Teen Wolf

Recensione | Teen Wolf 6×03 “Sundowning”

Buon pomeriggio, pelatini.

Ormai potrei cominciare tutte le mie recensioni con la lista di cose su cui mi ero sbagliata nella recensione precedente, ma sono abbastanza sicura che poi verrebbero dei mattoni e quindi lasciamo perdere e facciamo finta di niente.

In questo caso mi ero sbagliata alla grandissima proprio sui furti di elio: no, per una volta non è colpa degli Hale, perché le bombole servono al sexy prof che c’ha un problema di bronchite che proprio non riesce a risolvere – però l’avevo detto che era un tipo sospetto, quindi si pareggia con l’errore di prima, giusto?

In effetti non ci avevo proprio preso, perché più che sospetto il sexy prof è proprio un serial killer sovrannaturale, però ci sono andata abbastanza vicina da segnarmi il punto, quindi zero a zero palla al centro.

Mannaggia, Jeff, perché non possiamo mai avere niente di bellino da guardare senza che questi vada in giro a mordere la testa alle persone per mangiargli un pezzetto di cervello? Non potevi concederci un bel professorino che si diverte a farci sospirare e a giocare con le calamite?

Comunque, raccogliendo un po’ di indizi, azzarderei che il sexy prof è probabilmente un lupo mannaro? Un Alpha visto il colore degli occhi, e un esperimento dei Dread Doctors, ma era già lupo prima o l’hanno cambiato loro?

E sì, un po’ Jeff l’ho perdonato di questo ennesimo scherzetto perché l’ha usato come scusa per riportarci Daddy Argent, che a me mancava da morire e riesce ad essere sexy anche quando infila le mani nella testa della gente. So che in passato shippavo Mama McCall con lo sceriffo, ma dopo averla vista in giro con Papà Argent credo ci sia del feeling tra i due, anche se immagino sarebbe strano per Scott, quindi li shippo con una certa cautela per ora.

       

Passiamo ora a dare un’occhiata a quello che combinano i nostri protagonisti: i due branchi si dividono di nuovo, ognuno con una missione e un piano – che fallirà più o meno miseramente.

Il branco principale sta ancora cercando di capire chi o cosa sia Stiles, e per farlo decidono di andare a chiederlo a Nonno Stilinski. Ci sono rimasta di sacco, non mi pare fosse mai stato nominato prima, quindi ero convinta che di Stilinski in giro ce ne fossero solo due, e invece.

Pensavo anche che avremmo finalmente scoperto il vero nome di Stiles, e per un attimo ci ho creduto davvero: se ha lo stesso nomignolo del nonno, magari ha anche il suo nome di battesimo, e in effetti sì, ma ha il nome del nonno materno, mentre Stiles è il nonno paterno, quindi ci tocca tenerci la curiosità fino a boh, la fine della serie probabilmente – sono sempre più convinta che Jeff non abbia ancora deciso il nome di Stiles, quindi la tira per le lunghe perché non lo sa nemmeno lui.

Almeno abbiamo scoperto il nome dello sceriffo, che si chiama Noah. E abbiamo scoperto anche che suo papà non era un granché, nel senso che era proprio un violento e un mascalzone, non mi stupisco che non voleva che i ragazzi lo andassero a trovare, però almeno vedere Nonno Stilinski – non ce la faccio a chiamarlo Stiles, è troppo strano! – gli ha dato una scossa e gli ha fatto ricordare il suo desiderio di avere un figlio, anche se solo in sogno.

Mentre Scott, Malia e Lydia sono impegnati con Nonno Stilinski, il Baby Pack si assume il compito di proteggere Gwen, una ragazza alla disperata ricerca della sorella scomparsa e di cui nessuno si ricorda. Dato che ha visto i Ghost Riders, Gwen è in cima alla loro lista “Persone da rapire”, quindi il piano per tenerla al sicuro è organizzare una mega festa, spegnendo tutte le luci e riempiendo casa di potenziali future vittime innocenti.

E infatti i Ghost Rider arrivano in massa, super offesi per non essere stati invitati, e si mettono a prendere a sberle Liam e Corey, perché se ti imbuchi a una festa e non fai un po’ di casino non sei nessuno, ma a mettere le cose apposto compare Parrish – chiamato da chissà chi – che decide che il modo migliore per sconfiggerli sia sparargli addosso. Avevo già gli occhi al cielo ed ero pronta ad aggiungere una battuta pungente ai miei appunti, ma in effetti il Ghost rider preferisce volatilizzarsi piuttosto che farsi sparare in faccia. Chissà se aveva davvero paura della pistola o se ha riconosciuto il mastino infernale che gliela puntava contro.

Ringraziamo: • Arden Cho Italia • | I manzi di Teen Wolf | Holland Roden Italia | Not without Stydia | Hobrien | Two sides of the same coin « Stiles&LydiaTeen Wolf ___A Sterek Tale | ~• « Lydia Martin » – Holland Roden. | Teen Wolf Italia | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Serie Tv, che passione  | Film & Serie TV | Serie Tv News | ❤ Telefilm / Fiction❤ | Telefilm,Film,Music and More

Annunci

4 thoughts on “Recensione | Teen Wolf 6×03 “Sundowning”

  1. La trama in questo episodio è andata avanti di quanto, due centimetri su una scala di quindici?
    Quindi poniamo soltanto l’accento su Papà Argent, che Dylan O’Brien levate con ‘sta faccetta pulita pulita che sei un marmocchio. Solo io quando l’ho visto con una tazza di caffè in mano ho pensato che fosse tipo un’abitudine per lui e mamma McCall? Tipo che si vedessero e facessero cose insieme VM18? Sì, eh? È lo spirito (seppur sepolto) da fanfictionara (?).
    Btw, Parrish l’avranno chiamato i ragazzi spauriti. Quello che non capisco è perché non si sia trasformato? Come funziona la trasformazione, a proposito?
    RIP per il sexy professorino.
    E ho una paura mattissima che Stiles sia tra i mascherati del promo….

    Liked by 1 persona

    • In effetti la trama principale non si è mossa proprio per niente, però considera che siamo solo al terzo episodio e devono arrivare fino alla fine della stagione. Questa settimana si sono concentrati di più sulle sottotrame e i personaggi di contorno, che a me va benissimo sinceramente, visto che di solito Jeff butta lì cose a caso per riempire gli episodi senza spiegarcele davvero, quindi mi vanno bene i passettini piccoli ma con un senso e una spiegazione.
      L’accento su Chris possiamo mettercelo anche due volte: in un primo momento avevo pensato che avesse proprio passato la notte con Melissa, ci ho messo un po’ a registrare che era vestito e che si era introdotto in casa la mattina, però boh, ce li vedo insieme, è ora che trovino qualcuno e che siano felici!
      Parrish l’avrà sicuramente chiamato qualcuno, ma è arrivato in un lampo ed è comparso dal nulla, un po’ si vedeva che il suo ingresso è stato fatto apposta.
      A Stiles incappucciato non ci avevo pensato, però avrebbe senso: rapiscono le persone e le trasformano in ghost riders per aumentare le proprie fila, come spiegazione ha sicuramente più senso di “rapiscono le persone per hobby”.

      Liked by 1 persona

      • In realtà la cosa di Stiles mi è venuta in mente perché la Caccia Selvaggia è un tema che c’è anche nei libri di Cassandra Clare, soprattutto nell’ultima saga di Shadowhunters. Lì sono le fate ad essere cacciatori della Caccia Selvaggia. Hanno dei cavalli/carri alati con cui solcano il cielo di notte e le persone che vengono rapiti vengono costrette ad entrare nella Caccia Selvaggia.
        Tra l’altro la correlazione di queste fate si ha con tutte le leggende sulle fate stesse (soprattutto di origine celtica) che parlano di bambini scambiati con bambini fate per l’appunto. In questo caso questi Cavalieri mi ricordano più quelli dell’Apocalisse e più che scambiare, rubano soltanto. Ma gira e rigira sempre lì torniamo.

        Mi piace

  2. Io lo sapevo che il nuovo prof non ce l’avrebbe raccontata giusta 😉
    Tornando ai nostri: ma perché Scott lascia tutto nelle mani di due ragazzini inesperti ed in preda agli ormoni??? Anche lui era così nella prima stagione o non ricordo io???
    Ok cercare Stiles, ma proteggere una possibile futura vittima dovrebbe avere la precedenza soprattutto perché non sanno chi o cosa sia effettivamente Stiles. Avrei lasciato quanto meno Malia con i giovani alla festa. Vabbè…
    Sì, Argent & mamma McCall sarebbero una coppia carina, ma continuo a preferire lo sceriffo 😛
    Altra questione strana: ma perché nessuno avverte che il nuovo prof tanto normale non è??? Gli esseri sovrannaturali non dovrebbero avvertire la presenza di altri esseri come loro??? Dovrebbero avere un odore diverso dai comuni mortali, no???
    Mchan

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...