Shadowhunters/Telefilm

Recensione | Shadowhunters 2×01 “This Guilty Blood”

Ben ritrovati Shadowhunters, dal 3 gennaio su Netflix Italia è ripartita questa “controversa” serie tanto attesa, quanto bastonata dal fandom.

(simpatia portami via…)

L’ultimo adattamento della serie cartacea, The Mortal Instrument dell’autrice Cassandra Clare, va in onda sul canale via cavo FreeForm a partire dal 2 Gennaio 2017 contando ben 20 episodi per questa seconda stagione (13 per la prima).

Pare che i nostri consigli, o preghiere, siano state, al momento, ascoltanti e qualche cambiamento sia stato apportato.

Katrine Mcnamara è stata struccata e ri-truccata mostrando finalmente la sua giovane età e mettendo da parte eyeliner e guardaroba da donna vissuta, o probabilmente aveva solo deciso di sfruttare l’armadio da dominatrice di uomini fatati di Izzy. A Dominic è finito il gel, e la produzione giustamente ha deciso che era una spesa superflua, e perciò ora gira per il Titanic di papà Valentine con la chioma al vento, rinforzandola di tanto in tanto con sudore, sangue e sensi di colpa. Abbiamo anche fin da subito tanto Malec, senza lasciare in sospeso tutta una serie di domande che aleggiano fin da quel maledetto bacio spettacolarizzato. Finalmente gli autori hanno smesso di sperperare i soldi in maschere di halloween in saldo per creature mostruose da film di serie B, e per i vestiti superflui dei ragazzi (basta metterli tutti a torso nudo e si risparmia sulle t-shirt) e si sono impegnati negli effetti speciali rendendoli appunto tali. Niente slow-motion ridicole tanto da rendere i movimenti scattanti dei Power ranger più credibili, niente acrobazie non richieste.

Certo, questa premier è trascorsa molto tranquillamente, sarà che ora gli sceneggiatori si possono “allargare” in ben 20 episodi, e magari inserire qualche scena un po’ più fedele del libro per accontentarci, invece che fugaci battute sul quinto compleanno di Jace e gli spaghetti. Jocelyn è stata risvegliata nell’ultimo episodio della scorsa stagione, ma non sembra particolarmente felice e nemmeno pressoché turbata che suo figlio Jonathan sia ancora in vita, peccato che poi tenti di ucciderlo a colpi di balestra come solo Buffy saprebbe fare. La sua impassibilità nasconde qualcosa.

Piacevolmente colpita dal ritorno d’amicizia tra Simon e Clary, un po’ bistrattato il primo dopo l’apparizione di Madonna Jace agli occhi della ragazzina pel di carota. Talmente messo da parte dopo la sua trasformazione, anticipata, in vampiro da aver perso quel carattere adorabile e determinato dei libri.

Certo, se questa seconda stagione dovesse seguire più fedelmente Città di cenere, il secondo romanzo, ci dovremmo aspettare un grande avvicinamento tra Clary e Simon, ma chissà cosa hanno in serbo per noi. Nonostante il filo logico della trama, e niente grandi colpi di scena, il tutto è un po’ confuso. Lo scopo di tutti è ritrovare Jace, ma il nuovo capo dell’istituto lo impedisce rendendo questo una caccia all’uomo piuttosto che una missione di salvataggio.

Nel frattempo Jace viene sottoposto a dure prove. L’escamotage iniziale di farci credere che Clary fosse fin da subito corsa in salvo del suo angelo biondo, è fallito miseramente al primo mezzo secondo; ma la scena è tenuta in piedi dallo sguardo preoccupato e perso di Sherwood, tanto fragile lui quanto più sicura Clary da muoversi tra una scena e l’altra senza combinare troppi danni e atteggiarsi da shadowhunters navigata come nelle puntate passate. Da tutto questo veniamo distratti dagli scambi di battute tra Magnus e Alec, il primo desideroso di ristabilire equilibrio alla loro situazione, il secondo preso dal suo parabatai. Niente di nuovo, se non l’ammissione dello shadowhunters di averlo baciato più per se stesso, ma questo è solo un punto di inizio e Magnus ha pazienza.

Oltre a questa piccola gioia, che fa presagire un trattamento della coppia meno superficiale rispetto al passato, Valentine tra una spruzzata di pecorino e una girata di mestolo racconta a suo “figlio” Jace come lo ha geneticamente modificato attraverso un bel fashback con lui con la parrucca…il budget parrucchiere era sempre bloccato a causa del troppo gel ed extention rosse e blu di altri character. Nel finale il povero Jace, dopo una stilettata al vampiro Mary, non sa più chi sia ora, se lo strafottente shadowunters cresciuto dai Lightwood o l’esperimento di Valentine, e come era apparso, e rintracciato, dal portale è ri-scomparso.

Un ritorno senza troppa spettacolarità e artifizi, ma ripulito e scorrevole come anche la sigla rinnovata. Piacevole da vedere e che ha sortito l’effetto sperato: curiosità per il seguito.

Ringraziamo: Le Più Belle Frasi di Shadowhunters | » Shadowhunters Italian Fans. | Loving Katherine McNamara ღ | Shadowhunters Italia ~ www.shadowhunters.it  | My name is not little girl – Shadowhunters | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie Tv News

 

Annunci

2 thoughts on “Recensione | Shadowhunters 2×01 “This Guilty Blood”

  1. “…tra una spruzzata di pecorino e una girata di mestolo” è fantastico. Io sono scoppiata a ridere quando ho visto questa scena perchè non me la aspettavo proprio! A parte gli scherzi, anche io la penso come te: stiamo migliorando. E direi che ci voleva!
    Una cosa mi è piaciuta particolarmente, ovvero il momentino “Climon” nella rimessa delle barche; mi è piaciuta come è stata strutturata la scena, e anche la McNamara non è stata male.

    Liked by 1 persona

    • Purtroppo Valentine non riesce a rendere una e dico una scena credibile…quindi la presa in giro mi viene spontanea. Sono contenta che anche tu abbia apprezzato questo primo episodio, abbastanza promettente…ti attendo però alla visione del secondo 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...