A Series Of Unfortunate Events/Telefilm

Recensione | A Series Of Unfortunate Events 1×05 e 1×06 “The Wide Window”

In queste due nuove puntate conosciamo un nuovo tutore… la Fiera e Formidabile Aunt Josephine. Bè… lo era prima, ora è un pochino più spaventata.

Il suo personaggio non mi ha convinto del tutto perché, al contrario degli altri, che sono caratterizzati fisicamente in modo da rispecchiare la loro psicologia, la zia Josephine invece è una donna in buona salute, anche formosa con una voce bella profonda. Non proprio il ritratto della paura, diciamo. E anche qui scatta inevitabile il paragone con la dea Maryl Streep che purtroppo non si può eguagliare. L’attrice ha comunque fatto un buon lavoro.

 

Ritorna in questi episodi il tema delle biblioteche. Anche la zia ne ha una ed è davvero preziosa. Questo show ti indica come i libri rappresentano una cultura che non ha solo un’importanza teorica ma anche una rilevanza e pertinenza pratica. Infatti, gli orfani attraverso le loro letture riescono sempre ad uscire da situazioni difficili.

Una grande svolta che affrontiamo è  l’introduzione del narratore diegetico… pensavamo fosse solo uno spettatore delle vicende dei Baudelaire, introdotto solo per rendere la narrazione più frammentaria e per avere un personaggio particolare e soprattutto per mantenere l’atmosfera libresca, ma in realtà Lemony Snicket è letteralmente coinvolto nelle vicende degli orfani tanto che viene nominato dal Conte Olaf in persona ed è un personaggio attivo nella storia non un mero osservatore esterno. Questi piccoli riferimenti introducono spessore e profondità al telefilm che si costruisce su diversi livelli.

Che dire della fotografia. Si sono raggiunti picchi di vintage a dir poco pazzeschi. Pensiamo solo ai vestiti di Violet. Per favore datemi tutto il suo guardaroba. E la musica che rafforza l’atmosfera di sogno? Sembra quella di un circo o di un luna park e i riferimenti al circo, oltre a quelli viventi rappresentati dalla crew di Olaf, in questi due episodi non si sprecano (vedi ristorante dei clown).

La cosa di cui ha sofferto la fotografia qui, secondo me, è l’eccesso di CGI a causa delle situazioni che si fanno ancora più rocambolesche, con case costruite su precipizi che si spezzano a metà e dondolano sopra a un lago gigante. E poi le acrobazie di Klaus non erano credibilissime.

 

Continuano le vicende dei genitori… meravigliosa questa aggiunta rispetto ai libri che ci dà un po’ di speranza per il futuro degli orfani e inoltre aggiunge quel tocco di spy movie al già variegato pastiche che è l’opera di Snicket.

Abbiamo inoltre un’altra riflessione sulla lingua, ancora più interessante rispetto agli spunti che ci sono stati dati nelle puntate precedenti. Infatti, la zia è ossessionata dalla grammatica e riconosce gli errori grammaticali del Conte Olaf, ma questo non la ferma dal fidarsi di uno sconosciuto. Soliti adulti idioti. Questa riflessione sulla grammatica direi che è una sorta di metaletteratura, ma non siamo in un libro quindi… metasceneggiatura? Io adoravo queste parti nei libri e le adoro anche nei film. E comunque nel telefilm fanno vari riferimenti alla televisione e alla fruizione di contenuti in streaming, perciò anche il termine metatelevisione ci sta.

Alla fine del secondo episodio, gli orfani Baudelaire prendono un po’ in mano il loro destino. Al posto di essere sballottati qua e là ed essere in balìa del signor Poe, decidono di andare a scoprire qualcosa in più sul mistero dei loro genitori e della società segreta di cui facevano parte. Anche perchè le loro espressioni esasperate stanno diventando anche lei mie.

Trama9/10

Regia: 7.5/10

Lacrimometro/Divertometro9/10

Nota di merito: le espressioni di Sunny Baudelaire, che doesn’t take your shit!

Overall: 8/10

Sylvie

Ringraziamo: Serial Lovers – Telefilm PageSerie Tv ManiaFilm & Serie TVSerie Tv News

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...