Telefilm/This Is Us

Recensione | This Is Us 1×17 “What Now?”

“E adesso?” è proprio quello che mi sono chiesta dopo aver guardato quest’ultimo episodio.

Trovo molto interessante e azzeccata la scelta di William di affidare l’organizzazione del suo memoriale alle nipoti: è un modo molto bello per dir loro addio e la “festa” organizzata dalle bambine è qualcosa di insolito ma che penso renda giustizia al ricordo dell’uomo.

Nel corso della puntata ci viene mostrato come William, da persona  dal grande cuore qual era, sia entrato in contatto con tantissime persone e ne abbia cambiato in qualche modo l’esistenza. Ovviamente non si tratta di un episodio leggero (nota personale: ho sbagliato a guardarlo a tavola – vi lascio immaginare il bellissimo spettacolo di me che cerco di mangiare mentre continuo a piangere a dirotto). Ogni volta che pensavo di essermi un po’ ripresa, entrava in scena qualche nuovo personaggio che in qualche modo era entrato in contatto con William e ne condivideva i suoi ricordi, facendomi inevitabilmente ricominciare a singhiozzare. Per assurdo, uno dei momenti che mi hanno emozionato di più è stato quello in cui il postino, venuto a conoscenza del decesso di William, si è messo a piangere e l’ha descritto come suo amico. William è senz’altro un personaggio di cui si continuerà a sentire la mancanza nello show per molto tempo. È un peccato che Jesse abbia deciso di non partecipare al memoriale: la sua telefonata mi ha spezzato il cuore.

Ovviamente, con la morte di William, i sensi di colpa di Rebecca per avergli impedito di conoscere Randall quand’era bambino riaffiorano con prepotenza. Fortunatamente Randall si dimostra come sempre una persona generosa e la rassicura, e il confronto tra i due è un altro dei momenti più commuoventi, questa settimana.

La decisione di Randall di licenziarsi e cambiare stile di vita era prevedibile, soprattutto dopo tutto lo stress a cui era sottoposto ultimamente. Sono chiaramente curiosa di vedere cosa deciderà di fare adesso, e come la prenderà sua moglie.

 

Anche la reazione di Beth alla morte del suocero è davvero toccante: il suo discorso mi ha emozionato moltissimo, e l’arrivo della cartolina di William è stato uno dei punti salienti dell’episodio. Tears, tears everywhere.

 

Anche i flashback non hanno certo lasciato a desiderare per quanto riguarda la tristezza. Rebecca si sta preparando a partire per il suo tour, e Jack ancora non va giù il fatto che passi così tanto tempo in viaggio con il suo ex fidanzato. All’inizio non vuole neanche tornare a casa per salutare la moglie, ma fortunatamente interviene Miguel – wow, Miguel che fa di nuovo una cosa giusta!? Forse si sta un po’ risollevando. Mi sento un po’ come Kevin nei suoi confronti. Dalla freddezza dei loro saluti, Kate si rende conto che c’è qualcosa che non va tra i suoi genitori e insiste con Jack perché rimedi e vada al concerto di sua madre a Cleveland. Che sia questa la ragione per cui Kate sostiene che la morte di suo padre è stata colpa sua? È stato uno shock sentirglielo dire e allo stesso tempo finalmente mi ha fatto capire come mai Kate sia la persona che ha reagito peggio al lutto, e che evidentemente non l’ha ancora superato. La conclusione dell’episodio farebbe pensare che Jack sia morto perché si è messo al volante dopo aver bevuto per raggiungere Rebecca a Cleveland. Ne ero convinta anch’io all’inizio, soprattutto perché prima di partire parla con la figlia al telefono e le dice che ha deciso di seguire il suo consiglio – e quindi le parole di Kate da adulta avrebbero senso. Ma dopo averci riflettuto un po’ credo che forse sarebbe uno sviluppo troppo scontato, soprattutto per This Is Us. Gli autori indubbiamente vogliono portarci a credere Jack sia abbia perso la vita in un incidente stradale e che quindi la sua morte sia collegata ai suoi problemi di alcolismo. Proprio per questo mi aspetto un colpo di scena nella prossima puntata, e non credo che il modo in cui è deceduto verrà svelato così presto. Purtroppo penso che dovremo aspettare almeno la seconda stagione per scoprire cosa gli è successo davvero. Un altro motivo per qui sostengo questo è che nel breve flashback in cui si vede il funerale di Jack i ragazzi mi sembravano un po’ più grandi rispetto al flashback di questo episodio. Ovviamente la preoccupazione per il viaggio di Jack rimane: magari rimarrà comunque coinvolto in un incidente e ho la sensazione che il suo tentativo di riconciliarsi con Rebecca potrebbe non andare a buon fine.

 

Molto ben riuscito il tentativo di farci sospettare di Jack e Heather – voi non avrete mica pensato che Jack Pearson, il marito perfetto, potesse tradire Rebecca, vero? Io non ci ho mai creduto fino in fondo, e mi è piaciuto molto il modo in cui ha rifiutato la segretaria. (Come non capirla, però, eh? Stiamo sempre parlando di Milo Ventimiglia.)

 

Nuovi problemi nell’aria per Kevin? Ero molto contenta per come si erano messe le cose per lui inizialmente: il suo spettacolo ha tutta l’aria di essere un successo – e lui ha capito che comunque non è quello l’importante, ma la sua famiglia e la donna che ama. La relazione con Sophie va a gonfie vele, e i due sono davvero la tenerezza. Peccato che alla fine dell’episodio arrivi la chiamata di un regista famoso che gli offre una parte importante in un film a Los Angeles. Dopo aver detto a Sophie di essere venuto a New York per lei, come potrebbe tornare di nuovo in California? Ma dall’altro lato, come può lasciarsi scappare un’occasione simile? Oltretutto l’insistenza sulla questione del loro primo rapporto sessuale dopo tanto tempo mi fa pensare che Sophie potrebbe rimanere incinta, e a quel punto la situazione diventerebbe infinitamente più complicata. Spero che questa volta riescano a raggiungere un compromesso, altrimenti temo per il loro futuro di coppia.

Promo del prossimo episodio e Ringraziamenti:

Ringraziamo: This is Us – Italia | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie Tv News

 

Annunci

2 thoughts on “Recensione | This Is Us 1×17 “What Now?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...