American Horror Story/Telefilm

Recensione | American Horror Story 7×03 “Neighbors from Hell “

Bentrovati cari lettori di parole pelate! La terza puntata di AHS è andata in onda la settimana scorsa, mi scuso per il ritardo sulla tabella di marcia…

Questo episodio non mi ha preso, e si spiega perché ho procrastinato fino alla fine la recensione. Ci sono degli elementi nuovi che si incastrano qua e là ma anche cose per cui mi sono detta “ehmmmm perché???

Tanta carne sul fuoco che non so ancora come considerare, sicuramente sarà ben studiata ai fini della storia, ma avevamo veramente bisogno di un porcellino d’india esploso nel microonde? Sì, lo so, quante volte si sono visti animali uccisi per spaventare la famigliola felice, ma i fondo è proprio per questo che la scena non mi ha convinta. Dov’è l’originalità?

Passando ad altre questioni abbiamo visto che i vicini strani sono legati a Kai (Evan Peters) in qualche modo. Il rituale del mignolo ce l’ha confermato, ma come? Se fossero i clown assassini, l’ultima scena non avrebbe senso (e mi riferisco alla morte della moglie di “facciata”) o forse lo sono e non ci sto capendo niente. Quindi riassumendo il maritino gay rivela a Kai che vuole segretamente sbarazzarsi della moglie e quella neanche 10 ore dopo muore…mmm…ok.

 

La setta dei Clown assassini è ufficialmente entrata nella lista dei più paurosi e feroci serial killers di sempre. Prima di tutto marchiano le case delle incaute vittime con un orrendo smile sbilenco di sangue e poi le uccidono con le loro stesse paure. Ora, non so voi, ma se mi buttassero in una vasca di serpenti (la mia paura) oltre a morire per il veleno, penso, il cuore mi scoppierebbe e sarebbe a dir poco doloroso. (Non pensiamo alle nostre paure, non pensiamo alle nostre paure…)

La prima scena di questa puntata però ci rivela un elemento chiave: la coppia uccisa dalla setta di Clown era paziente dello stesso psicologo di Ally. E non è tutto, la moglie,  poco prima di morire asfissiata in una bara con il marito, rivela allo psicologo di aver superato la propria paura (degli spazi stretti) e poi muore male, come nella migliore tradizione di AHS. Quindi sappiamo che lo psicologo è implicato, grazie anche alla sua creepy collezione di smile…

Non mancano le critiche di Murphy alla legittima difesa, infatti come ricorderemo Ally alla fine del secondo episodio uccide una persona. E’ naturalmente scossa da tutto questo, ma la polizia la lascia andare senza se e senza ma per legittima difesa. Il caso di Ally diventa famoso della piccola cittadina. Folle di persone la aspettano per protestare, la gente fa riferimento a un altro evento di cronaca nera (VERO), dove anche in questo caso l’assassino è a piede libero. Tra le varie finzioni della storia, ci sono queste piccole perle, atti di denuncia da parte di Murphy, nel primo episodio abbiamo visto la reazione a Trump, nel secondo la denuncia sulle armi e qui un altro tema molto importante. Una delle rivoluzioni di questa stagione è proprio questa!

La ciliegina sulla torta dell’episodio è l’inquietante Kai, che ora tratta Ally in modo gentile, cosa vorrà? E’ ancora più inquietante così che quando le si scagliava addosso.

Ah e poi abbiamo strani furgoni che spargono sostanze chimiche durante la notte…dove si vorrà andare a parare?

Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto.

Ringraziamo: American Horror Story ITALIA | Le 1001 cose che amiamo di American Horror StoryTaissa Farmiga Italia | Serial Lovers – Telefilm Page | American_Horror_Story | Evan Peters Italia | ≈ Emma Rose Roberts. | Sarah Paulson » Italia | American Horror Story Italia Streaming | DemiMovie | Serie Tv Mania | Telefilm Italia | Film & Serie TV | I love CINEMA | Serie tv, la nostra droga | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Diario di una tv series addicted  | Series Generation | I Love Film and Telefilm | Serie Tv News | Tutto Sui Telefilm

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...