Interviste/Marvel's Agents of SHIELD/News/Spoiler/Telefilm

News | Cosa ci aspetta nel resto della quarta stagione di Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D?

In misura maggiore rispetto gli anni scorsi, Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D ha voltato pagina col proprio winter finale, chiudendo un arco stagionale per passare ad un altro completamente nuovo e diverso.

Ma la storia di Ghost Rider è terminata definitivamente?

“È intrappolato in un altro luogo e ciò solitamente significa che non è morto” fa notare Jed Whedon.

La serie Marvel però ha dato il suo addio, seppur temporaneo, a Robbie Reyes: “Ghost Rider sarebbe stato troppo per 22 episodi, specialmente considerate tutte le altre cose o persone che amiamo e che ci interessano in questo show. Sarebbe stato come avere un unico sapore per una durata esageratamente lunga. Ciò non toglie che lasciamo ogni porta aperta” dichiara il Produttore Esecutivo Jeffrey Bell.

I produttori hanno ammesso che sono state anche le “considerazioni finanziare” a giocare un grosso ruolo nella decisione di spegnere la fiamma di Ghost Rider (pun intended), dato che raccontare la storia di Aida e dei LMD (Life Model Decoys) non costa quanto gli effetti speciali usati per il villain dalla testa incendiata.

Inoltre, Whedon ha affermato che quest’abbondanza di opzioni di trama non è che un bene per la serie: “Quest’anno abbiamo voluto divertirci con un sacco di giochi che speravamo di poter usare. I Life Model Decoys sono sempre stati qualcosa che avremmo voluto e che finalmente adesso siamo riusciti ad ottenere”.

Risultati immagini per agents of shield lmd

“Volevamo qualcosa che fosse come un mondo a parte e che avesse un proprio vibe. Così quando gli spettatori vedranno questa nuova sezione di episodi, penseranno “Oh, questa è una storia completamente differente” e noi siamo molto emozionati per questa ragione” aggiunge il Produttore Esecutivo.

Il plot twist di Melinda May sostituita da Aida con un’altra androide servirà come nuovo modo per affrontare il tema dei problemi di fiducia che già hanno fatto capolino nel team.
“La fiducia è sempre un problema nel mondo delle spie. Ma è molto peggio quando non sai se la persona accanto a te sia effettivamente la persona accanto a te. Noi non vogliamo solo impressionare lo spettatore con cose spaventose che sbucano dagli armadi ma vogliamo farlo raccontando storie fondate sulle emozioni e quando entri nel tema della fiducia, è lì che le emozioni giocano un gran ruolo”.

Quando Agents of S.H.I.E.L.D tornerà il 10 gennaio con l’episodio “Broken Promises”, Coulson e May continueranno ad avvicinarsi mentre Aida proseguirà con la ricerca del Darkhold (che farà quindi da connessione tra il primo arco stagionale e il secondo).

“Possiamo anche affrontare un viaggio diverso ma stiamo ancora nello stesso mondo (quello di Ghost Rider) e queste storie potrebbero collegarsi in un’avvincente maniera prima o poi” rivela Jed Whedon.

Emozionati dal nuovo percorso che affronterà S.H.I.E.L.D?
Spaventati da cosa ci riserverà Aida?
Fateci sapere che ne pensate nei commenti!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...