Telefilm/The Originals

Recensione | The Originals 4×03 “Haunter of Ruins ”

Cari Originali bentornati sulla nostra pagina piena di oscuri segreti e creature della notte. Dopo due settimane di preamboli il nostro show preferito entra nel vivo e il grande nemico della stagione si delinea in modo sempre più chiaro o meglio oscuro. Una sorta di nulla, un male primordiale minaccia la progenie di casa Mikaelson e siamo sicuri che gli Originali si giocheranno il tutto e per tutto per difenderla. Mi piace che il grande nemico si ricolleghi alla prima e alla seconda stagione, rende più forte la storyline e contribuisce a dare continuità allo show e questo, in un universo ideato dalla Plec, è una cosa più rara che trovare una gioia.

Uno stratagemma che inoltre dona spessore e un passato a un personaggio sottovalutato come Vincent. Anche prima di apparire in scena ha avuto una storia e la sua storia è il punto di svolta della stagione che lo collega in modo diretto con la mitologia di NO. Uno stregone che, nonostante tutto quello che Marcell ha fatto passare alla sua congrega, riesce a collaborare con lui e lo fa perché il male che lui ha causato è molto peggiore. Ecco quello che non capivamo di lui, ecco quello che adesso sappiamo.

Nonostante il forte presupposto di partenza, resta però il solito problema con i cattivi e questo riguarda più in generale il tessuto dello show. Uno show incentrato su Klaus Mikaelson, l’Originale, il cattivo per eccellenza, il male assoluto impossibile da battere, a cui persino Katerina Pierce regina dell’inferno, si piega. Quel personaggio colpisce i nostri cuori in maniera così profonda da ottenere, insieme ai suoi fratelli altrettanto pericolosi, uno show tutto per sé: i cattivi per eccellenza diventano gli eroi e creano  il bisogno di avere nuovo cattivi che, per quanto ci provino, non potranno mai essere considerati una vera minaccia. Ecco perché anche stavolta sappiamo che il pericolo non è poi così reale e una minaccia che perde di credibilità già dall’inizio fa crollare l’intero castello.

In ogni caso è con questa puntata che Klaus diventa a tutti gli effetti l’eroe del racconto. È da oggi che i suoi fratelli possono smettere di occuparsi di lui. La prima ad accorgersene è Rebekah ed è a lei che spetta il compito di aprire gli occhi a tutti gli altri.

Un’altra volta Claire Holt esce di scena. Premesso che tutti noi amiamo Rebekah, c’è da chiedersi seriamente se non sia meglio dirle addio definitivamente, non sarebbe meglio lasciarla alla sua vita, alla sua ricerca della felicità e rivederla magari solo nel finale di serie? Tutto questo “on-off” la fa apparire come una schizofrenica, dalla doppia personalità. Mi è piaciuta vederla andare via di notte, macchiata di sangue su una macchina decapottabile, pericolosa, in fondo sono vampiri originali e quel sangue è la prova che nel loro diventare degli eroi non hanno snaturato del tutto i personaggi, ma tanto la rivedremo presto e questa grandiosa uscita di scena sarà l’ennesima priva di significato.

In molti questa settimana si sono scagliati contro Kol, vorrei difenderlo ma ci ha già pensato la sorella. Kol è sempre stato il fratello tenuto da parte, quello da mettere a tacere velocemente con un pugnale nel petto per qualche millennio; la sua prima morte è passata quasi inosservata, riportato in vita dalla madre solo per uccidere la sua famiglia, muore una seconda volta ad un passa dalla vita da stregone che aveva sempre voluto, di nuovo rinasce ma gli viene strappata via l’unica donna che abbia mai amato… ce ne è abbastanza per andare fuori di testa per un millennio o due. Kol, in questa puntata è stato chiaro, ha perso con Davina il motivo della sua esistenza e cosa deve fare un’immortale senza una ragione per sopravvivere? Non vedo egoismo nella sua decisione di allontanarsi dai fratelli ma solo un percorso da ricostruire. Ciò non toglie che sono più che mai intenzionata a denunciarlo per abbandono di fangirl se non ritrova la strada per NO in un paio, massimo tre, settimane.

Chi da sempre è invece legato a doppio filo a Klaus è Elijah. Anche se ci sarà sempre un nemico da combattere Elijah oltre Klaus chi è? Praticamente di lui in quattro stagioni non abbiamo visto nient’altro che il fratello e questo è sicuro uno dei temi più interessanti da esplorare. Per ora si dedica corpo e anima al hot hybrid vampire sex ma di sicuro c’è molto altro da raccontare.

Finalmente il tanto atteso incontro fra padre e figlia è avvenuto e a malincuore confermo il mio primo parere: come accidenti l’hanno scelta quella bambina? Se dal punto di vista fisico la trovo adorabile, potrebbe davvero sembrare la figlia di JoMo e Phoebe, la recitazione è pessima e ogni volta che parla la mia voglia di dare testate al muro raggiunge livelli pericolosi. In pratica tutte le mie speranze sono concentrate ad avere presto un altro salto temporale. Lo so sono crudele ma …

I sorrisi che però Klaus le dedica sono in grado di farmi sopportare anche la pessima recitazione. L’essere padre è la parte migliore di lui ma non facciamolo intenerire troppo, fra un the con la figlia e un dipinto in giardino, un cuore strappato non può che fare bene.

Solo io trovo Freya alquanto inquietante in questo inizio di stagione? Per la prima volta mi sono ritrovata a pensare che gli anni prigioniera di Dahlia non siano passati senza lasciare traccia. Vuole proteggere i suoi fratelli, tipico atteggiamento alla Mikaelson, ma in quella sua ostinazione, in quel suo modo di fare ho visto qualcosa di più, qualcosa di più crudele e primordiale.

Sembra davvero la stagione della rinascita per TO: un Klaus eroe, dei fratelli che devono ridefinire loro stessi alla luce di qualcosa che non esiste più. Il viaggio continua e spero di ritrovarvi la prossima settimana.

Ps: Cara CW, ci decidiamo a rinnovarlo? Non posso più vivere con quest’ansia addosso ormai ho una certa età e la notte avrei bisogno di dormire.

Ringraziamo: Vampires & Originals | Bloody Love; | …♥ Le migliori frasi di The Vampire Diaries ♥ … | Danielle Campbell Italian Fans ϟ | Le Miglior Frasi di The Vampire Diaries di The Originals e non solo | Phoebe Tonkin Lovers; | Paul Wesley & Daniel Gillies Italia.  | Joseph Morgan Italia | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie Tv News

 

Annunci

One thought on “Recensione | The Originals 4×03 “Haunter of Ruins ”

  1. Klaus ed Hope meravigliosi!
    Secondo me c’è un’alta probabilità di rivedere Kol, o almeno lo spero!
    Freya non mi sta piacendo, troppo glaciale.
    Mi piace l’idea di ritirare in ballo Eva e Vincent.
    Sono con te, CW datti una mossa e rinnovalo!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...