Skam/Telefilm

Recensione | Skam 4×02 “I’m a Boy, I Do Not Get Hate”

Sviluppi interessanti per Skam questa settimana: mi sto appassionando molto alla storia di Sana.

Sana e Yousef hanno confermato di avere tantissimo potenziale, e sì, posso già dichiararmi una loro shipper accanita. Quando Sana viene interrotta di nuovo mentre prega, per una volta ha un buon motivo per distrarsi: spiare Yousef che balla con la musica a tutto volume. Quando lui si rende conto che Sana lo stava guardando, il suo imbarazzo è evidente e la sua reazione è la cosa più adorabile che abbia mai visto. Da un lato vorrei che iniziassero a frequentarsi subito, dall’altro adoro queste piccole interazioni iniziali in cui entrambi sono troppo timidi per mostrare il proprio interesse l’uno per l’altra.

  
Più avanti nella puntata Yousef invia una richiesta d’amicizia a Sana e un messaggio in cui prende le sue difese riguardo alla questione del russ bus. Come ha detto Elias, partecipando ai festeggiamenti del russ Sana va incontro a dei giudizi negativi perché è una ragazza musulmana, mentre per lui non c’erano stati problemi. Quello di Yousef è un bel gesto, e dimostra che ci tiene a lei ed è attento a quello che le succede. Sana a questo punto è proprio cotta – e come non capirla? Yousef mi ha conquistata nel giro di due episodi.

La storyline delle trattative per il bus non mi sembra particolarmente interessante – ciò che è interessante è la questione della discriminazione nei confronti di Sana. Prima Mari è sorpresa che faccia parte di un gruppo per il russ, anche se ha almeno l’accortezza di non fare commenti. Poi c’è stato il commento delle ragazze del gruppo Pepsi Max – che non mi erano mancate per niente, onestamente – che si dichiarano “normali ragazze norvegesi che amano far festa”. Fortunatamente Sana non è il tipo di persona che si lascia intimidire facilmente e ha subito risposto a tono, ricordandomi ancora una volta perché mi piace così tanto come personaggio.

Le ragazze del gruppo di Sana invece continuano a considerarla troppo poco, per i miei gusti. Eva e Vilde sono convinte di aver fatto una buona azione dando modo a Noora di avvicinarsi a Yousef. Credo che Sana dovrebbe essere onesta con Noora, invece di cercare di allontanarla da Yousef screditando lui e i ragazzi musulmani in generale. Dopotutto Noora stava cercando di aprirsi con lei – anche se è stata interrotta prima che potesse rivelarle come stanno davvero le cose tra lei e William. Ho bisogno di sapere cos’è successo davvero a Londra – nello specifico, cos’ha combinato William. Mi dispiace tantissimo per questa coppia, perché nella seconda stagione li adoravo, ma a questo punto mi sembra chiaro che non torneranno mai insieme e Noora farebbe meglio a cercare qualcuno che la meriti davvero. Non voglio più vederla soffrire, e vorrei che Sana fosse sincera con lei riguardo al suo interesse per Yousef, prima che le cose degenerino e una delle due ragazze rimanga davvero ferita.

  

Se non se la sente di parlare con le sue amiche, spero che Sana si confidi comunque presto con qualcuno. Secondo me, una persona che potrebbe rivelarsi importante per lei è Isak. Quando lui la vede guardare le foto di Yousef sul computer, non ho potuto fare a meno di pensare a quando nella terza stagione lei l’aveva quasi sorpreso a guardare il video di Even e Mikael. E a proposito di Mikael: ora che Isak l’ha visto nella foto con Yousef e sa che Sana lo conosce, sono sempre più in ansia perché è chiaro che prima o poi verrà fuori la verità su di lui ed Even. Isak è sospettoso, e sono sicura che cercherà di parlarne di nuovo con Sana. Nel frattempo è uscito un video sul canale di youtube di Elias in cui lui e i suoi amici, giocando a “SMS roulette”, hanno menzionato Even – e dalla reazione di Mikael (ma anche di Yousef) è chiaro che non sono più in buoni rapporti. Mikael si rifuta di parlare di cos’è successo con Even. Quest’ultimo, se vi ricordate, nella terza stagione aveva soltanto scherzato, quando Isak gli aveva chiesto chi fosse Mikael. Il mistero si infittisce – l’unica certezza è che il drama non mancherà.

  

A questo punto sono obbligata a fare una piccola parentesi su Isak ed Even. Per tutta la terza stagione ho sempre sperato che Isak si sentisse abbastanza sicuro di sé da scambiarsi manifestazioni d’affetto in pubblico con il suo ragazzo. Quindi quando li ho visti baciarsi in classe, senza preoccuparsi di chi poteva vederli, mi sono sciolta. Sono così contenta dei progressi che ha fatto Isak, e sentendolo parlare di un futuro con Even mi sono quasi commossa. In più ho adorato il fatto che Sana li abbia interrotti di nuovo, con la sua solita nonchalance.


In conclusione, Julie Andem ci è riuscita di nuovo: mi ha fatto appassionare alla Yousana in un lasso di tempo brevissimo, e mi continua a regalare gioie con i piccoli momenti Evak in background. Sono già in trepidante attesa della prossima puntata.

Prima di lasciarvi vi invito a mettere mi piace a Parole Pelate, se non lo avete fatto, e poi a passare dalle nostre pagine affiliate.

Ringraziamo: Skam Italia | Skam Addicted ITA | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie Tv News

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...