Eyewitness/Telefilm

Recensione | Eyewitness 1×08 “The Larsons’ Dog”

Anche questa settimana gli autori di Eyewitness si sono divertiti a lasciarci con il fiato sospeso fino all’ultimo – e questa volta l’episodio si è chiuso con il cliffhanger peggiore di tutta la stagione, finora.

L’atmosfera di questa puntata è stata ancora più tesa del solito. Fin dall’inizio non si può fare a meno di essere estremamente preoccupati per Lukas, che si trova in serio pericolo ora che Ryan sa che ha assistito al delitto. Philip si trova in una situazione ancora peggiore, dato che anche lui è un testimone, ma non è sorvegliato dalla polizia o dall’FBI perché nessuno sa che anche lui era presente sulla scena del crimine.

Entrambi i ragazzi sono tormentati dal pensiero dell’assassino che li sta cercando. Lukas ha dei veri e propri attacchi di panico e crede di vedere Ryan ovunque. A un certo punto confessa a Philip di non ricordarsi nemmeno che aspetto avesse l’assassino, e ciò lo spaventa ancora di più. Philip non sta meglio di lui, che lo rassicura promettendogli di stargli sempre vicino, anche in pubblico – mettendo da parte la paura che i suoi compagni capiscano che è gay. È normale che tutto il resto passi in secondo piano rispetto alla sicurezza di Philip, ma Lukas si è dimostrato un personaggio imprevedibile, che spesso fa scelte sbagliate.  Questo è un passo molto importante per lui, e prova ancora una volta quanto il suo atteggiamento nei confronti di Philip sia cambiato. La loro storia ha decisamente ricominciato a piacermi: per tutta la durata dell’episodio si sostengono a vicenda, e nonostante tutto quello che hanno passato trovano ancora la voglia di scherzare insieme. La scena in cui Philip va a dormire nella stessa stanza di Lukas per rassicurarlo è stata la più significativa: a entrambi basta essere insieme per trovare un po’ di conforto.

Intanto sia Gabe che Helen hanno scoperto la loro relazione, ma non ne parlano né con i due ragazzi, né tra di loro. La mancanza di comunicazione tra i genitori di Philip sta diventando un problema sempre più grave. Gabe trova per caso la chiave del magazzino in cui Helen ha nascosto i file del caso che l’ha quasi spinta al suicidio. Dapprima decide di non indagare al riguardo, ma poi, quando viene a sapere dell’ennesima bugia della moglie, si reca sul posto, senza però guardare dentro la scatola. È molto triste vederlo ubriacarsi e addormentarsi sul divano dopo aver sperato invano che Helen gli dica la verità di sua spontaneità volontà. Vorrebbe che Helen si confidasse con lui, ma la donna per ora sembra determinata a tenergli nascosti i dettagli del suo passato. Invece si avvicina a Ryan, perché pensa che lui possa capire di più quello che ha passato, essendo un agente – e non si accorge affatto del rischio che corre trovandosi da sola con lui.

 

Ryan finge di essere interessato a Kamilah e la convince a occuparsi della protezione di Lukas, così può sapere dove si trova il ragazzo. Conferma di essere uno dei villain peggiori di questa stagione televisiva: non ha il minimo scrupolo né rimorso nell’usare le persone a proprio piacimento. Kamilah in quest’episodio ha un comportamento molto deludente, subisce il fascino di Ryan e non si insospettisce nemmeno una volta. Forse si sente troppo sola in seguito alla morte di Sita – e il fatto che Ryan approfitti di questo suo momento di vulnerabilità lo rende una persona ancora più spregevole. Possibile che nessuna delle persone con cui entra in contatto abbia mai sospetti nei suoi riguardi? Spero che abbia la punizione che si merita al più presto.

È dunque inevitabile che Ryan riesca ad avvicinarsi a Lukas indisturbato. Ha subito l’occasione perfetta per ucciderlo – Lukas si è allontanato da casa con Philip per provare la sua nuova moto e fare dei nuovi video delle sue acrobazie. Poveri ragazzi, non possono immaginare che l’assassino sappia dove si trovano. Anche Kamilah non pensa che corrano rischi finchè rimangono nelle vicinanze. Proprio mentre Lukas sta saltando oltre lo stagno, Ryan preme il grilletto: colpito al petto, il ragazzo cade nell’acqua. Philip, pur non sapendo nuotare, si precipita a tirarlo fuori dall’acqua, e l’episodio si conclude subito dopo. Tutta la scena finale è a dir poco scioccante: pur intuendo ciò che sta per succedere, il momento dello sparo è terribilmente efficace a livello emotivo. Si percepisce benissimo l’angoscia di Philip quando trascina Lukas sulla riva dello stagno. Il fatto che abbia messo da parte la sua paura dell’acqua per salvarlo rende il tutto ancora più straziante, se possibile.

 

Ancora una volta la conclusione dell’episodio mi ha lasciata incerta e piena di domande.  È probabile che Lukas sopravviverà – almeno, lo spero vivamente – e che presto si scoprirà la verità su Ryan.  Inoltre mi auguro che Philip confessi di aver assistito anche lui all’omicidio e che venga protetto. Manca davvero poco alla fine di questa stagione: ci aspettano due puntate molto intense.

Promo del prossimo episodio e Ringraziamenti:

Ringraziamo:  Eyewitness Italia | Eyewitness • Philip & Lukas | Tyler Young & James Paxton • Philkas | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie Tv News

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...