Sapevatelo/Telefilm

Sapevatelo | Doctor Foster – una season 2 ben oltre il semplice tradimento

Si è conclusa da poco in Inghilterra la seconda stagione di Doctor Foster, serie della quale abbiamo già parlato qui e che snocciola non solo il tradimento sotto vari aspetti, ma anche la furia di una donna tradita, il suo percorso psicologico a spirale in discesa, tra paranoie presunte e reali, e su di una realtà che va accartocciandosi su se stessa e su lei stessa. E’ come vedere il mondo crollarti addosso e non riuscire a spostarsi, e come non bastasse, ci sono spettatori sempre consapevoli, che sanno molto più di quanto si dice.

Nella seconda stagione ripartiamo da dove eravamo rimasti, dalle ceneri di un matrimonio finito, da un tradimento bruciante sulla pubblica piazza in cui solo la tradita poco sapeva se non nulla. Le dinamiche familiari si complicano e Gemma Foster si trova da vittoriosa a di nuovo sotto esame e quasi sconfitta.

 

Il ritorno del marito con la nuova famiglia è per lei una prova, ma lo è anche per l’equilibrio cittadino e per quelle dinamiche che sembrano sempre aver qualcosa di sotterfugio, dal marito della vicina traditore di vizio, all’amica una volta confidente e contraria al matrimonio e ora convinta sposa di fiori d’arancio.

In tutto questo Gemma come ogni donna che si rispetti deve barcamenarsi tra il uso essere la donna di un tempo e cercare di diventare una nuova donna, con l’arroganza davanti di chi vuole impedirglielo seppur rinfacciandole di non star cambiando.

La potenza evocativa di Dc. Foster è proprio questa: l’insinuazione psicologica nei personaggi, che vengono studiati e sfogliati quasi come una cipolla, strato dopo strato, a volte portando l’uno sotto una luce migliore dell’altro, ma alla fine, riducendoli tutti ad esseri umani, proni e schiavi dell’errore. Perché nessuno di noi è infallibile e mai lo sarà, e la stessa Gemma lo impara a proprie spese.

Se la vendetta è sempre li a portata di mano, e diventa con suo marito arma per ferire ed arma di comunicazione, sarà anche un valore accecante che la porterà a perdere di vista cose importanti, come il pensare non solo alla sua vita, o ad una coppia non più famiglia, ma a quella famiglia disgregata che va perdendosi, e perde pezzi.

Se la prima stagione ha avuto un ritmo al cardiopalma, la seconda è forse più lenta e leggermente più introspettiva, sebbene non manchi di momenti nei quali l’adrenalina scorre e ci prudono le mani davanti allo schermo. Su questo l’opinione inglese si è divisa, soprattutto sull’ultimo sofferto capitolo, per chi ne ha visto una conclusione non degna, aspettandosi magari di più o forse peggio (abituati magari a ritmo shondiani) e chi invece ha aspettato il non proprio inaspettato cambiamento, che forse non ha premiato in fantasia, ma a mio avviso ancora una volta si dimostra umano. Quante volte per occuparci di qualcosa, ne perdiamo di vista altre di cose? Il dare per scontato, o l’affannarsi a svuotare una vasca con un secchio invece di togliere semplicemente il tappo. A volte facciamo ciò, ignoriamo quello che è sotto i nostri occhi, e la rovina dell’altro nella cieca propensione a voler cambiare le nostre vite, in meglio o peggio che sia, ci portano inesorabilmente al fallimento.

Doctor Foster è l’epopea del fallimento, ma di come da questo si può rinascere stando attenti a non ricadere. E ci insegna parimente che, seppur sbagliando ci augureremmo di non sbagliare più, continueremo a farlo. Perché è la natura. Perché siamo umani.

Se non l’avete dunque fatto, vi consiglio di dare uno sguardo a questa serie meritevole, talmente tanto che non poco tempo fa è stata perfino passata in prima serata dalla nostra prima Rete Nazionale. Forse qualcuno ogni tanto si accorge che le fiction devono avere anche qualcosa da dire, e per questo, ringraziamo mamma UK che ci fornisce sempre prodotti di qualità.

-Notforyourears

Annunci

3 thoughts on “Sapevatelo | Doctor Foster – una season 2 ben oltre il semplice tradimento

  1. Pingback: Sapevatelo | Liar…i due lati di una bugia. | parolepelate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...