Black Sails/Telefilm

Recensione | Black Sails 4×01 “XXIX”

Domenica scorsa è tornato Black Sails e lo ha fatto con un botto assurdo! E se sono qui a recensire la prima puntata è perché io e notforyourears ci siamo lanciate in un acceso chiacchiericcio sul ritorno del miglior (se non unico?) telefilm piratesco e abbiamo decretato che parolepelate torni a gettar luce su queste perle!

Procediamo per gradi, osserviamo un minuto — o tutta la vita, non sarebbe sbagliato — per la morte di Charles Vane. Non ho ancora processato del tutto la sua morte, eppure l’ho visto penzolare dal cappio e ho riascoltato proprio ieri la voce rauca di Zach McGowan in The 100 (qui la recensione del season premiere) e niente, ho sofferto ancora. Ma non divaghiamo!

Partiamo prima dalle cose belle ed entusiasmanti? Certo che sì!

Billy Bones

Vi giuro che non vi sto parlando con la mia parte ormonale andata in fiamme per la barba di Tom Hopper o per il fatto che Billy abbia smesso i panni di pirata con camice strappate su più punti in favore di una tutina di latex — o quasi — che lo ha reso molto moltissimo più sexy.
Voglio dire, oggettivamente parlando, quanto è cresciuto? Quanto? È stato a dir poco fantastico vederlo contrapporsi a Flint, mettere in chiaro quello che ha fatto e le sue intenzioni di continuare a farlo senza passare nelle retrovie per far trovare il posto già caldo a quello che ormai non riconosce più come il suo capitano.
Nassau è in rivolta, sì, ma non è più soltanto una questione tra la marina britannica e i pirati, bensì anche tra i pirati stessi. Se Vane è servito da incentivo per far sì che i pirati comprendessero quale fosse il loro schieramento, Billy ha guidato quella parte di rivolta, ha convinto gli uomini a seguirlo — anche per conto di Long John Silver — ed è seriamente pronto a prendere a calci culi inglesi. Ho davvero tante, tantissime aspettative nei suoi confronti.

Eleanor

Insomma, ‘sta ragazza ha avuto un calo di personalità impressionante. Non mi è mai realmente piaciuta come personaggio, anche se era molto originale il fatto che una donna in quell’epoca fosse riuscita a prendere tutto quel potere e che avesse una personalità abbastanza forte da contrapporsi a tutti quegli uomini. Ma adesso? È relegata al ruolo di dama che cuce fazzoletti — seriamente?, dico: sul serio?! —, ma non so quanto ancora durerà. Spero poco perché altrimenti ciò significa buttare all’aria tre stagioni così, come se niente fosse.
Vi dirò quello che secondo me succederà: Barbanera arriverà a reclamare la testa di Eleanor e Rogers non la consegnerà perché, insomma, si è indebitato ulteriormente soltanto per lei!, ma nel frattempo la bionda non sopporterà più il ruolo che le impone il Governatore e ciò la porterà ad una rivolta interna contro gli inglesi.
Mi sbaglio? Ho ragione? Lo scopriremo solo strada facendo!

    

Fatto sta che non sono per niente entusiasta di vedere le sue scene, Eleanor ha un fuoco dentro che la porta ad imporsi, a fare cose — siano pure sbagliate —, ma fa. Adesso no. Adesso è soltanto un burattino e potevo capirlo nella scorsa stagione, quando si è svenduta per aver salva la vita, ma poi? Ma adesso?
Ha fatto uccidere Charles per vendetta, per un padre che l’ha abbandonata a se stessa e che lei ha sempre odiato. Com’è possibile tornare a voler bene ad una persona che decide soltanto in ultimo periodo di offrirti affetto e scagare così chi dicevi di amare?
Ecco, questo è proprio sinonimo della volubilità di questo personaggio, per cui mi attendo un movimento da parte sua. Lo esigo, anzi.

         

Flint

Eh, qua si apre un paragrafo lunghissimo che secondo me possiamo benissimo aprire affermando che “Flint è una primadonna” e si fa mettere a posto da una donna vera, però. Mi riferisco a Madi, ovviamente.
Flint è un personaggio complesso, che sappiamo che agisce in un certo modo per via del suo passato — e se penso al suo lato gay mi irrequietisco (?) un po’, perché l’ho sempre trovata una scelta un po’ meh anche se sensata, eh!, soltanto forse non in linea con il Flint che ci era stato presentato — però va detto che vuole avere il potere, vuole comandare, vuole avere la gente ai suoi piedi e sì, va bene, ma fino ad un certo punto.
Minacciare Billy dicendogli che non gli dirà dov’è custodito il denaro è una bassezza unica. Professa sempre un certo tipo di grandiosità nelle sue imprese, mosse da obiettivi importanti, ma se quelle parole le avessero sentite i “suoi” uomini quale fine avrebbe mai fatto? Ecco la differenza sostanziale tra lui e Charles. Charles si è fatto uccidere, letteralmente, per Nassau. Charles si è fatto arrestare per salvare la vita ai suoi amici. Flint lo avrebbe mai fatto? Forse solo per Miranda Barlow. E questo non lo rende poi tanto uomo d’onore, no?
Non riesco ben a figurarmi quale sarà il futuro per questo rossiccio. Di fatto, pur avendo uomini che lo seguono, è solo. L’unico che era al suo fianco è John Silver, e adesso non c’è. Come si metteranno le cose per lui?

‹ I have become so easily set aside, have I? ›

‹ I have become so easily set aside, have I? ›

Rackham

Quest’uomo è di una tenerezza assurda. È l’unico dei pirati, a parte i vari momenti di Charles, ad aver mostrato sempre parte dei suoi sentimenti e dunque a farsi vedere vulnerabile. Lo abbiamo visto crollare un po’, quand’è rimasto senza equipaggio e lo abbiamo osservato rialzarsi, sempre con Anne al suo fianco. Lo abbiamo visto sgretolarsi nel perdere Anne, per via di Max, e quella crepa mi è parsa di percepirla ancora, quando le ha chiesto come si sarebbe comportata se fosse morto lui, anziché Vane. Anne è una donna che per sopravvivere in un mondo di uomini che l’hanno ferita, ha dovuto indurire la sua anima. Ma sappiamo benissimo che entrambi si amano, anche se forse in modo diverso. Anche se non di quell’amore nel senso tradizionale del termine.
Il fatto che abbia rimproverato al compagno di voler cercare l’approvazione di un morto, a mio avviso non va letta nel modo in cui forse lui l’ha percepita, come a lasciar andare il ricordo dell’amico che si è sacrificato per loro e andare avanti. L’ho trovato più un modo di spronarlo a ragionare, ad essere razionale e di cercare vendetta per Charles, non la sua approvazione. Lui non c’è, non vale la pena fare cose folli per un morto, no?
Comunque sia Barbanera li sta portando direttamente sin dentro la follia. Credo che lui sia più incazzato di noi fan per la morte di quel figlio per l’anima  non per legami biologici, e non sarà contento fino al giorno in cui non avrà fatto soffrire malamente Eleanor che prima lo ha prima allontanato da lui e poi ucciso direttamente.
Chi avrà la meglio? Avanti con le teorie, su!

Long John Silver

Vi ricordate quel tempo lontanissimo in cui ci eravamo convinti che Billy fosse morto? Io non piangevo per vergogna, ma insomma, l’effetto sorpresa con la non-morte di Silver non l’ho avuto. Sappiamo tutti che il suo sarà un ruolo fondamentale in questa stagione, per cui non ho pensato per un solo secondo che fosse realmente morto. Le scene sono state bellissime, ma anziché provare tensione ero più dell’idea “sì, vabè, ma andiamo avanti che abbiamo altro da fare, fatelo giungere a riva”.
Parere mio personale a parte, dobbiamo prestare attenzione ai suoi tre legami — tre perché voglio includerci anche Billy.

John e Flint. Citando sempre la mia collega notforyourears il loro rapporto è un po’ sul “tieni i tuoi amici vicini e i tuoi nemici ancora più vicini”. L’esemplificazione di quel che gli ha detto Madi, insomma. Secondo lei non ci si può professare amici di una persona che hai avvicinato per bisogno. Ed io sono d’accordo con lei. Trovo che queste due persone siano affine per alcuni versi ed il bisogno ed il fatto di condividere dei segreti li abbia portati ad un avvicinamento. Ma adesso John Silver non ha più bisogno di Flint, se non fosse però che quest’ultimo ha capacità e conoscenze, in fatto di nave e di guerra, che lo stesso Silver non ha. Ricordiamoci da dov’è partito. E rendiamoci conto di dov’è adesso. Ha subito una crescita, questo personaggio, che è direttamente proporzionale alla discesa di Eleanor Guthrie.

         

John e Madi. Abbiamo bisogno di parole? Non siamo tutti con gli occhi a cuoricino che vengono soppiantati poi da una faccia imbronciata per non aver visto l’evoluzione reale di questa coppia? Li abbiamo lasciati con occhiate ed un legame piuttosto profondo che abbiamo ritrovato anche in quest’episodio. E poi boom!, un flashback che ci manda in crisi sia in senso buono che in quello cattivo.
Apprezzo tantissimo questa coppia, e ancor di più il fatto che Silver abbia trovato una persona con cui parlare ed essere se stesso senza aver paura di poter essere pugnalato alle spalle o ricattato o chissà cos’altro. Però, insomma, dopo tre stagioni delle tette di Max in giro assieme a tutte le varie prostitute pretendevo un certo tipo di scena. E invece ci hanno fatto vedere il moncherino di Silver. Cattivi, cattivissimi.

John e Billy. Si rispettano a vicenda, sono forse più squadra di quanto il primo possa esserlo col Capitano, ma si evince un certo tipo di risentimento per lo sfruttamento del suo nome da parte del compagno. Ma non credo durerà a lungo questa cosa. La gente si è smossa per lui.
Non per Flint, non per il Governatore, non per Eleanor. Per Long John Silver.

Comunque, tirando le somme, l’episodio mi è piaciuto. Mi erano mancati questi dialoghi mai banali, a volte da risentire perché poco semplici da comprendere, questi colori così vivi del cielo azzurro contrapposto al blu più scuro del mare. E mi erano mancati tantissimo tutti quanti.
Sicuramente i prossimi episodi ci porteranno più azione, che comunque non è mancata in quest’episodio che ha tuttavia avuto la funzione utile a gettare le basi per quello che andremo a vedere per il resto della stagione.

L’ultima. Ricordiamoci che è l’ultima. Mi viene già da soffrire immensamente.

Intanto aspetto i vostri commenti, per l’ingannare l’attesa del nuovo episodio! A seguire i ringraziamenti ed il promo della 4×02!

Ringraziamo: Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV  | Serie Tv News | Telefilm obsession: the planet of happiness | La dura vita di una fangirl | Keep calm and watch series

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...