Rubriche/Sapevatelo/Telefilm

Sapevatelo | Big Little Lies

Qualche tempo fa ero alla ricerca di una nuova serie mistery da iniziare, possibilmente qualcosa di breve o di nuovo. Curiosando fra i vari titoli delle novità in uscita, uno ha attirato la mia attenzione: Big Little Lies. Nella mia testa da fan di Pretty Little Liars in grave, anzi gravissima crisi di astinenza, i nomi delle due serie mi sono sembrati piuttosto simili e così ho deciso di approfondire la trama. Andando a leggere nel dettaglio di cosa parlasse, ho scoperto che la serie più che a PLL, somiglia a Desperate Housewives. Per l’esattezza ad un Desperate Housewives condensato in una mini-serie tv di sette episodi prodotta da HBO.

Se dovessi riassumere la trama in un’unica frase direi che qualcuno è morto e qualcuno l’ha ucciso, ma suppongo che questo non vi dica molto quindi forse è meglio aggiungere qualche dettaglio.

La serie si concentra su tre protagoniste e sulle loro vite apparentemente normali nell’altrettanto apparentemente tranquilla cittadina di Monterey (California). Madeline (Reese Witherspoon) è una dinamica mamma, con alle spalle un matrimonio fallito, che ora ha un nuovo compagno (Adam Scott) e cerca di tenere lontani i fantasmi del suo vecchio rapporto mentre vede sua figlia, un’adolescente  prossima al college, allontanarsi da lei ed avvicinarsi sempre di più alla nuova compagna del suo ex-marito. Celeste (Nicole Kidman) ha una famiglia perfetta e lei e suo marito (Alexander Skarsgård) dall’esterno sembrano davvero una coppia meravigliosa: belli, innamorati, affettuosi e uniti. Ma non tutto è esattamente come appare. Infine c’è Jane (Shailene Woodley), madre single appena trasferitasi in città, alla costante ricerca di un equilibrio per se stessa e soprattutto per suo figlio. Oltre loro, un altro personaggio ricorrente è quello di Renata (Laura Dern), una donna il cui unico scopo nella vita sembra essere quello di apparire come la madre modello in grado di organizzare la miglior festa di compleanno di sempre per la sua bambina. Queste donne non hanno quasi nulla in comune ma si ritroveranno inevitabilmente ad incontrarsi più volte e ad interagire perchè i loro figli frequentano la stessa scuola. Proprio a scuola avverrà qualcosa che scuoterà profondamente le vite delle protagoniste infatti, durante una riunione per i genitori, qualcuno verrà ucciso. Chi sia la vittima e chi il colpevole, sta allo spettatore scoprirlo in un continuo alternarsi di racconti del passato e scene del presente. La serie è ispirata all’omonimo romanzo di Liane Moriarty.

Il mistero che sta al centro dello show, però, non è l’unico punto di forza della serie. Ad esso, infatti, si aggiungono un cast stellare che garantisce una recitazione impeccabile, una regia magistrale, delle inquadrature eccezionali, un paesaggio mozzafiato che accompagna lo spettatore lungo la storia e lo aiuta ad entrarvi totalmente ed una cura quasi maniacale per i dettagli che va ad unirsi ad una sceneggiatura scritta egregiamente.

Nonostante la vicenda si svolga in pochi episodi, nulla è lasciato al caso. Tutte le storyline sono descritte nelle minime sfaccettature. Ogni personaggio ha il giusto spazio, anche quelli secondari, e tutti si inseriscono perfettamente nella narrazione senza risultare mai fuori posto o superflui. L’unica pecca, se così può essere definita, è il ritmo. In una serie così breve ci si aspetterebbe un ritmo quasi frenetico e invece Big Little Liaes è lontana anni luce da questo concetto. Tutto è raccontato e mostrato con la gusta calma, dando il tempo allo spettatore di entrare nella psicologia dei personaggi per capirli e di conoscere ogni minimo aspetto delle loro vite, in modo da essere coinvolto pienamente nella storia.

Questo è più o meno tutto quello che c’è da sapere prima di iniziare Big Little Lies. Se cercate una serie veramente ben fatta, di alto livello e in grado di tenervi incollati allo schermo senza bisogno di effetti speciali, questa fa decisamente al caso vostro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...