Interviste/News/Once Upon a Time/Telefilm

News | Jennifer Morrison Parla Della Sua Decisone Di Lasciare Once Upon A Time

É di ieri la notizia che Jennifer Morrison non tornerà a vestire i panni di Emma Swan in un’ipotetica settima stagione di Once Upon A Time. L’annuncio è arrivato dalla stessa attrice tramite un post sul suo profilo Instagram (trovate qui l’articolo). Jennifer ha poi rilasciato delle interviste in cui spiega meglio questa sua decisione e parla dell’impatto che avrà sullo show.

Cosa ti ha portato a questa decisione?
Ovviamente ogni decisione di questo tipo è molto difficile perché tengo tremendamente allo show e a tutti quelli che ci lavorano. Ho amato farne parte, ma sei anni sono davvero molto tempo. Sono stata sei anni in House, un anno in How I Met Your Mother e poi sei anni in Once Upon A Time, Ho bisogno di passare a qualcosa di nuovo. Era il momento. Ho bisogno di non vivere lontano da casa, non così lontano. Mi sento a casa sia a New York che a Los Angeles e ho bisogno di dormire nel mio letto, stare con la mia famiglia e i miei amici e avere di nuovo una vita. Personalmente e professionalmente per me era il momento giusto di andarmene quando il mio contratto è giunto al termine.

Gli EP Adam Horowitz e Edward Kitsis ti avevano proposto l’idea di una settima stagione che includesse Emma o a quel tempo avevi già intenzione di andare via?
Non sapevo esattamente come mi sarei sentita quando è stata presentata. Come ho detto mesi fa, nutro una grande lealtà nei confronti dello show e del personaggio quindi non ho avuto modo di prendere una decisione fino a che non è stato necessario farlo. Non so se questa risposta possa avere senso. Perché non sapevo se lo show sarebbe continuato o se avessero anche solo preso in considerazione l’idea di farlo proseguire dopo sei stagioni. Quindi, quando sono venuti da me a dirmi che erano positivi riguardo il fatto che lo show potesse avere una settima stagione e che ABC voleva farmi un’offerta ufficiale, Eddy e Adam mi hanno sottoposto alcune storyline che secondo loro avrebbero potuto funzionare, dandomi un’idea generale su di esse – ma non ne abbiamo parlato in modo approfondito perché non volevo rendere le cose più difficili a nessuno se alla fine sapevo che per me non sarebbe stato giusto rimanere. Non sapevo come mi sarei sentita se la decisione da prendere non era nemmeno sul tavolo quindi ho ascoltato il mio istinto una volta che ho saputo che avrei davvero dovuto fare una scelta.

La tua uscita di scena cosa comporta per il lieto fine di Emma? Come ti senti riguardo alla conclusione della sua storia?
Mi sento benissimo. Sin dal primo giorno ho detto di amare la scrittura di Eddy e di Adam. Amo le storie che creano e credo che abbiano fatto davvero un lavoro fantastico nel creare un viaggio così ricco per questi personaggi. Quindi sono grata del percorso che hanno costruito per Emma in questi sei anni e sono grata del finale a cui l’hanno condotta.

Hai detto che saresti tornata per un episodio in un’eventuale prossima stagione, c’è speranza che sia più di uno o che tu possa tornare in un possibile series finale?
Non lo so. Non posso davvero dire niente su questo. Tutto quello che posso dire è che ho negoziato per un episodio e questo episodio è l’unica cosa che posso promettere.

Come hanno preso Adam e Eddy, così come il cast, la tua decisione?
Ovviamente è stata una cosa dolce-amara. Ci vogliamo bene. Voglio bene ad Adam e Eddy e amo tutti nello show quindi è stato difficile. Ma la nostra è anche una famiglia. Siamo diventati una famiglia Abbiamo lavorato così tanto a stretto contatto negli ultimi sei anni che siamo davvero diventati una famiglia e abbiamo imparato a conoscerci molto bene. Ovviamente Adam, Eddy e ABC volevamo che io continuassi a far parte dello show ma, quando ho capito che per me era giusto andare via, mi hanno supportato in questa decisione. Non ci sono stati scontri, siamo tutti amici e ci importa molto l’uno dell’altro. Non ci sono drammi.

Quando ripensi al periodo in cui hai interpretato Emma, c’è qualcosa di cui sei particolarmente fiera, un momento che porterai per sempre con te?
Non so se ci sia un momento in particolare. Posso dire di essere fiera di aver interpretato una donna così complicata che considero una persona a tutto tondo. É stata una novità nel mondo televisivo inserire questi personaggi femminili molto forti e intelligenti ma che sono anche vulnerabili e fanno vedere le loro debolezze,  mostrando di aver bisogno d’aiuto. Per me questa è una donna completa. Nessuno è del tutto forte o del tutto vulnerabile. Mi sento onorata di aver interpretato un personaggio scritto in questo modo e sono onorata di aver dato vita a qualcuno che sia stato in grado di trasmettere più del mio modo di vedere la vita e di quello di Emma. Quando i fan mi fermano oppure le perone vengono a parlarmi, significa molto per me che mi dicano “mi sento vicina a lei [Emma]. Significa così tanto per me, mi ha aiutato ad attraversare questo moneto difficile quando ho realizzato che andava bene essere triste e mi ha aiutato ad andare avanti”. É bello quando le persone vedono in Emma qualcosa che hanno trasferito nelle loro vite e li ha aiutati in qualche modo. Alla fine, non è solo un momento. É l’insieme di ciò che Emma è diventata, di quello che Eddy e Adam hanno creato per farla diventare così, di come l’ho interpretata, come una donna che è una persona completa, che ha commesso degli errori, che ha dei difetti e che ha avuto il coraggio di alzarsi e superare questi difetti, per cercare di essere migliore, di essere più vicina agli altri, di essere più vulnerabile e di rischiare di più aprendosi ad altre persone. Credo che questo sia un percorso davvero coraggioso. L’ammiro per questo. Spero di essere capace di farlo nella mia vita quindi penso sia stata una cosa davvero speciale di cui fare parte. 

Hai qualche rimpianto? Qualcosa che avresti voluto fare diversamente?
Non ho rimpianti. Non ho davvero nessun rimpianto. Ho messo il mille per cento di me in questa donna negli ultimi sei anni. L’ho vissuta e respirata, ho tenuto a lei, mi sono preoccupata per lei, ho studiato ogni copione a fondo, ho cercato di trovare ogni possibilità, ogni opzione e ogni cosa che potessi fare, ho lavorato a stretto contatto con Eddy e Adam su ogni dettaglio di Emma. Ci ho messo il cuore quindi non ho rimpianti.

Cosa c’è nel tuo futuro?
Ho già fatto molte cose. Ho recitato un piccolo ruolo in un film, Assassination Nation, che credo abbia un ottimo copione e una bella trama. Il regista è un mio amico e ci tenevo molto a far parte del progetto. L’ho girato di recente a New Orleans e poi ho interpretato Callie Mercer in Back Roads, progetto di Alex Pettyfer in cui compare per la prima volta come regista, oltre che come attore. Ho avuto un’incredibile esperienza creativa in questo lavoro. É stato davvero fantastico farne parte. Era un bel gruppo di persone e ho avuto una bellissima esperienza con loro. Attualmente sto facendo The End of Longing, che andrà in scena Off-Broadway con MMC Theater, scritto da Matthew Perry. Recito un ruolo contrapposto al suo. Poi non sono autorizzata a dire in quale festival, perché non lo hanno ancora annunciato, ma Sun Dogs [film diretto da Jennifer Morrison] sarà premiato in uno dei più grandi festival nei prossimi mesi quindi parteciperò all’evento. Queste sono le cose momentaneamente in ballo, su quel che verrà dopo non ho certezze. Cercherò di spostarmi sempre di più verso la regia anche se continuerò a recitare, non è che non farò più l’attrice, ma il fatto che nel futuro io voglia dirigere è assolutamente una priorità per me.

Fonte Entertainment Weekly 

Quando hai detto ad Adam ed Eddy che non avresti firmato un nuovo contratto questa primavera?
É una di quelle cose che finche non si trasformano in una decisione concreta, mi rendono difficile prevedere cosa mi suggerirà il mio istinto. Non puoi dare per assodato che ti chiederanno di tornare e che ci sarà una settima stagione. Quindi finché non c’è stata un’effettiva decisione da prendere, ho cercato di tenere lontano il pensiero dalla mia mente. Quando il tutto è diventato reale ho subito provato dei forti sentimenti con cui ho dovuto fare i conti. Ovviamente amo lo show, il personaggio, Eddy e Adam e sono molto vicina a tanti membri del cast..è stata una decisione davvero difficile da prendere perché tutti questi aspetti sono un forte richiamo. Dall’altro lato, però, ho fatto sei anni di House, un anno di How I Met Your Mother e sei anni di Once Upon A Time – che significa tredici anni di fila – ed è la cosa migliore che mi sia mai capitata ma è anche un calendario molto fitto. Non so se tutti realizzano che noi lavoriamo tra le 16 e le 18 ore al giorno e che girare lo show a Vancouver significa prendere un aereo tutti i weekend per vedere la famiglia e gli amici per pochissimo tempo. In questi sei anni ho preso una media di cento voli all’anno. Ad un certo punto tutto questo mi ha sopraffatto e ho dovuto fermarmi, pensare a che punto della mia vita fossi, a cosa volessi e a quali fossero le mie priorità. Per quanto ami lo show, ho dovuto fare quello che è giusto per me. Ho bisogno di stare a New York o a Los Angeles, di avere intorno la mia famiglia e i miei amici, di avere la possibilità di una vita privata e l’opportunità di fare cose nuove dal punto di vista creativo. Sono pronta per altre sfide.

Una parte di te sente che la storia di Emma è completa? oppure sarebbe servito qualcos’altro, qualcosa di più piccolo forse, andando avanti con la settima stagione?
Non lo so. Non è che mi abbiano dato una storia che non mi è piaciuta e io ho declinato l’offerta, la decisione viene da motivi personali. 
Ma mi sento come se Emma avesse raggiunto un posto veramente bello. Quando siamo giunti all’episodio musical, mi sono sentita come se stessimo arrivando al culmine naturale della sua storia: stavamo guardando in faccia il suo lieto fine. Questo è ciò che ho sempre sperato per lei, mentre la conducevo in questo viaggio durante il quale ha avuto alti e bassi e ha dovuto combattere molto duramente, non solo per proteggere la propria famiglia, ma anche per essere vulnerabile e per aprirsi, per essere una versione migliore di se stessa. Mi sento come se lei avesse davvero raggiunto un nuovo punto nella sua vita, un punto in cui è giusto lasciarla.

Naturalmente molti nostri lettori questa mattina hanno detto “No Emma, ​​no Jen, no Once-“
[Jennifer interrompe il giornalista] Spero che non sia vero. Non mi interessa essere la fine dello show. Tengo molto a tutte le persone coinvolte. Voglio vederlo continuare e dicevo sul serio quando ho scritto su Instagram che avrei continuato a guardare  che spero che le persone lo facciano insieme a me. É dolce, la lealtà-

La loro reazione può essere dovuta alle montagne russe su cui sono stati catapultati nelle ultime ore. Hanno avuto il matrimonio, l’episodio musical e poi...
Lo so. Detesto il tempismo della cosa ma questa notizia era nell’aria e sarebbe dovuta venire fuori prima o poi. Volevamo che venisse da noi e non da una fonte che poi noi avremmo dovuto confermare o smentire. Credevamo che si dovesse sapere da noi perché teniamo molto l’uno all’altro e ai nostri fan. Sarebbe stato bello aspettare fino a dopo il season finale per via della narrazione ma io sentivo – e così anche Eddy, Adam e ABC – che i fan dovessero saperlo da noi.

Il finale di stagione è stato scritto sapendo che non saresti tornata?
Credo che sapessero [della mia decisione] nel momento in cui lo scrivevano. Inoltre lo show non è stato ancora rinnovato per la settima stagione quindi hanno dovuto scrivere un qualcosa non sapendo se fosse o meno la fine per tutti. C’era un delicato equilibrio che dovevano mantenere, la cosa mi ha colpito e sono sicura che abbia messo loro molta pressione. Perché c’era la possibilità che questa fosse la fine per tutti o fosse solo una “pausa” prima di iniziare qualcosa di completamente nuovo. Questa domanda dovrebbe essere più per Eddy e Adam. Non so a che punto fossero ma non appena sono stata sicura della mia decisione li ho avvertiti immediatamente.

L’episodio della settima stagione per cui hai promesso di tornare è necessariamente la season premier o potrebbe essere più avanti, verso la fine?
Credo sia la season premiere. Non ricordo se, dal punto di vista contrattuale, sia stato collocato esattamente lì, ma credo sia quello.

Nella loro dichiarazione riguardo alla tua decisone, Eddy e Adam hanno detto che hai creato “una nuova principessa Disney”
Oh…

Come ti fa sentire legge ciò?
Lo adoro. Mi rende così felice. Voglio bene ad entrambi questi ragazzi. Sono delle persone meravigliose e degli sceneggiatori fantastici…Mi sono stati accanto pagina per pagina e mi hanno aiutato a dare vita a tutto questo. Significa molto per me. Disney è un po’ l’industria delle principesse. È divertente spostare la prospettiva della gente su ciò che significa essere una principessa. Abbiamo iniziato questo show insieme a Disney preoccupati per Biancaneve che usa una spada e da lì siamo andati molto lontano. Sono molto orgogliosa di aver fatto parte di questo cambiamento e di questo viaggio. É un privilegio essere considerata come la “nuova guardia” delle principesse.

Fonte: TVLine

Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate.
Ringraziamo: Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV  | Serie Tv News | Telefilm obsession: the planet of happiness | La dura vita di una fangirl | Keep calm and watch series

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...