designated survivor/Telefilm

Recensione | Designated Survivor 2×01 “One Year In”

E quindi… è tornato Designated Survivor. Io lo aspettavo, voi lo aspettavate, tutti lo aspettavano! Parto in media res perché anche la puntata è partita in medias res. Subito con il botto: vediamo il Presidente, Emily, Aaron, Hannah, boom boom boom.

E’ passato un anno e in questo lungo salto temporale ne sono successe di cose. Ma la constante è che Tom non lo lasciano in pace manco morti. C’è chi lo odia, ma noi lo amiamo lo stesso.

Il Campidoglio è stato completamente ricostruito, a quanto pare con tanta CGI XD e non si capisce da dove abbiano cacciato i soldi. Ma insomma, gli USA sono sempre un po’ sketchy con i soldi.

E’ ancora caccia all’uomo per Loyd, che è riuscito a rintanarsi da qualche parte per ben 12 mesi. Ma l’agente Wells è un osso duro e non demorde.

E al nostro Presidente non lasciano un attimo di respiro. I problemi con la Russia ci sono sempre. Devo dire che nei telefilm Americani la Russia dà sempre problemi (vedi House of Cards) Chissà perché… vorrei che per una volta si mostrasse un mondo ideale dove i Paesi cooperano, proprio per dare spunto ai governi nella vita vera, al posto di mostrare con realismo anche un po’ esagerato i conflitti attuali.

Seth ha una crisi di fede ma ritorna subito onboard perché non puoi non seguire Kirkman quando lo senti parlare o agire.

Il Presidente, infatti, diventa abbastanza aggressivo in questa puntata però ci piace perché mantiene sempre quell’equilibrio tra persona onesta e persona furba e non si fa abbindolare rimanendo fedele ai suoi principi.

Lo esprime bene nel suo discorso finale un po’ buonista, ma io amo queste cose, non ci posso fare niente.

In questo episodio Emily is on fire veramente. Il suo livello di badass è salito molto e sono contenta di ciò!

Viene introdotto un nuovo personaggio, Lyor: nome strano > personaggio strano. Non l’ho ancora in quadrato, sembra a metà tra uno stronzo e un cretino. E’ davvero intelligente, quello si, e a Tom piace. Vedremo…

Insomma, un inizio con i fiocchi, non troppo squillante che ha ribadito lo spirito di tutto il telefilm.

Ma passiamo ai voti:

Trama9/10

Regia7/10

Lacrimometro/Divertometro9/10

Nota di merito: Emily che dà ordini ad Aaron

Overall: 8.5/10

Sylvie

Ringraziamo:  Serial Lovers – Telefilm Page Serie Tv Mania Film & Serie TV  Serie Tv News

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...