Teen Wolf/Telefilm

Recensione | Teen Wolf 6×17 “Werewolves of London”

Buon pomeriggio, pelatini,

Non so voi, ma io comincio ad avere paura. Siamo arrivati al settimo episodio della stagione e Jeff non ha ancora combinato nessun disastro. La trama principale regge abbastanza bene, quelle secondarie l’arricchiscono di dettagli invece che confonderla e perfino i personaggi che pensavamo fossero stati buttati lì a caso ad inizio stagione vengono riciclati e hanno un ruolo importante ai fini della storia!

Se proprio dobbiamo lamentarci di qualcosa, possiamo farlo del tempo sprecato a fare una lista dei possibili feriti di settimana scorsa visto che la risposta era “tutti”. Non solo Melissa, ma anche Papa McCall, Mason e Lydia sono stati colpiti. Stiamo calmi, sopravvivranno tutti, serviva solo dare a Scott una spintarella verso la giusta direzione – e poi mancano ancora tre episodi, è troppo presto perché qualcuno di importante muoia.

Cominciamo subito facendo il punto della situazione: ammiro la fiducia che lo sceriffo ripone in Scott, ma la Monroe ha segnato un altro goal importante per la sua squadra, visto che si è presa le forze dell’ordine e ora Scott è davvero da solo.

C’è da dire che lui si impegna a cercare alleati, ma nessuno crede più alla sua filosofia del salvare tutti per forza sempre semprissimo e quindi sono due di picche che volano.

Deucalion ha finito di leggere “Mangia Prega Ama” e ora intende vivere come un hippie, lontano dalle guerre e dalla violenza del suo passato, mentre Peter è Peter, non accetterebbe mai di partecipare ad una guerra in cui da guadagnarci ha solo che qualcuno gli spari addosso, mentre il branco dei Primordiali – mi sembra giusto visto che il nome Gli Originali era già stato preso – è stato spazzato via dal secondo Uomo Ragno, che quindi è anche un Lupo Mannaro. Un Ragno Mannaro? Non lo so, ora chiedo a Jeff su twitter.

Chissà se Scott si rende conto di quanto sia fortunato ad avere Malia al suo fianco, perché mentre lui va in giro ad offrire abbracci e pan di stelle, lei torna indietro e sistema i casini che ha combinato. Ho un po’ storto il naso all’idea di Peter che accetta di dare una mano per i feels di Malia, ma in fondo è sua figlia, lui fa il papà in un modo tutto suo.

             

Theo è ancora impegnato a fare da babysitter a Liam e ad impedirgli di fare fuori i suoi compagni di Lacrosse. Questa settimana tocca a Gabe, che a farsi spiaccicare la testa contro lo specchio non ci tiene e preferisce rivelare la scorta di persone che l’Uomo Ragno tiene nel freezer. Gabe, figlio mio, ma qualche dubbio non ti viene? Ho capito che siamo in guerra e Aaron ti ha anche dato il braccialetto dell’amicizia, ma quello tiene la gente morta in un freezer, fatti due domande e datti due risposte, c’è qualcosa che non va.

E comunque pare che Nolan se lo sia pigliato proprio Gabe alla fine, che ha organizzato la sparatoria a casa McCall e gli ha dato il merito e quindi sopravvivono entrambi un altro giorno.

Lydia non ha pace neanche mentre se ne sta ferita in ospedale, perché il secondo Mastino Infernale, che a quanto pare si chiama Halwyn, le manda le visioni e la guida fino al corpo del secondo Uomo Ragno. Ok, quindi ora entrambe le facce dell’Anuk-Ite sono in giro per Beacon Hills e si stanno cercando. Non ci è dato sapere cosa succederà esattamente quando si troveranno.

Concludiamo con il già anticipato ritorno di Jackson e Ethan. Ammetto di essere rimasta un po’ delusa, visto il titolo dell’episodio speravo che avrebbero avuto un po’ più di scene, ma quel poco che ci è stato concesso mi è bastato per convincermi. Mi piacciono come coppia, e per quello che abbiamo visto funzionano bene e, ripetiamolo che non fa mai male, sarebbe interessante vedere come si sono trovati e cos’hanno combinato in questi anni.

Le loro poche scene sono bastate anche a ricordarmi perché il personaggio di Jackson mi piacesse così tanto, e non mi pare sia cambiato di una virgola. È tornato a Beacon Hills tutto tronfio e bulletto ed è finito dritto tra le braccia della Monroe, che prima ti frigge e poi fa domande.

Se non altro Jackson non ha perso il suo smalto e ora ha Ethan come spalla per i suoi commenti sarcastici.

                  

Magari la cosa di lui che parla e Ethan che ascolta avrà un ruolo più avanti visto che Jeff ha ripetuto la stessa scena due volte, ma per ora credo sia solo una cosa di coppia, che carini che si sono divisi i compiti!

Un’ultima cosa: sono sempre più convinta che Jeff abbia mandato tutti i suoi piani a farsi benedire e deciso che tutti i suoi personaggi sono gay questa stagione: Mason e Corey, Liam e Theo, Jackson e Ethan e ora anche Gabe e Nolan.

Per me va più che bene, alla prossima settimana!

 

 

 

Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate:

• Arden Cho Italia • | I manzi di Teen Wolf | Holland Roden Italia | Not without Stydia | Hobrien | Two sides of the same coin « Stiles&Lydia | Teen Wolf ___A Sterek Tale | ~• « Lydia Martin » – Holland Roden. | Teen Wolf Italia | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Serie Tv, che passione  | Film & Serie TV | Serie Tv News | ❤ Telefilm / Fiction ❤ | Telefilm,Film,Music and More

Annunci

2 thoughts on “Recensione | Teen Wolf 6×17 “Werewolves of London”

  1. La Gif di Oprah mi ha steso!
    Comunque puntata molto piacevole, dove si cominciano a tirare le fila. Spero che Scott abbandoni questo suo atteggiamento da “uniamo le mani e balliamo sotto la pioggia, amici!” perché dopo sei stagioni, tutta la gente morta e cattivi che non esiterebbero un secondo a farti fuori, lo trovo un po’ da demente. Come dici te, per fortuna che c’è Malia.
    Monroe spera venga accoltellata da Jackson, per poi essere fritta sulla rete, mi ha proprio stufato, lei e quei voltagabbana dei poliziotti (che ora diventano assassini? Belle queste forze dell’ordine).
    Liam deve ammazzare qualcuno sta stagione sennò mi esplode (oppure comincerà a frequentare il corso di Deucalion “50 sfumature di ammmoreh”).
    Colton e Charlie insieme sono illegali.

    Liked by 1 persona

    • Mi fa piacere, perché avevo quella gif salvata e aspettavo da secoli l’opportunità di usarla da qualche parte!
      Comincio a perdere le speranze che Scott si dia una svegliata, perché se neanche sua mamma in un letto di ospedale che gli dice di lottare funziona, io non so cosa potrebbe, ma magari ci sorprenderà.
      Liam mi da un po’ di gioie in realtà, perché almeno QUALCUNO sta reagendo in modo normale, anch’io farei fatica a tenere la rabbia sotto controllo se tutta la città decidesse che il nuovo trend è sparare a me, la mia famiglia e i miei amici.
      Colton e Charlie sono davvero illegali, magari è per quello che ce li fanno vedere così poco – o magari si tengono il meglio per il gran finale, una può sempre sperare.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...