Skam/Telefilm

Recensione | Skam 4×07

Vendetta, tremenda vendetta.

Vi prego, fate smettere di soffrire Sana, perché io non ce la faccio a vederla così. Arrabbiatissima con suo fratello, tristissima perché sente dire ai ragazzi della balloon squad che Yousef sta effettivamente uscendo con Noora, non mi sorprende che abbia fatto la scelta avventata di mettere in atto la sua vendetta contro Sara.

All’inizio dell’episodio lei e Yousef si sono ravvicinati un minimo – perlomeno interagiscono di nuovo – ma non c’è stato alcun vero chiarimento tra i due e la cosa inizia ad essere frustrante. Soprattutto perché ancora non posso credere che lui sia davvero interessato a Noora e non a lei, nonostante tutto sembra indicare che i due escano insieme. In realtà c’è una remota possibilità che Elias e i suoi amici si sbaglino, e la buona notizia che Noora voleva condividere con Sana fosse un’altra. Quando Noora e Sana parlano di lei e Yousef, lo fanno entrambe in modo vago, senza mai dire esattamente a cosa si stanno riferendo. Quando Sana le dice che sa già tutto, non dice “so che stai uscendo con Yousef”, ma solo “so della cosa con Yousef”, e le risposte di Noora mi hanno fatto riflettere. Forse sono troppo ottimista, perché non sopporto i triangoli amorosi, ma magari Noora voleva dire un’altra cosa a Sana. Forse – e qui effettivamente forse la mia fantasia sta correndo troppo – Yousef in realtà ha confessato a Noora di essere interessato a Sana ed è per questo che Noora ha insistito per sapere se lui piace alla sua amica. Comunque sia spero che il prossimo episodio si concentri un po’ di più su questa storyline invece che sul drama tra le ragazze del russ bus.

Nota molto positiva: mentre Sana sta cercando un modo per chiarire tutto con le sue amiche, di cui sente terribilmente la mancanza, lei e Jamilla stanno iniziando a ricostruire il rapporto di amicizia che avevano un tempo. Si tratta di un’amicizia molto importante per Sana, perchè Jamilla capisce perfettamente tutti i problemi di integrazione che deve affrontare ogni giorno, e credo che il suo sostegno sarà fondamentale.

 

Non posso dire di approvare il modo in cui Sana ha deciso di vendicarsi di Sara, anche se posso comprendere la sua rabbia. L’intento era quello di smascherarla davanti alle sue amiche e soprattutto al gruppo di Sana, che sembra aver dimenticato quanto terribili fossero le ragazze del gruppo Pepsi Max nelle stagioni precedenti. Ciò non vuol dire che il comportamento di Sana sia corretto: postare in modo anonimo su instagram le chat tra Isak e Sara è come minimo una scelta moralmente discutibile.

E infatti non ottiene assolutamente l’effetto sperato: le ragazze del gruppo del bus reagiscono rimanendo unite e cercando di capire chi sia stato a creare l’account. Nonostante Sana cerchi in tutti i modi di salvare la situaziona, ad andarci di mezzo è la povera Vilde, che viene accusata ingiustamente e si ritrova vittima a sua volta di un altro account anonimo che posta cattiverie gratuite su di lei. Fortunatamente, prima che le cose degenerino irrimediabilmente, la colpa ricade su Isak, che a mio parere fa un gesto bellissimo lasciando credere a tutti di essere stato lui, quando ha capito benissimo come sono andare realmente le cose.

 

L’ultima scena, in cui Sana si chiarisce con Isak riguardo alle chat “rubate” di Sara, è importantissima, una delle più significative di questa stagione se non di tutto Skam. La conversazione tra i due amici è molto profonda e Sana finalmente ha modo di sfogarsi con qualcuno riguardo a tutte le discriminazioni che subisce ogni giorno vivendo come musulmana in Norvegia. Le sue parole colpiscono nel segno, e la risposta di Isak è altrettanto significativa perché riesce a ridimensionare un po’ la visione catastrofica del mondo che ha Sana. “Non puoi andare in giro a cercare l’odio” è una frase che esprime un concetto importantissimo e mi trova completamente d’accordo, una di quelle citazioni che vorrei scrivere ovunque. Non so trovare le parole giuste per descrivere quanto io apprezzi questo personaggio, che dall’inizio del telefilm ha affrontato un percorso pieno di ostacoli che l’ha fatto crescere fino ad essere abbastanza maturo da assumersi la responsabilità di un errore di Sana, senza neanche arrabbiarsi con lei. È chiaro che tutt’e due hanno molto da dare l’uno all’altra, per questo penso che il loro rapporto sia uno dei più belli in questo telefilm. Un’altra questione importante che è stata chiarita è il motivo per cui Elias aveva dato un pugno a Isak: l’omofobia non c’entra niente – e Skam riesce di nuovo nell’intento di distruggere i tipici stereotipi legati all’islam.

Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate.

Ringraziamo: Skam Italia | Skam Addicted ITA | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie Tv News

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...