Sapevatelo

Sapevatelo | Itazura Na Kiss: Love in Tokyo 1 e 2

Vorrei porre all’attenzione di tutti una serie già presente dall’autunno passato (14 Novembre) tra le proposte di Netflix. Chi già conosce i drama o dorama (serie tv orientali) potrebbe considerare questo consiglio interessante, ma vorremmo incuriosire anche chi è a digiuno di manga, anime e drama.

Vi parlerò di Itazura na kiss: love in Tokyo 1 e 2. Quarto live action, giapponese, dell’omonimo manga di Tada Kaoru, che conta 23 volumi iniziati nel 1991 e mai conclusi a causa della sua prematura morte. Nel 2008 lo studio TMS Entertainment ha prodotto una serie anime, diretta da Yamasaki Osamu, di venticinque episodi, con una conclusione consigliata dal marito della mangaka grazie agli appunti lasciati dalla moglie. Il manga viene quasi considerato il re degli shojo (rivolto ad una fascia d’età femminile che va dagli 8 ai 18 anni), in quanto è ricco di tutti i cliché del genere, ma nonostante l’assurdità di alcune situazioni, quasi demenziali, è una commedia romantica fresca e frizzante che si prende in giro da sola.

Su Netflix lo troverete col titolo di Un bacio malizioso: l’amore a Tokyo. Entrambe le stagioni contano 16 episodi da quasi 45 minuti ciascuno circa.

Questa commedia parla delle vicissitudini amorose e non della dolce e goffa Kotoko innamorata fin dal liceo dell’intelligente, ma freddo Naoki e per un caso del destino, o delle stelle, si ritroveranno sotto lo stesso tetto…

Tra tutti i live action, uno del 1996 sempre giapponese, un altro di Taiwan del 2005 (It started with a kiss) e poi il più recente coreano del 2010 (Playfull Kiss), sicuramente questo del 2013 condensa tutti gli aspetti positivi del manga e delle trasposizioni passate, rendendo questa storia vista e rivista appassionante e soprattutto realistica.

Non voglio farmi scappare troppo, perciò vi darò delle motivazioni per abbandonare, momentaneamente, le serie americane e slanciarvi nel favoloso mondo delle pattine/ciabatte delle case di Tokyo:

  • Irie Naoki è interpretato dall’ormai 29enne Yuki Furukawa. Non fatevi ingannare dal volto da 12enne e dallo sguardo perennemente inespressivo, nel primo caso vi ri-crederete, trovandolo poi affascinante, nel secondo è il ruolo che richiede questa faccia da poker perenne. L’Irie-kun di Yuki è il più vero di tutti. È riuscito a rendere un personaggio senza sapore, abbastanza antipatico e pure arrogante (il principe shojo che non vorreste mai incontrare), tanto da farvi ammettere le scarse capacità intellettive di Kotoko, amabile, affettuoso, ma sempre con quel suo modo di fare freddo e distaccato. I suoi momenti dolci con Kotoko sono da invidiare e le sua dichiarazioni d’amore da ricordare. Forse non ha un sorriso coinvolgente, ma sempre dolce come il dentino storto di Joe Cheng, ma è riuscito a creare con gli sguardi (anche assassini) una connessione con la protagonista persino quando è lontana da lui sulla scena, e poi questo Naoki riesce a trasmettere tutto il suo carattere da bad ass con un solo mugugno (mmm) e un sospiro.
  • La giovanissima Miki Honoka invece è Kotoko Ahiara. La sua iniziale inesperienza sul set è coinvolgente. È molto difficile interpretare un personaggio definito stupido, per niente di bell’aspetto e che concentra ogni attimo della propria vita su un uomo; eppure Miki è genuina, scoppiettante, impacciata al punto giusto. Naoki in questa versione afferma ripetutamente che Kotoko ha portato nella sua vita tanti problemi che però l’hanno resa più allegra e movimentata ed è proprio questo che ci trasmette Honoka, una voglia di mettercela tutta e non abbattersi mai. La sua vita ruota intorno a Naoki, ma non è una sciocca, lo ama con tutta se stessa e questa sua passione ci mette una gran voglia di prenderla per mano e combinare insieme a lei qualche guaio.
  • Ci sono tanti bei manzi giapponesi. È un cast davvero ben fornito che vi dà un’ampia scelta. Dal confusionario, ma non poi così cafone, Kinnosuke interpretato da Yuki Yamada, al giovane e premuroso Keita, Horii Arata. Io, non ho fatto una scelta, li ho adottati tutti.
  • C’è un personaggio tuttavia che adorerete sempre, anche quando è troppo invasiva: la signora Irie, mamma di Naoki. È la suocera che nessuno vorrebbe avere, ma quella che desideriamo per questa coppia e che si meritano. Lei è la fan numero uno, prima di noi c’era lei. Noriko Irie è ciò che diventeremo proseguendo con questa visione.
  • Cibo e caffè sono in realtà i veri protagonisti. Potrete pure non apprezzare la cucina giapponese, ma saremo costretti a vedere tutto il cast, nessuno escluso, a pranzo, cena, a consumare colazioni e spuntini… vi garantisco che inizierete a mordere lo schermo del pc per la disperazione. Ma in tutto questo ci sono dei momenti davvero kawai legati al caffè, dove potrete assistere alla nascita dell’amore della nostra coppia (la mamma di Naoki si è impossessata della mia tastiera).
  • Fanno anche una piccola comparsata come dottore e infermiera i primissimi Kotoko e Naoki del 1996. Adoro questi camei.
  • Ci possono essere situazioni fuori dal comune per noi, reazioni poco consone per una serie tv occidentale, ma la serie nasce senza grandi pretese, per strapparci un sorriso e forse farci anche apprezzare storie semplici come quelle di una volta. Punta tutto sul realismo, dalle tempistiche, lente, ma con scene che qua e là servono a consolidare il rapporto dei protagonisti, ai dialoghi, spontanei e diretti che mostrano chiaramente i sentimenti dei personaggi senza giri di parole. Naoki viene idealizzato solo da Kotoko, che è consapevole di essere però innamorata di un cretino, Naoki ama Kotoko e l’apprezza per quella che è, mostrando interesse anche fisico (assente nel kdrama, veniva evitata come la peste). Il restante cast non è un contorno, ma il pepe per la vicenda principale. L’amore di Kotoko e Naoki serve ad entrambi per scoprire e credere in se stessi, accogliere gli altri e spronarli a dare sempre il massimo.

La ship qui parte facile… e la risata pure.

Serie da recuperare assolutamente per passare un’estate fresca e leggera.

P.S.

Le sigle sono davvero una chicca.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...