Recap

Recap | Bloodline

Il 26 maggio mamma (o papà?) Netflix manderà in onda la terza e ultima stagione di Bloodline, una serie tv che unisce i generi crime, thriller family drama una combinazione a mio parere vincente.

Purtroppo questo parere è stato condiviso da pochi, perché la critica non ha accolto con i toni che meritava il prodotto (soprattutto per la seconda stagione) e neanche il pubblico sembra aver recepito bene la storia. Tant’è che, chi come me lo segue e lo ama, deve ringraziare gli dei nuovi e antichi se almeno Netflix ha deciso di produrre una terza serie conclusiva.

Effettivamente la seconda stagione non è allo stesso livello della prima, forse perché la trama si infittisce a tal punto che alcuni episodi sono leggermente difficili da mandare giù. I toni sono più lenti e dispersivi, il mordente è calato, ma comunque è facile rimanere attratti dalla sceneggiatura ben fatta.

In occasione dei nuovi episodi, il canale YouTube di Netflix ha rilasciato un video recap molto utile per rinfrescarsi la memoria vista la quantità di cose successe all’allegra famiglia Rayburn, tutte basate su una grande abilità di colpire in testa alla gente quando meno se l’aspetta. Il video, come avverte, è pieno di spoiler, e anch’io ne farò subito dopo. Quindi, se siete interessati ad una mia opinione senza spoiler sulla prima stagione, cliccate qui.

La prima stagione si conclude con la spietata morte di Danny, la pecora (apparentemente) nera della famiglia, a opera di suo fratello John, detective della polizia. John è arrivato al punto di ucciderlo perché Danny, riguadagnatasi la fiducia della madre dopo la morte del padre, e reinsteritosi nella gestione dell’hotel di famiglia, aveva iniziato a trafficare droga sfruttando proprio l’hotel, rendendo complici anche tutto il resto della famiglia inconsapevole.
Nonostante John, con l’aiuto degli altri fratelli, sia riuscito a disfarsi del corpo, i Rayburn sono comunque nei guai per via di un’audiocassetta lasciata in cui Danny racconta tutte le vicende relative alla droga e al suo omicidio. Nel frattempo Marco, il vice di John, inizia a sospettare che la morte di Danny sia più che un incidente e indaga, nonostante le velate pressioni del detective a lasciar perdere. Come se non bastasse, anche i vecchi compari di Danny, venuti a conoscenza della cassetta, pressano e minacciano la famiglia Rayburn (non dimentichiamoci che John ha deciso di candidarsi a sceriffo). La trama si infittisce proprio a causa della cassetta, per ottenere la quale John si invischia in affari loschi che si accumulano come polvere sul pavimento. Tant’è che la stagione finisce con due colpi di scena: il primo, più prevedibile, è che Megan e Kevin, gli altri due fratelli, decidono di voltare le spalle a John e di lasciare tutto nelle sue mani perché stanchi di mentire; il secondo, più inaspettato, è l’omicidio di Marco per mano dello stesso Kevin, che si era rivolto a lui per confessare e avere protezione ma che aveva ricevuto solo una minaccia di arresto. Megan, dal canto suo, sotto il peso della menzogna, confessa alla madre che è stato John a uccidere Danny.

Siamo arrivati all’apice della tragedia famigliare: nessuno è innocente e il bandolo della matassa di menzogne è quasi impossibile da ritrovare (ricordiamo che la famiglia Rayburn, per quanto in apparenza felice e in armonia, nasconde tensioni e brutalità sin da quando i figli erano ragazzini). In questa stagione finale potremmo vedere tutti sbattuti in prigione o, perché no, alla guida della città da brava famiglia criminale (il produttore è lo stesso dei Soprano, chissà…).

Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate.
Ringraziamo: Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV  | Serie Tv News | Telefilm obsession: the planet of happiness | La dura vita di una fangirl | Keep calm and watch series

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...