Animazione/Film/Telefilm

Speciale | I Momenti Migliori dei Nostri Natali Passati

Il Natale si sa, è una festa calda, fatta di luci colorate, cibo abbondante (che provi a smaltire organizzando una dieta che mai inizierai), regali da scartare e chiacchiere (e domande inopportune: “Quando ti laurei? – E la/il fidanzata/o?”) in famiglia, ma c’è un altro appuntamento importante che si aggiunge  all’atmosfera di festa: i film natalizi e le puntate di serie e anime a tema.

La nostra infanzia è costellata da momenti televisivi in prossimità delle feste e durante che ci godevamo tra un pranzo e l’altro.

Sicuramente alcuni sono dei cult: Mamma ho perso l’aereo, che viene trasmesso in qualsiasi stagione, il Grinch, Miracolo nella 34esima strada, Jack Frost, gli speciali natalizi delle serie (Doctor Who, Sherlock ecc.),  i film d’animazione a tema (la Bella e la Bestia e un magico Natale), e poi ci sono quelli che contengono solo una piccola scena o semplicemente venivano sempre trasmessi durante le feste come Fantaghirò, Balto, il Piccolo Lord…

Qui ora elencherò una serie di titoli di vario genere, film, telefilm, anime, che hanno tormento ed arricchito i nostri Natali passati. Ne ho scelti giusto alcuni, forse quelli a me più vicini, o semplicemente i titoli che più mi fanno gridare al “Natale”.

Tra i vari film, oltre a quelli sopra citati, vi parlerò di tre esempi che per me sono Natale allo stato puro, che avrò visto e rivisto in questo periodo di festa.

Tra i grandi cult voglio citare Una poltrona per due:

Commedia del 1983 di John Landis, interpretata da Dan Aykroyd, Eddie Murphy e Jamie Lee Curtis, è uno di quei film che la Mediaset trasmette sia in tempo di pace (da gennaio a novembre) che in tempo di guerra (durante le festività natalizie). È una delle più celebri commedie a sfondo natalizio sullo scambio di vita con annessa morale che ci farà riflettere come sia importante anche pensare al prossimo e non solo a se stessi. Ho trovato i miei genitori poche settimane fa a rivede per la milionesima volta questo film e anche questa volta li ho trovati sulle loro poltrone a goderselo e io con loro.

Tra i film invece che presentano solo una scena natalizia, nominerò Harry Potter e la pietra filosofale:

Uscito in Italia il 5 dicembre del 2001, e visto da me il 24 dicembre al cinema, il primo film di questa saga diretto da Chris Columbus è da godersi tutto a Natale. Effettivamente solo una è la scena che richiama questa festività, ma ci basta e avanza con i suoi canti di natale ad Hogwarts, la sala grande addobbata a festa, i maglioni con le iniziali fatti da mamma Weasley anche ad Harry, il mantello dell’invisibilità…è il primo Natale felice di Harry e il nostro primo insieme al Potter telefilmico. Indimenticabile l’inizio di questa saga.

Tra i film più seri invece ho scelto The family man:

Due sono i film più impegnativi a tema natalizio che rivedo con piacere: Parenti serpenti (recensito da noi qui) e The family man, film del 2000 diretto da Brett Ratner e interpretato da Nicolas Cage e Téa Leoni. Questo film per me è un connubio perfetto tra A Christam carol e Sliding doors, un “vediamo come sarebbe andata la tua vita se fossi stato meno egoista”. È un film fantastico, adatto perciò all’atmosfera magica del Natale, a cui ti appassioni piano piano, che ti farò ridere e piangere di volta in volta. Da vedere naturalmente non come digestivo dopo i pranzi e le cene.

Ora passerò ai film d’animazione, i nostri canali come ogni anno si sbizzarriscono, proponendoci una serie di classici disney-pixar visti e rivisti, inserendo di tanto in tanto qualcosa di nuovo. Pochaontas e Mulan per anni hanno avuto un appuntamento fisso con la Rai ad esempio. Molti dei “cartoni” trasmessi non avevano molto a che fare con le festività, ma si sa, a Natale si ritorna tutti bambini, perciò ora insieme guarderemo due titoli più pertinenti a queste festività: Nightmare before Christmas e Canto di Natale di Topolino.

The Nightmare Before Christmas è un film d’animazione del 1993 diretto da Henry Selick, ideato e prodotto da Tim Burton e arrivato da noi il 5 dicembre (una data che ci porta sempre grandi regali) nel 1994. Il film è realizzato in stop-motion, cioè con dei pupazzi mossi a mano dagli animatori di fotogramma in fotogramma. Nonostante sia l’apoteosi del Natale, i nostri canali non gradiscono più di tanto metterlo in programma. La storia è incentrata sull’importanza che si dà al Natale come festa, che non è solo tutta preparativi e regali. Da Danny Elfman per la versione delle musiche originali, noi siamo andati a scomodare niente pò pò di meno che Renato Zero, l’unico che poteva mostrare l’eccentricità e il garbo di Jack allo stesso tempo. Chi lo guarda per la prima volta non può far altro che esclamare: What’s this?

Canto di Natale di Topolino è un film del 1983 diretto da Burny Mattinson, prodotto dalla Walt Disney Productions. È tratto dal racconto di Charles Dickens: Canto di Natale (1843), con Topolino nel ruolo di Bob Cratchit e Paperon de’ Paperoni in Ebenezer Scrooge (“Scrooge McDuck” è infatti il nome originale dello zio). Tra i cortomettraggi con protagonista Topolino, questo è uno dei più belli (insieme al più recente Topolino e la magia del Natale). Sicuramente è una delle tante trasposizioni di A Christmas Carol (ricordo pure una coi Flistones), ma forse la più dolce e magica. Anche questo poco trasmesso se non in seconda serata, per far spazio ai “giovincelli” degli ultimi anni, ma se vi capita guardatelo, questa è la Storia del Natale.

Anche le animazioni nipponiche non sono state da meno negli anni passati. Tante sono le puntate a tema natalizio, gli speciali visti o i film come Tokyo Godfather, già però in anni più recenti (2003…non recentissimi, ma quasi). Scavando nella mia memoria ho rintracciato due anime, il cui Natale mi è rimasto nel cuore: Rossana e Ranma 1/2.

Rossana è una serie animata anime del 1996, tratto dallo shojo  Kodomo no omocha. Come ogni serie che si rispetti, anche i loro protagonisti hanno passato le feste, e quindi era immancabile un episodio sul Natale (ep. 38 La vigilia di Natale). La “festa di metà compleanno” di Heric e Sana cade proprio la vigilia di Natale; dopo la festa i due si scambiano il loro primo vero bacio dopo che Heric, dimenticatosi di fare un regalo a Sana, le realizzerà sul momento un pupazzo di neve che lei conserverà successivamente in frizer quando sarà costretta a trasferirsi perché la sua famiglia era sul lastrico. Questa puntata è stata un ottimo augurio di Natale a noi pubblico e fan della coppia più shippata in età pre-adolescenziale.

Ranma: Natale a casa Tendo è un OAV del 1993 che sicuramente da noi sarà arrivato i primi anni 2000. È uno dei pochissimi episodi in cui vediamo un moto di affetto tra Ranma e Akane, perennemente cane e gatto in quasi gran parte degli episodi della serie animata. Oltre sempre le spassosissime gang, essendo la Vigilia, vedremo sullo schermo tutti i personaggi della serie che naturalmente metteranno i bastoni fra le ruote alla coppia peggio assortita degli anime, ma che ci ha fatto lo stesso battere il cuore. Dopo numerose peripezie finalmente assisstiamo ad un abbraccio di Ranma verso Akane. Questo è un grandissimo regalo per noi fan, oltre a rendere l’episodio memorabile data la scarsità di gesti affettuosi tra i due in ben 161 episodi.

Naturalmente non mi dimenticherò di citare le serie tv. Negli anni più recenti sono stati creati episodi appositi e addirittura speciali, ma prima il Natale era più che altro da sfodo agli avvenimenti della serie stessa, ricorderemo il Natale di Buffy che salva Angel dall’assistere all’alba, o a quello disastroso a casa di Dawson. Del passato nominerò due Natali che sicuramente ricorderemo tutti: quello di The O.C. e di Friends.

L’episodio 1×13 di The O.C. The Best Chrismukkah Ever, è passato alla storia per l’invenzione e introduzione di una nuova festività da parte di Seth: il Chrismukkah, ovvero l’unione della tradizione cristiana con quella ebrea. La grande festa, però, viene rovinata da Sandy che dovrà passare tutte le vacanze al lavoro e da Marissa che ruberà un orologio che non si può più permettere, venendo scoperta. Nel frattempo Seth è ancora indeciso tra Summer e Anna, invitando alla festa entrambe. È un Natale indimenticabile per vari motivi; O.C. era nel suo periodo d’oro, aveva riportato in auge un genere (figli di papà che combinano danni) un po’ lasciato in disparte dopo Beverly Hills, e quindi i personaggi del momento erano proprio loro, con le crisi esistenziali di Marissa, l’indecisione di Seth tra la favorita Summer e la, nonostante tutto, molto tifata Anna, ecc. Quell’episodio poi, a mio parere, ha segnato anche l’inizio di un lento declino che ha portato la serie alla chiusura qualche stagione più in là.

L’episodio 7×10 di Friends The One with the Holiday Armadillo, è impossibile che qualcuno non lo abbia mai visto, neppure di sfuggita. Ross cerca di spiegare a suo figlio Ben la festa ebraica di Hanukkah e si veste da Armadillo natalizio, un personaggio da lui inventato. Poi Chandler si vestirà da Babbo Natale per dargli una mano con suo figlio. Friends è una delle sit-com americane più divertenti della storia, Ross è uno dei personaggi più stupidi, che con la sua sola presenza portava alla risata assicurata, immaginiamoci perciò lui vestito da armadillo gigante. Naturalmente questa puntata è solo una conferma di come, questa serie dopo ben sette stagioni, non ha perso smalto e neppure il primato di sit-com migliore.

Questa è la nostra lista dei Natali più belli, più significati e la vostra? Quali sono i vostri ricordi più cari di queste festività?

Buone feste

 

Ringraziamo: Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV  | Serie Tv News | Telefilm obsession: the planet of happiness | La dura vita di una fangirl | Lost in Series | Keep calm and watch series | 愚昧 Animefag: un’ignota pagina su Anime/Manga a caso. | Inuyasha *-* | Citazioni film e libri | (Blends of Scotland, Ireland, UK: Ladies’ perfect Tea

Annunci

2 thoughts on “Speciale | I Momenti Migliori dei Nostri Natali Passati

  1. Una poltrona per due l’ho rivisto proprio l’altra sera (il 24).
    Canto di Natale di Topolino quest’anno non l’hanno mandato e mi è mancato molto 😦
    In compenso ho rivisto Frozen che ormai è diventato un must delle feste natalizie (anche se al cinema l’ho visto per la Befana).
    Mi sono persa Miracolo sulla 34a strada, ma non mi sono lasciata sfuggire Tutti insieme appassionatamente e Mary Poppins (che non c’entrano nulla con il Natale, ma in casa mia li vediamo sempre sotto le feste)
    Il Chrismukkah di OC è una delle cose che mi hanno fatto adorare Seth e che ancora me lo rendono il personaggio preferito di quella serie. Ci stavo pensando proprio l’altro giorno quando in tv ho visto nella piazza di Brandeburgo di Berlino l’albero di Natale con accanto il candelabro dell’Hannukkah. Sì, lo so sono un pochino pazza 😛
    Altro must per me è Lo Schiaccianoci. Che sia film, cartone o balletto ne devo vedere una versione ogni Natale 😉
    Mchan

    Mi piace

    • Alla fine le nostre feste sono piene di programmazioni di film natalizi o no come anche Mary Poppins, e a noi tutto ciò piace. Certo, è un peccato che grandi classici come quello di topolino non venga trasmesso o anche qualche versione dello schiaccianoci… Quest’anno poi le nostre tv hanno trasmesso tutto tranne l’atmosfera di festa…

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...