Telefilm/The Crown

Recensione | The Crown 1×08 “Pride & Joy”

Forse sarà una recensione breve, ma onestamente è stata una puntata abbastanza “leggera“, che è volata via.

(manchi)

Elisabetta e Filippo partono per un faticoso tour del Commonwealth. La Regina Madre stanca e ancora provata dal lutto, decide di prendersi una vacanza in Scozia, affidando i vari compiti reali a Margaret. Margaret tuttavia approfitta della situazione anche con i giornalisti, così la Regina Madre è costretta a tornare.

Conclusioni:

In un primo momento il titolo di questo episodio potrebbe far pensare ad Orgoglio e Pregiudizio, un velato richiamo alla composizione titolo più che ai contenuti, eppure, secondo me queste due sorelle ricalcano due famosissime sorelle austeniane, quelle di Ragione e Sentimento: Elinor e Marianne. La prima più composta, che segue la ragione, la seconda più esuberante che segue il sentimento (ho banalizzato e ridotto all’osso uno dei più grandi classici della letteratura inglese, chiedo venia). In fin dei conti Elisabetta e Margaret non sno tante diverse. La prima ha un ruolo fondamentale per la sua nazione, non può lasciarsi andare, non mostra mai chi è, forse esteriormente non c’è individualità, ma interiormente c’è una donna che prende decisioni non perchè le è stato imposto un copione già scritto da altri, lei ha capito davvero quel copione e lo sta facendo suo. Margaret sente invece la mancanza di un peso e con leggerezza (non) pensa a quanto sarebbe adatto a lei il ruolo di Regina. Senza davvero considerare cosa comporta e quante privazioni ci siano dietro. Regnare non è prendersi libertà e risultare simpatica al popolo con l’ironia, ma seguire un protocollo e far sentire al sicuro il proprio popolo.

“Elisabetta è il mio orgoglio, (ma) Margaret la mia gioia”

Trovo Margaret abbastanza ridicola e meschina in alcuni momenti, se è davvero consapevole di essere stata la figlia preferita, perché mortificare la sorella di essere senza carattere? Solamente per Peter e la reggenza? O perché forse essere l’orgoglio di un padre implica qualcosa di più per lei? Non entro nel merito genitoriale (anche perché, per quelle poche scene, re Giorgio ha mostrato uno sconfinato amore per entrambe in modo differente come sono le sue figlie), ma ribadirò quello che ho già scritto in una recensione passata: Margaret ha perso il contatto con la realtà. E trovo anche piuttosto avvilente che sia la Regina madre che Margaret ripetano che Lillibeth non abbia carattere. Quanto carattere c’è dietro chi tace e parla con gli occhi piuttosto che usare la bocca per straparlare…tanto.

Ho trovato interessante il cambio di visione che abbiamo avuto su Margaret, dolce, innamorata e felice negli episodi passati, cupa, arruffata, vestita anche da toni scuri e maligna in questa puntata. Tanto perfetta e vittima vera all’inizio, quanto imperfetta e insicura sul finale. Ci hanno mostrato apparentemente le bellezze offerte a colpi di battute di Margaret tramite i suoi occhi e quelli della stampa, ma alla regina arrivano le vere voci, quelle dietro le risate. Forse può non risultare tanto amabile questa Elisabetta che addirittura riserva alla sorella lo stesso trattamento che ha riservato a Churchill precedentemente, ma io la ritengo una grandissima donna che accetta con rispetto ciò che le è stato donato (o imposto).

Continuo a non provare empatia per Cookie e come noterete la chiamo con lo stesso nomignolo del duca di Windsor. Il suo non sentirsi utile all’inizio mi ha fatto tenerezza, ma poi ho sentito qualcosa di sinistro nelle sue parole, quasi come se si sentisse spodestata dai suoi ruoli dalla sua figlia maggiore. Non amo il suo continuo sottovalutare Elisabetta, sminuirla e quasi preferire una Margaret combina guai che addirittura mette in ridicolo Peter forse più coscienzioso di lei.

L’unica nota stonata è il non volere di Elisabetta appoggiarsi a Filippo. Credo che il duca di Edimburgo abbia una visione del mondo molto più “reale” da cui potrebbe trarne vantaggi la moglie. Ma soprattutto potrebbe accettare di essere moglie. La scena in cui esasperata lancia i primi oggetti che trova contro il marito come una qualsiasi casalinga disperata per me è stato un campanello di allarme, che spero abbia colto Filippo che non la perde mai con lo sguardo e questa cosa mi fa letteralmente sciogliere.

In generale: episodio che per me, per quanto leggero, poteva offrire qualcosa in più oltre le spettacolari inquadrature (soprattutto Scozzesi… sing me a song of lass that is goooneee), agli sprazzi di filmati reali e lo sguardo ammaliante di Matt.

…-2…

Ringraziamo: The Crown Italia | Matt Smith Italia | • Matt Smith, the drunk giraffe. | Blends of Scotland, Ireland, UK: Ladies’ perfect Tea | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie Tv News | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | Crazy Stupid Series | British Artists Addicted | Lost in Series | Keep calm and watch series | Telefilm,Film,Music and More

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...