Pretty Little Liars/Telefilm

Recensione | Pretty Little Liars 7×20 “Till DeAth Do Us pArt”

Siamo arrivati all’atto finale. È calato il sipario su questo show ed è il momento di parlare di questo finale ma, prima di farlo, è doverosa una premessa. Marlene King, e di conseguenza i suoi collaboratori, hanno un modo di intendere la serie diverso da quello dei fan. Se per noi tutto deve essere collegato e ci devono essere continui rimandi alle vecchie storyline, per lei non è così. Almeno non nella maggior parte dei casi. L’unico vero collegamento fra le varie A è il fatto che si rubino il gioco a vicenda quindi, quando una viene rivelata, il suo arco narrativo si conclude con tutte le domande in esso contenute. Partendo da questo presupposto, è giusto affermare che questa stagione e questo finale hanno dato tutte le risposte. Non è una bugia e non ci hanno “trollato”, come si è soliti dire. Alla fine, le domande di questo arco narrativo, iniziato con la 6×11, erano le seguenti:

  • Chi ha ucciso Jessica DiLaurentis?
  • Chi ha ucciso Charlotte DiLaurentis?
  • Chi è il padre del bambino di Alison ed Emily?
  • Chi è A.D. e perché lo è diventato/a?
  • Come sono uscite le mamme dallo scantinato? (No ok, questa no)

e a tutte abbiamo avuto una risposta. Io credo che, una volta entrati in quest’ottica, il finale non sia tanto male. Andiamo a vedere cos’è successo. Procederò per punti perché mi sembra il modo più semplice per analizzare le varie situazioni.

  • A.D.

Non sono mai stata una fan della teoria delle gemelle e non lo sono tutt’ora ma il finale l’ho trovato davvero bello. Considerando la premessa fatta all’inizio, credo che Alex Drake sia perfetta per questo ruolo. Bene o male, collega tutto ciò che abbiamo visto ed è anche, forse, l’unica scelta plausibile. L’unica che potesse garantire a PLL un finale…alla PLL. Le gemelle fanno parte della mitologia dello show e il fatto che una di loro sia stata la conclusione di tutto, ha il suo senso. La trama di Alex non è complessa e riempie i buchi che andavano riempiti. Non risponde alle questioni irrisolte della seconda stagione perché non era previsto che lo facesse ma la sua storia è piuttosto semplice. Wren ha incontrato a Londra questa ragazza simile a Spencer, ha informato Charlotte, che intanto aveva conosciuto Archer Dunhill, e sono diventate una famiglia, partendo dal legame di sangue che le unisce. Charlotte è tornata a Rosewood perché il gioco era la sua droga ma è stata uccisa e così Alex ha cercato vendetta per lei. Nel frattempo, però, Alex ha iniziato ad invidiare Spencer per la sua vita e a voler essere lei, per avere l’amore di una famiglia e forse anche quello di Toby, nonostante Wren l’amasse con tutto se stesso e avesse fatto tutto ciò che lei gli aveva chiesto, compreso donare lo sperma per permetterle di impiantare gli ovuli fecondati di Emily in Alison. È chiaro che questa storia vada vista sotto la luce della follia di Alex che, ovviamente, non è del tutto sana di mente. Nessuna persona stabile ed equilibrata vorrebbe vivere la vita di un’altra, sostituendosi completamente a lei. Quindi sì, Alex ha dei motivi validissimi per essere A.D., dal suo punto di vista però. Esattamente come li avevano Charlotte e Mona. Non possono essere compresi con la piena razionalità perché non è su essa che si basano. Solo la malattia può spiegare il voler giocare con le persone in questo modo, come se fossero bambole, e la dipendenza che il gioco crea. Questa dimensione di follia ha sempre fatto parte di tutti i villain di PLL e non poteva assolutamente mancare nel finale. In definitiva, quindi, non è il migliore dei finali ma non è nemmeno da buttare, soprattutto per la magistrale interpretazione di Troian. È stata semplicemente perfetta e ha retto l’intero episodio praticamente da sola. L’accento in alcuni punti non era credibile al 100% ma, nel complesso, il ruolo di Alex le è riuscito egregiamente, soprattutto nelle scene di confronto con Spencer. Ha donato al personaggio quella lucida follia e quella sicurezza che solo il non avere nulla da perdere possono dare e l’ha resa completamente diversa da Spencer quando era necessario farlo e, allo stesso tempo, ha fatto notare qualche piccola differenza quando Alex si sostituiva a sua sorella. Non a caso, diverse persone avevano colto gli indizi e fatto teorie, rivelatesi poi corrette, sulla gemella di Spencer. Di PLL si possono dire tante cose ed è vero che molte storyline sono campate per aria, ma stavolta gli indizi c’erano davvero (il sogno di Hanna nella 7×01, la scena in aeroporto nella 7×15, quella con Toby nella 7×18 e i comportamenti ambigui nella 7×20 prima della rivelazione) ed è evidente che Alex Drake sia stata preparata e studiata a lungo, sia da Marlene che da Troian. Conoscendo anche fin troppo bene il mondo di PLL e i suoi meccanismi, trovo soddisfacente questo finale. Forse anche più di uno con Melissa o Wren nei panni di A.D..

 

  • Le Liars

Chi? Le protagoniste dello show, avete presente? Ecco sì, loro. Quelle che non abbiamo visto per niente nella trama di questo finale. Più che Alex Drake, infatti, la vera critica che mi sento di fare a questo episodio è che le protagoniste, Spencer esclusa ovviamente, sono state relegate a storielle secondarie. In questo senso, mi è sembrato di rivedere la 6×10, con Ali al posto di Spencer e Alex a quello di Charlotte. Credevo che non avrebbero più ripetuto un errore simile e invece ci siamo trovati punto e capo. Le avrei volute più centrali nell’azione e magari più coinvolte nella lotta finale con A.D.. Per il resto, ho trovato bellissime tutte le loro scene di gruppo. Dopo nove episodi in cui sono state bene o male divise, o comunque poco unite, in questo finale le troviamo praticamente sempre insieme in quasi tutte le scene. A cominciare da quella in cui tutte consolano Aria, chiaro rimando all’inizio del pilot quando Aria è la “protagonista” delle frecciatine sui segreti delle sue quattro amiche mentre si trovano tutte insieme nel capanno di Spencer per festeggiare l’ultima domenica dell’estate, per finire con quella dei saluti, in cui non sono riuscita a non commuovermi. Per quanto sia stata forse poco toccante, o meglio, diciamo che quella al termine della 6×10 lo era molto di più, è comunque la fine di qualcosa e un nodo allo stomaco l’ho sentito comunque. Loro si sono salutate con la promessa di ritrovarsi dopo tre settimane mentre noi le abbiamo salutate per sempre (almeno credo) e, per chi ha amato lo show, quello non poteva non essere un momento toccante. Mi è piaciuto che nessuna abbia deciso di lasciare Rosewood. Mi dà un senso di pace e di tranquillità. Sapere che sono ancora lì, tutte insieme, mi rende più semplice immaginare che il loro legame non si spezzerà e soprattutto mi dà l’impressione che non sia un addio, ma solo un arrivederci. Le Liars fanno parte di Rosewood proprio come Rosewood fa parte di loro e, per quanto per esempio mi sarebbe piaciuto vedere Emily e Alison con Lily e Grace a Parigi, ho realizzato che non riesco ad immaginare nessuna di loro cinque in un posto diverso da quello. Sono esattamente dove devono essere.

 

  • Wren

Si è visto poco e per la maggior parte del tempo è stato un diamante luccicante appeso al collo di Alex (non voglio nemmeno sapere se si possano realmente fare diamanti con le ceneri di qualcuno perché questo trash è così meraviglioso che non permetto a nessuno di rovinarmelo), ma il suo ruolo è fondamentale. Senza di lui non ci sarebbe stata A.D. e nemmeno le gemelle figlie delle Emison quindi, in un certo senso, è protagonista pur non essendolo. È un peccato che Julian Morris non avesse tempo di stare sul set perché altre scene tra Wren e Alex sarebbero state molto interessanti. Nello specifico, mi sarebbe piaciuto vedere il momento in cui hanno elaborato il piano degli ovuli, o quello in cui Alex lo ha convinto a farne parte, e quello della sua morte. Non abbiamo avuto una vera e propria conclusione per il suo personaggio e questo un pò mi dispiace.

  • Mona

Finalmente! Dopo la deludente rivelazione dello scorso episodio, qui si sono ripresi alla grande. Mona è tornata ad essere Mona, la pazza, manipolatrice e dipendente dal gioco che avrebbe sempre dovuto essere. Si è tolta di dosso i panni della brava ragazza redenta ed è tornata se stessa. Ho odiato la sua redenzione, così come avevo odiato quella di Charlotte, e sono più che contenta del fatto che alla fine le abbiano ridato il suo ruolo. Inganna Hanna, tutte le Liars e persino Alex, riuscendo a riprendersi ciò che era suo di diritto. Aver sottratto il gioco ad Alex, e quindi essere di nuovo a capo di tutto, è il suo vero happy ending. Di sicuro non lo è il ragazzo francese che le è servito solo per interpretare il poliziotto che le ha permesso di rapire Mary e Alex e metterle nella sua casa delle bambole. Anche questo, in un certo senso, è un cerchio che si chiude: la prima A che riprende le redini del gioco.

  • Dollhouse 2.0

Geniale. Un colpo di scena fantastico per chiudere l’episodio con un elemento caratteristico di PLL: le bambole. Mi è piaciuta molto questa scena, in parte perché dà il giusto endgame a Mona, e in parte perché è come se ci fosse un happy ending anche per Alex. Anche se è ridotta ad essere una bambola vivente, almeno è in compagnia di sua madre. Inoltre anche questo finale dà l’idea che tutto possa continuare. A.D. contro A, come finirebbe? Non lo vedremo mai, ma mi piace sapere che potrebbe succedere.

  • Il finale

Ho letto diverse critiche eppure a me è piaciuto. È davvero la chiusura di un cerchio. Nella fine, il principio. Tutto finisce com’è iniziato perché ci sarà sempre una Queen Bee che sparirà e un gruppo di amiche che indagherà per cercarla. Non è il tentativo di lanciare uno spinoff, perché dubito che vedremo la storia di Addison e del suo gruppo, ma solo un modo per dire che PLL non è finito. Se per le nostre Liars il gioco si è concluso, per un altro gruppo sta iniziando. Ho sempre sperato che finisse così, un po’ alla Gossip Girl, e sono contenta che sia successo. Forse riportare i dialoghi pari pari a quelli del pilot è stata una scelta un po’ eccessiva, ma non mi sento di criticarla. Davvero, quel finale mi ha trasmesso un senso di pace e completezza, forse proprio perché dimostra che niente è davvero finito. (Si capisce che non ho nessuna voglia di dire addio a PLL?)

Passando alle tanto amate/odiate coppie..

  • Ezria

La coppia storica di PLL, quella a cui si dovrebbe essere più affezionati, a parer mio è stata una grandissima delusione. Li ho trovati piatti, freddi e assolutamente anonimi. Per quanto non sia una loro fan, durante la proposta mi ero anche abbastanza emozionata e mi aspettavo di farlo anche durante il matrimonio, ma non è successo. È stato tutto molto veloce e distaccato, quasi come se fosse una pratica da sbrigare e di cui disfarsi il prima possibile. A dirla tutta, le uniche cose che mi sono piaciute del matrimonio sono il cammeo di Marlene King che ha fatto l’ormai iconico “Shh” di PLL e Hanna che porge un fazzoletto ad Emily dicendole le stesse parole che pronunciò durante il funerale di Alison mentre le passava la fiaschetta con l’alcool. Insomma, mi è piaciuto tutto ciò che non ha avuto a che fare con gli Ezria. Ho trovato ancora più brutta la scelta di rendere sterile Aria, un po’ perché ha generato scene noiose ed inutili che non dovrebbero appartenere ad un finale di serie, e un po’ perché ha dimostrato ancora una volta che Aria non è cresciuta per niente. Persino in questa situazione non voleva dire la verità ad Ezra e avrebbe preferito non sposarlo piuttosto che essere onesta. Sinceramente queste non mi sembrano le basi più solide per un matrimonio duraturo.

  • Haleb

No. Sono un gigantesco “NO”. Hanno litigato tutto il tempo perché Caleb non ha capito che Hanna è un’amica pessima con tutti meno che con Mona e poi hanno risolto decidendo di fare un bambino. Così, totalmente a caso. Come se quella fosse la soluzione al problema. Se erano arrivati a quella situazione di tensione, vuol dire che qualcosa di fondo non andava e che tra loro mancava il dialogo. Non è possibile che si sia risolto tutto a tarallucci e vino da un momento all’altro. Per il resto, le scene sono aride e non trasmettono un briciolo di emozione. Non so esattamente quando Ashley e Tyler abbiano perso la chimica, che ho sempre visto pur non essendo per niente amante della coppia e dei personaggi, ma questo finale per loro è stato bruttissimo. Saranno anche endgame ma non trasmettono nulla se non noia.

  • Spoby 

Chiaramente loro sono molto collegati alla storia di A.D. che è stata l’ennesima mazzata per questa coppia trattata in modo veramente pessimo per tutta la stagione. Per Alex e Toby vale lo stesso discorso che ho fatto per Mary e Peter, anzi è peggio: è mai possibile che uno vada a letto con una, che è stata la sua fidanzata per anni, per due volte e non si accorga che non è lei? È a dir poco assurdo ma, detto questo, non mi va di sparare a zero su di loro perché, in un certo senso, è stato l’amore che Toby prova per Spencer a permettere che tutto finisse bene. Lui l’ha riconosciuta. Solo lui la conosce tanto bene da sapere dove scriva appunti sui libri e solo lui ricorda la sua poesia preferita di Prevert. Sembra strano dirlo, ma è l’amore degli Spoby a salvare tutto e il modo in cui si guardano mentre Spencer recita la poesia, parla da sé. Questo è il loro vero endgame: l’amore che provano l’uno per l’altra che li salva e salva anche tutti gli altri. Nonostante tutto loro sono ancora Spencer e Toby, quelli che si capiscono più di tutti e che sono l’uno la forza dell’altra. La bellezza di questo finale per loro due, sta in questo. Mi spiace solo non aver visto una scena con loro finalmente insieme e dovermi accontentare di qualche frase buttata lì da cui si capisce che sono di nuovo una coppia.

 

  • Emison 

La perfezione. Sono meglio di una fan fiction, ma questo non vuol dire che siano fanservice, e non ho parole per descriverle. Mi hanno emozionato come mai nessun’altra coppia ha fatto e ogni loro scena è un piccolo capolavoro. Sono stupende in versione mamme un po’ esasperate, come ragazze sexy che giustamente hanno bisogno della loro intimità e come fidanzate durante una delle proposte di matrimonio più belle che io abbia mai visto. Mi piacciono perché sono equilibrate e si completano. Mi piace Emily che è sempre molto pragmatica e mi piace Alison che è molto più sognatrice, un lato di lei che non mi aspettavo assolutamente di vedere. Il modo in cui si ferma a guardare Emily e le sorride, come se non credesse nemmeno lei a quello che sta succedendo, è qualcosa di indescrivibile. Ogni coppia ha le sue particolarità e loro hanno questo continuo bisogno di realizzare che è tutto vero e di rassicurarsi di continuo. Più che altro Alison lo ha. È passato un anno eppure continua a dire ad Emily che lei ci sarà sempre, perché ha bisogno lei in primis di dirlo. Perché non c’è stata per tanti anni e sa di essersi persa molto. Perché Emily è il suo intero mondo e si sente di doverglielo dire sempre e comunque, anche quando apparentemente non servirebbe farlo. La proposta è perfetta anche perché a tratti sembra più un matrimonio. Quello che dice Alison è stupendo. Emily l’ha sempre amata e lei lo sapeva. L’ha amata quando nessuno lo faceva, la voleva quando tutti la considerano solo un premio o un passatempo. La voleva così com’era. La voleva perché vedeva oltre quella maschera che Alison indossava e penso che non ci sia niente di più bello di questo. Emily non ha cambiato Alison, non voleva nemmeno che succedesse perché l’amava già così. È Alison ad essere cambiata per poter stare al fianco di Emily. Lei ha voluto diventare una persona migliore, una persona degna dell’amore incondizionato che Emily provava. Hanno fatto un viaggio lunghissimo e ci hanno messo anni a trovarsi ma va bene così. Mi hanno fatto impazzire per sette anni. Le ho odiate per quanto le ho amate, ma rifarei tutto da capo per poter arrivare a vederle così. Il loro  un endgame sofferto e costruito con tanta pazienza e tanto tempo ma ne è valsa la pena, ne è valsa veramente la pena.

 

And now it’s time to say goodbye…

Non ho intenzione di fare un discorso lungo e melenso su cosa sia stata questa serie per me perché non avrebbe senso. Ognuno l’ha vissuta a modo proprio ed è giusta così. Per qualcuno è stata una dose settimanale di trash, per qualcun altro un’ossessione, per altri ancora uno strazio che non finiva più e per qualcuno un ammasso di storyline inconcludenti e ship senza un filo logico. Per me è stata semplicemente casa. Emily, Alison, Spencer, Aria e Hanna sono entrate nella mai vita sette anni fa e dubito che ne usciranno mai del tutto. Al di là di questo, però, è innegabile che Pretty Little Liars sia stato uno show che ha cambiato il modo di fare serie tv. Ancor più di The Vampire Diaries, ha portato le serie tv sui social e le ha fatte diventare un prodotto per il grande pubblico. Non è un caso che sia lo show con il maggior numero di tweet di sempre e che il finale di serie sia l’episodio con più tweet di quest’anno tra tutti quelli trasmessi. Ha consolidato il concetto di fandom e ha creato un nuovo modo di interagire tra i fan e gli sceneggiatori/produttori. È uno show che resterà nella storia, forse non per la trama o per i colpi di scena, ma perché ha creato un genere ed è una pietra miliare del mondo dei TV shows. Con tutti i suoi pregi e i suoi difetti, PLL è stato un viaggio meraviglioso e considero un onore averne fatto parte. Mi sento fortunata ad aver “incontrato” queste cinque ragazze che mi hanno portato nel loro fantastico, inquietante, folle e assurdo mondo, e so che, in un modo o nell’altro, loro saranno sempre lì, in quel capanno, pronte a far vivere nuove emozioni a chi non le conosce o a far rivivere qualcosa di bello a chi, come me, ha trascorso con loro ogni singolo momento. Mi sento di dire solo un enorme grazie a chi ha creato e reso possibile tutto ciò. Grazie per avermi e averci regalato Pretty Little Liars.

 

 

 

 

VOTO: No, oggi no. Oggi va bene così. Non si può riassumere la conclusione di un percorso durato sette anni.

Mi piacerebbe avere un promo da lasciarvi, non sapete quanto, ma non esiste quindi vi invito solo a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate.

Ringraziamo: Disney, Tv, Cinema, Musica & Libri | DemiMovie | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie tv, la nostra droga | Diario di una tv series addicted  | I Love Film and Telefilm | Crazy Stupid Series |  Serie Tv News | Pretty Little Liars:Who Hides Behind -A?

Annunci

11 thoughts on “Recensione | Pretty Little Liars 7×20 “Till DeAth Do Us pArt”

  1. Ciao, eccomi qui dopo tanto tempo; ) ma ci tenevo a dirti ancora per l`ultima volta quanto abbia amato Le tue recenzioni sulle Le nostre amate Emison ,condivido tutto e credo di poter dire Che sono state il ♥di questa 7 stagione e in particolare di questa 7×20 sono state la gioia piu grande..ps lo so sono di parte ma la proposal di Alison e la piu Bella di tutte♥

    Mi piace

    • Quel “ultima volta” mi ha fatto riaffiorare quella depressione da finale che sto cercando di ignorare da circa un mese a questa parte. Ti ringrazio comunque. Io credo che, alla fine dei conti, le Emison siano la coppia meglio riuscita di tutta la serie e sicuramente una delle cose più belle della settima stagione. Abbiamo aspettato tanto ma ne è valsa la pena. La proposta di Ali è qualcosa di spettacolare. Penso che mi commuoverò sempre nel vederla o nel ripensarci.

      Mi piace

  2. Mi dispiace per la tua depressione e Un po ti capisco infatti oggi faccio fatica anche a vedere una scena Delle Emison so you tube perche mi viene Un po di maliconia sapere Che non Le rivedremo mai piu …anche per me (mi pare ovvio Ahah) sono la coppia meglio riuscita poi in particolare questa 7 stagione appunto perche anno creato quel percorso Che mancava per arrivare Al loro bellissimo lieto fine. .. ti posso chiedere una cosa essendo come me una fan Emison sarai fiera di averci sempre creduto in Un finale positivo per loro (almeno credo) ma quale e stato in il momento in cui hai pensato vedendo una scena ok Le Emison avrano il loro lieto fine? ..per me e stato l`episodio 7×1 quando Emily entra nella camera di Alison ricordi? I Li mi sono emozionata tanto e mi sono detta Che questa era la volta buona♥

    Mi piace

    • Io sono fierissima di averci creduto fin dall’inizio, fin dal pilot. Anche quando tutti dicevano che non esistevano o che Alison era etero e stava solo usando Emily, io ci credevo perché vedevo in loro qualcosa di troppo speciale per lasciar perdere. Proprio per questo mi viene un po’ difficile risponderti ma ci sono due momenti che mi hanno fatto credere in loro più di tutto. Il primo è l’incontro nella 4×16 nel magazzino. E’ la prima volta che si rivedono dopo due anni ed Emily negli precedenti episodi aveva fatto capire di essere molto arrabbiata con Ali per averle fatto credere di essere morta, ma appena la vede la sua rabbia svanisce in un secondo. Si scioglie completamente e l’abbraccia stretta come se non volesse lasciarla andare mai più. In più è anche la prima volta in cui vediamo Ali del tutto sincera e dispiaciuta per ciò che le ha fatto. Quel “se potessi rifare tutto da capo, le cose sarebbero diverse” mi ha fatto capire che c’era ancora speranza per loro. Forse non in quel momento delle loro vite, ma in futuro si. L’altro momento è stato durante la 7×02 quando Emily, pur essendo convinta che Ali aveva ucciso Charlotte, ha fatto l’impossibile per farla uscire dal Welby. E’ andata da lei in piena notte fregandosene di essere scoperta e di finire nei guai. In contemporanea si vede Alison che, in preda al delirio dei farmaci, si ricorda solo di Emily, cerca lei e si ricorda persino di Parigi. In quel momento ho capito che il loro legame era più forte di qualsiasi cosa e che, prima o poi, avrebbero trovato un modo per stare insieme davvero.

      Mi piace

  3. Grazie per avermi risposto , e capisco anche la difficolta non ti dico quando mi chiedono il momento Emison preferito e difficile decidere Ho amato tutte Le loro scene anche quando litigavano perche si vedeva che era perche si volevano bene♥…tutti quelli che erano convinti che Le Emison erano solo una fantasia dei fan e perche non hanno saputo e voluto vedere oltre e vero magari come Vera (coppia che si dicono certe come e che fanno determinate come sono diventate solo he’ll a 7×16) ma il loro sentimento e sempre stato presente e alla fine abbiamo avuto ragione♥

    Mi piace

    • Figurati, è sempre un piacere parlare delle Emison. Chi non le ha capito è perché non si è sfogato di vedere e sinceramente mi dispiace per loro, si sono persi una cosa davvero bella. Perché si può anche iniziare a scippare dalla settima stagione, ma scipparla dall’inizio, vedere tutto il percorso senza mai smetterci di credere e alla fine vederle insieme, è tutta un’altra cosa. E’ una soddisfazione immensa che non si può spiegare. La mia scena preferita credo sia proprio la dichiarazione di Ali a fine 7×16. Quel momento ha qualcosa di magico. E’ semplicemente perfetto.

      Mi piace

  4. La penso proprio come te sottoscivo ogni parola;)..e vero La storia Di Emily e Alison e stata molto sofferta (per tutti I motivi Che consciamo bene) e quindi e andato tutto molto lento ma alla fine Abbiamo goduto di piu ,ormai tutte Le altre coppie se pur carine ormai erano come gia viste e riviste anche il matrimonio di Aria non so poca emozione tutto di fretta ..ps Ho letto altri tuoi articoli anche sulle Le altre coppie se ti va mi piacerebbe scambiare qualche opinione con te ? Se non ti va grazie lo stesso ..buona notte

    Mi piace

    • Certo che mi va. Diciamo che le altre coppie non mi hanno mai appassionato più di tanto. Ezra ed Aria li ho sempre trovati piuttosto noiosi, forse perché era palese fin dall’inizio che sarebbero finiti insieme, e credo che con loro abbiano allungato il brodo in tutti i modi possibili, facendoli risultare quasi assurdi. Il libro che Ezra scriveva su Ali, il suo presunto figlio, le crisi esistenziali di Aria, Liam, Nicole e alla fine anche la questione della sterilità. Hanno cercato di complicarli per renderli interessanti ma hanno ottenuto l’effetto contrario. Hanna e Caleb all’inizio erano carini ma non mi hanno mai preso più di tanto. Poi Hanna da quando è tornata Alison è diventata davvero insopportabile e questo ha contribuito a farmi sopportare sempre meno la coppia. Della 6B in avanti sono diventati assolutamente inguardabili. lei è peggiorata, diventando sempre più una bambina viziata e capricciosa che si alimentava in continuazione e lui ha toccato il fondo per il modo in cui si è comportato con Spencer. Nel finale hanno litigato tutto il tempo e poi come la solito si è risolto tutta a caso. Non mi hanno mai trasmesso nulla. Sono la coppia più amata, quanto meno qui in Italia, e io non capirò mai perché. Spencer e Toby, invece, mi piacciono. Mi sono sempre piaciuti. Sarà che Troian è bravissima e con Keegan ha una bellissima chimica, ma loro erano davvero belli. Mi piaceva il modo in cui Toby spingeva Spencer a vedere le cose in modo diverso e come lei lo spronasse a migliorare. Lui le ha insegnato a prendere le cose più calma, a vivere per se stessa e non per la sua famiglia e lei ha fatto capire a lui che valeva molto di più di quanto gli avesse sempre fatto pensare. Hanno sempre creduto l’uno nell’altra e si sono ritrovati nonostante tutto. Credo che il momento in cui lui la riconosce sia uno dei più profondi e romantici di tutta la serie e mi dispiace che non abbiano avuto un’ultima scena in cui poterli vedere insieme felici. Meritavano molto di più di quello che hanno avuto.

      Mi piace

  5. Allora devo dire su Ezra e Aria sono la prima coppia di PLL e sicuramente sono stati carini in alcune scene ma concordo Un po noiosi Forse passionali piu di hanna e celeb Che Al principio mi piacevano molto non si puo negare il fatto Che si sono amati molto poi hanna e cambiata troppo e questo mi dispiace molto e quindi anche loro come coppia sn cambiati pero la scelta di mettere insieme celeb e Spencer non lo capita proprio e in effetti e come dici tu questo amore era gia finito prima di iniziare ma come poteva essere altrimenti? ..ok hanna e celeb dopo non sn stati piu gli stessi ma Un tempo erano davvero belli insieme e quindi mi sembra giusto almeno per me Che siano tornati insieme ..mi dispiace molto X spancer si vede Che lei era piu presa ma alla fine credo fosse consapevole del fatto Che in questa storia lei era di troppo…poi anno rovinato caleb e la scenata fuori la porta di spancer ridicola …poi spancer e Toby una coppia carina ma niente da dire pero non ricordo di essermi mai emozionata per una loro scena

    Mi piace

    • Si si ma è giusto che Hanna e Caleb siano tornati insieme, per carità. Dico solo che per tutti è praticamente impensabile un finale senza loro due insieme, mentre per me ci poteva tranquillamente essere perché non mi interessano più di tanto. Non la ritengo una coppia intoccabile come fanno tanti, tutto qui. A me non sono mai piaciuti ma all’inizio non erano male e si sono amati molto, non posso negarlo, ma della quinta stagione in poi sono peggiorati tanto fino a toccare il fondo. Per come la vedo io, e ne sono abbastanza certa, la scelta di far mettere insieme Spencer e Caleb nasce dal fatto che, nei piani originali, Hanna sarebbe dovuta finire con Jordan, solo che poi i fan hanno fatto pressione quindi Marlene e Freeform hanno ceduto alle loro richieste decisamente poco educate.(si parla sempre male del fandom Emison ma non è che gli Haleb siano stati tanto meglio, anzi. Le cose che hanno scritto e augurato a Troian solo perché Spencer stava con Caleb sono allucinanti). Secondo me gli Spaleb dovevano essere un’alternativa seria e infatti la coppia funzionava, ma poi hanno dovuti cambiare per via dei vari fan e hanno chiuso tutto malissimo, con il risultato di rovinare sia il personaggio di Caleb sia la storia con Hanna che è ricominciata subito dopo.

      Mi piace

  6. Concordo sul fatto Che Un po la storia si e rovinata perche anno rovinato loro due per primo ,poi ovvio alcuni fan devono sempre esagerare povera troian non meritava tutto questo ..sul fatto della pressione dei fan non so sai ..poi a me dava fastidio quando lo dicevano delle Emison Che Marlene Le avrebbe messe insieme solo per noi fan..io credo Che dovevano creare Un triangolo e anno usato spancer in fondo con scarsi risultati ma lo stesso e stato fatto con aria e il suo fidanzato e anche tra Ali e Emily con il ritorno di paige (anche se gia si sapeva chi avrebbe scelto Emily)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...