Telefilm/This Is Us

Recensione | This Is Us 2×01 “A Father’s Advice”

Devo essere sincera, This Is Us per qualche motivo non è uno di quei telefilm di cui ho sentito eccessivamente la mancanza durante l’estate – forse perché, nonostante i vari colpi di scena, non è una di quelle serie che ti tengono costantemente con il fiato sospeso. Inoltre ormai inizio ogni puntata con il terrore di dover affrontare la scena della morte di Jack – a cui già ci siamo avvicinati notevolmente in questa première di stagione.

In quest’episodio gli autori non ci hanno fatto mancare nulla: fin da subito le emozioni sono state forti. Far iniziare la seconda stagione con il compleanno dei Big Three, proprio come la prima, è stato un tocco in più che ho decisamente apprezzato.

La ricetta è sempre la stessa, ormai collaudata: una serie di momenti  e interazioni tra familiari e compagni di vita che riuscirebbero a scaldare il cuore anche dei più scettici. This Is Us non ha certo perso la sua magia da una stagione all’altra.

La storia mostrata nei flashback è quella che mi ha più scosso emotivamente, come mi succede quasi sempre. È stato terribile assistere agli avvenimenti che sono accaduti subito dopo il grosso litigio tra Jack e Rebecca con cui si era chiusa la stagione precedente. Ed è stato quasi peggio vedere la reazione dei loro figli quando cercano di spiegargli la situazione, e scoprire che Randall era tornato a casa dalla festa giusto in tempo per ascoltare la parte peggiore della discussione – e qui per una volta mi sento di biasimare Jack, perché quello che dice a sua moglie riguardo la sua carriera di cantante è davvero un colpo basso. La delusione di Rebecca e il suo bisogno di non parlare con il marito per un po’ è comprensibile, e Jack probabilmente aveva bisogno di una scossa per capire che ha bisogno di aiuto per il suo problema con l’alcool. Comunque anche questa volta dimostra di volere il bene della sua famiglia prima di tutto, quando si rifiuta di tornare a casa con Rebecca finché non supera questa sua dipendenza. Fortunatamente Rebecca è più testarda di lui e lo convince a tornare a casa comunque – anche se è ancora arrabbiata con lui, gli promette che affronteranno insieme questa situazione. Le sue parole ed il suo gesto sono stati molto toccanti, e mi sono emozionata tantissimo quando ha bussato di nuovo,quando sembrava che la scena si fosse già conclusa.

 

Ovviamente, l’accostamento della sequenza in cui i coniugi Pearson tornano a casa in macchina a quella in cui Rebecca, tempo dopo, si reca a vedere i resti della loro casa dopo l’incendio in cui Jack – presumibilmente – ha perso la vita, è ben riuscito, e quindi dolorosissimo. Al posto di Jack, sul sedile del passeggero, ora c’è una busta con dentro i suoi effetti personali, e questa transizione è bastata per farmi iniziare a piangere. Le reazioni di Kate e Randall sono strazianti, quella di Rebecca è decisamente il colpo di grazia – e non posso fare a meno di chiedermi  come reagirà Kevin, l’unico che per adesso è ancora ignaro della tragedia che ha appena colpito la sua famiglia. Adesso sappiamo che i ragazzi avevano diciassette anni quando hanno perso il padre, ma rimane ancora molto da scoprire riguardo alle circostanze esatte della sua morte. L’incendio sarà stato provocato da una sua dimenticanza per via dell’alcool? Oppure si è trattato di un semplice incidente? Un’altra ipotesi è che Jack si sia sacrificato per salvare qualcun altro – il che non mi sorprenderebbe, visto che questo personaggio, seppure non sia davvero perfetto, come dice sua moglie a Randall molti anni dopo ci andava molto vicino.

 

Nel presente, il trentasettesimo compleanno di Kevin, Kate e Randall arriva in un momento pieno di novità per tutti e tre. Kevin ha accettato la parte in un film importante che gli era stata offerta alla fine della prima stagione, ma questo non sembra aver danneggiato la sua relazione appena rinata con Sophie – anche se all’inizio, quando lei non è riuscita a raggiungerlo per il suo compleanno, mi ero un po’ preoccupata. Continuo a fare il tifo per questa coppia e mi dispiacerebbe tantissimo se si lasciassero di nuovo. Vorrei tanto che si risposassero.

Il problema è che, in assenza di Sophie, Kevin non vuole restare da solo e si presenta a casa di Kate senza preavviso, intromettendosi un po’ troppo nei preparativi della sua audizione e della sua festa di compleanno. Il povero Toby si trova messo in secondo piano, ed è comprensibile che sia infastidito dalla cosa – anche se secondo me esagera un po’ quando lascia il ristorante: Kate gli ha mentito perché non voleva deluderlo, ed è normale che si sia sentita più a suo agio a confidarsi con suo fratello. Sono contenta che Kevin e Toby abbiano chiarito, come sono molto fiera di Kate per aver trovato il coraggio di presentarsi all’audizione — dopo aver ricordato al fidanzato e al fratello che è capace di cavarsela da sola — nonostante la pressione e la sensazione di essere inadeguata per via della sua taglia. Questa volta non le è andata bene, ma è sicuramente determinata a seguire il suo sogno, e sono certa che troverà il modo giusto di iniziare la carriera di cantante.

 

Per la prima volta qualcosa sembra non funzionare alla perfezione nel matrimonio di Randall e Beth. Randall ha avuto una sorta di illuminazione e vuole adottare un figlio a tutti i costi, tanto che ha già preso appuntamento con un’agenzia il giorno del suo compleanno, e si scioglie ogni volta che vede un bambino. Beth però non è affatto d’accordo con lui, e questo si vede benissimo dal suo atteggiamento quando il marito ne parla. Ne nasce inevitabilmente una discussione, in cui Randall non sembra disposto a cedere: non proprio il migliore dei comportamenti da parte sua. Beth tiene così tanto a suo marito da capire che si tratta di qualcosa di fondamentale per lui, e la vediamo riflettere, aiutata dal ricordo di William – che manca già tantissimo anche a me. Alla fine, fortunatamente, Randall si rende conto di non voler imporre una decisione a sua moglie, anche dopo aver scoperto che se non fosse stato per l’insistenza di suo padre, probabilmente non sarebbe stato adottato dai Pearson. Probabilmente ricordandosi del grosso litigio dei suoi genitori, Randall confessa di non volere che il suo matrimonio sia come quello di Jack e Rebecca. Così Beth gli propone un compromesso: se vuole fare la differenza accogliendo in casa qualcuno che ha bisogno di una famiglia, allora adotteranno un adolescente che nessun altro vuole aiutare.

 

Promo del prossimo episodio:

Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate.

Ringraziamo: This is Us – Italia | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie Tv News

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...