Scandal/Telefilm

Recensione | Scandal 6×07 “A Traitor Among Us”

Buon pomeriggio, pelatini.

Mi sembra giusto, mancavano ancora due o tre personaggi da rovinare o sprecare, ma gli sceneggiatori mica se li sono dimenticati.

Questa settimana è il turno di Huck. Iniziava a sembrarmi strano che fosse stato messo così tanto da parte in questa stagione, e alla fine eccoci qui con una puntata tutta incentrata su di lui che è stata una lunga serie di pugni nello stomaco e schiaffi in faccia.

A quanto pare due settimane di pausa dovrebbero essere sufficienti da tutti i traumi che ho subito nei primi episodi.

Già la puntata non era iniziata benissimo, con Huck che insegna a Megan altre tecniche di difesa, e se abbiamo imparato qualcosa in questi anni è che nello Scandalverse i momenti di felicità durano meno di cinque minuti.

Non ho ancora deciso se credo davvero al cambiamento di Eli, ma che ci tenga sul serio ad Olivia è abbastanza chiaro fin dal primo momento in cui è comparso, quindi un po’ di fiducia voglio dargliela in questo caso. 

Olivia che lo ripaga sguinzagliandogli contro Huck. Non che la sua scelta non sia comprensibile, difficile che Command vinca il premio “Padre dell’anno”, ma di nuovo ha agito senza nessuna prova se non la sua stessa convinzione. In questo caso ha ragione, ma le manca un grosso pezzo del puzzle per capire davvero quello che è successo.

Credo di averlo già detto, ma fa sempre bene ripeterlo: Huck è l’unico vero gladiatore rimasto. Non si tira indietro di fronte alla richiesta di Olivia, nonostante abbia – a ragione – paura di Command, e nonostante abbiamo già visto un’intera puntata sul perché non si posa sconfiggere Command, quindi era abbastanza chiaro come sarebbe andata a finire.

Per colpa di Quinn, che punta il dito contro Megan, Huck è costretto a rivivere una delle storyline peggiori di cui è stato protagonista, quella con Becky della seconda stagione. Avrebbe potuto essere uno spunto interessante, con un paragone tra l’Huck del passato e il nuovo Huck, e le differenze di come aveva gestito le cose con Becky e come le gestisce con Megan.

E in effetti qualche differenza c’è: mi ero già aspettato ad un’altra scena come quella in cui aveva torturato Quinn, invece all’ultimo secondo ha deciso di risparmiare Megan, anche se poi è finita come abbiamo visto, e quindi sì, lui è cambiato, ma la storyline “La fidanzata di Huck è un’assassina sotto copertura” è rimasta identica a quella della seconda stagione.

Huck è diverso anche nella sua fermezza nel cercare le prove che sostengano al 100% la sua opinione. Il vecchio Huck sarebbe partito come uno squalo che sente una traccia di sangue nell’acqua. Alla fine riesce a trovare le prove che gli servono e sbatterle in faccia ad Olivia, che fino ad allora non gli aveva creduto e l’aveva accusato di essersi lasciato ingannare da Command.

Concludiamo con due paroline sul plot twist finale: Abby lavora con/per (?) la bionda! Finalmente è arrivato il suo turno di farsi massacrare dalle pessime scelte degli sceneggiatori!

Ringraziamo: Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV  | Serie Tv News |Diario di una tv series addicted

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...