il fatto che abbia potuto conoscere suo padre, anche se un po’ troppo tardi. E non posso fare a meno di pensare di nuovo a quanto sia stata tremenda la scelta di Rebecca di tenerlo lontano da William per così tanto tempo.

 

L’incontro di Kevin e Kate con Sylvester Stallone (la cui presenza nello show mi ha colta totalmente di sorpresa) evoca fortemente il ricordo di Jack, suo grande fan, che non sembra creare più grossi problemi a Kate, mentre mette Kevin in estrema difficoltà proprio un attimo prima di girare la scena più importante del suo film. Capiamo quindi che Kevin non è mai riuscito ad affrontare davvero la perdita di suo padre, e ha sempre cercato di evitare di parlarne. Le parole di Stallone in qualche modo fanno breccia nella corazza che l’uomo si è costruito, e forse con calma riuscirà a parlarne con qualcuno. Spero che la sua famiglia lo riesca ad aiutare in questo, e penso che anche Sophie potrà essere un sostegno importante per lui. Terribile il litigio tra lui e Kate, ma per fortuna si rende conto subito di essere stato un idiota per quello che le ha detto, e sono bellissime le parole con cui le dice che ammira tutti i cambiamenti che la sorella è riuscita a mettere in atto nella sua vita.

Grosse novità per Beth e Randall! La bambina che gli è stata affidata, Deja, ha dodici anni e ovviamente avrà bisogno di un po’ di tempo per adattarsi al cambio di famiglia. Inizialmente Randall è spaventatissimo dalla sua mancanza di reazioni al loro primo incontro, e in seguito sconfortato quando capisce che genere di traumi ha dovuto subire la ragazzina. Anche a me si è spezzato il cuore quando ho visto la reazione che Deja ha avuto quando Randall si intromette nel litigio tra lei e Beth.  La notte Deja cerca conforto nella stanza di Annie e Tess. La più piccola capisce che è spaventata e la rassicura, proprio come aveva fatto la prima notte che suo nonno aveva passato a casa loro. Ora, se già ero sicura di commuovermi per la storia di Deja, il confronto con William nel flashback – a tradimento! – non ha di certo migliorato la situazione. Tenetevi sempre a portata di mano una scatola di fazzoletti quando guardate This Is Us, gente. Ho semplicemente adorato la semplicità e innocenza con cui Annie ha convinto William a restare, invece che andarsene per paura di non essere adatto ad essere un padre e un nonno. E anche adesso, la bambina convince Deja a restare nella loro stanza. Ci vorrà un po’ perché Deja senta di far parte della famiglia, ma questo è un ottimo primo passo. Il secondo, e fondamentale, lo compie Randall quando le parla di com’è stata la sua vita, crescendo con una famiglia adottiva. Mi sono un po’ sciolta come sempre.

 

Promo del prossimo episodio:

Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate.

Ringraziamo: This is Us – Italia | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie Tv News

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...