The Top

The Top | The X-Files

The X-Files é una serie a tema sci-fi degli anni novanta durata ben 9 stagioni, ritenuta una dei capisaldi del genere e generalmente considerata tra le migliori serie TV degli ultimi anni. É stato impegnativo stilare una classifica, ci sarebbero almeno quindici episodi che meriterebbero di essere quì . Per questo motivo i seguenti Top 5, oltre che ottimi oggettivamente parlando, sono forse quelli che per un motivo o per un altro hanno suscitato un emozione e che in generale, come fan, sono tra i primi che mi verrebbero in mente se dovessi pensare al meglio di X-Files.

Stagione 1, episodio 8 – “Morte fra i Ghiacci”: Un episodio che é difficile non dimenticare, sebbene sia una puntata che non fa parte del filone narrativo centrale, essendo di fatto una puntata di contorno, é forse il primo episodio di elevata qualità che ci ha regalato questa serie TV. La tensione, i dialoghi tra Mulder e Scully, la trama originale ed effetti speciali piuttosto avanzati se consideriamo che la sua messa in onda è stata il 1993, rendono questo episodio forse il migliore, oggettivamente parlando, fra tutte le stagioni. Mulder e Scully, nel corso di una missione in Alaska, si trovano loro malgrado, a dover interagire con un gruppo di ricercatori che finiscono per essere vittime di un parassita di natura non terrestre. Questo intruso causa nella vittima rabbia e paranoia. É facile chiedersi più volte nel corso della puntata chi ne sia davvero infetto o chi sia solo spaventato. Questo episodio é adrenalina pura.

Stagione 4, episodio 7 – “I segreti del fumatore”: L’episodio é interamente incentrato sulla storia passata dell’ “Uomo che fuma”, dandogli spessore psicologico ma senza che ciò lo “redima” in qualche modo dal suo operato. Si scoprirà delle sue aspirazioni di scrittore, dell suo coinvolgimento nell’omicidio di JFK e di altri numerosi aspetti del suo passato. Apprezzabile il fatto di non voler snaturare la sua natura malvagia ma allo stesso tempo di caratterizzarlo maggiormente, spesso con questa operazione si finisce quasi per dare giustificazione ai cattivi delle varie serie TV, mentre quì non succede. Il nostro amato CGB Spender rimane lo spietato di sempre, seppur con barlumi di umanità.

Stagione 6, episodio 3 – ” Il Triangolo”: L’episodio tratta, in chiave originale e rivisitata, l’argomento del triangolo delle Bermuda. Qui vediamo Mulder ritrovarsi intrappolato nel passato, ai tempi della seconda guerra mondiale, su di una nave comandata dai tedeschi. La peculiarita dell’episodio é che tutti i personaggi dell’episodio hanno le vesti di soggetti che già conosciamo (come Skinner, Scully e “L’uomo che fuma” tanto per citarne qualcuno) e sebbene non si capisca se si tratti di un delirio di Mulder o delle loro incarnazioni passate, il risultato é molto divertente e ci scappa pure un bacio, cosa che non guasta data la quasi assenza di romanticismo nella serie.

Stagione 7, Episodio 2 “La sesta estinzione II”: In questa sequenza non c’é una cosa che non mi sia piaciuta o che non sia adeguato agli standard della serie. Dalla ricerca di Scully che porta a risultati sconvolgenti al rapimento di Mulder, tutto é in grado di incollare allo schermo per vari motivi. La perla di quest’episodio tuttavia credo sia proprio “Il Trip” che Mulder ha in uno stato di incoscienza: sta vivendo di fatto una realtà alternativa in cui si è sposato con Dianna, é vicino di casa con l’uomo che fuma ed interagisce con altri personaggi del suo passato. Il tempo passa velocemente e lo si vede invecchiare, ma l’unico punto fermo di tutta quella follia rimane Scully che invita a farlo ragionare e a rinnegare la follia che sta vivendo. Ovviamente accade tutto nella testa di Mulder ma di per se é una sequenza emblematica e, nelle sue sequenze finali, profetica.

Stagione 7, episodio 11 – “L’esistenza del tempo II“: É il mio episodio preferito tra tutte le stagioni, nonché un elemento cruciale nella vita di Mulder. L’episodio in se forse non spicca particolarmente per la sua qualità complessiva, ma non credo di aver mai pianto così tanto e così forte per nessun’altra sequenza Filmica o Telefilmica. Mulder e Scully stanno continuando a lavorare su un caso di bambini scomparsi, tra i quali ci potrebbe essere proprio Samantha, la sorella che Mulder sta cercando da una vita. Quando scoprirà la verità, triste e felice allo stesso tempo, un peso molto grosso lo abbandonerà per sempre. La sequenza con lo spirito di Samantha é semplicemente meravigliosa, dovrebbe essere una scena triste, ma da un senso di pace così grande che mi risulta difficile paragonarlo con qualsiasi cosa abbia mai visto. C’è da dire che non sarebbe stata la stessa cosa senza la musica di sottofondo, che per me ha fatto almeno metà del lavoro.

Honorable Mentions: Sebbene non abbiano trovato un posto quì in questa classifica, mi sento in dovere di citarvi almeno i titoli di altri episodi, che per un motivo o per un altro sono altrettanto emblematici quando si tratta di questa serie. Emilie II (5 stagione), Dreamland I e II (6 stagione), Holliwood A.D (7 stagione), Esistere (8 stagione)

E questo era tutto per questo episodio di “The Top”. Siete d’accordo con la nostra classifica? Cosa ne pensate del reboot di X-Files? Un saluto pelato a tutti.

Annunci

3 thoughts on “The Top | The X-Files

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...