Eyewitness/Telefilm

Recensione | Eyewitness 1×06 “The Yellow Couch”

Aspetto ogni nuova puntata di Eyewitness con ansia, sia perché non vedo l’ora di vedere come prosegue questa storia complicata, sia per via dei vari colpi di scena e delle improvvise uccisioni a cui questo telefilm ormai ci ha abituato di settimana in settimana. Ero decisamente curiosa di vedere cosa sarebbe successo dopo la confessione di Philip a Helen ed il conseguente cliffhanger su cui si era chiusa la scorsa puntata.

“The Yellow Couch” è un episodio denso di avvenimenti, che hanno suscitato in me una serie di emozioni contrastanti dalla prima scena all’ultima.

Philip si trova in una posizione difficile: ha confessato alla madre che Lukas ha assistito al triplice omicidio nella baita e si è sbarazzato dalla pistola, ma poiché l’arma non è più nello stagno dove il ragazzo l’aveva gettata, Helen inizia a dubitare della versione dei fatti di suo figlio.

Mi sono sentita profondamente triste per questo ragazzo apparentemente così sicuro di sé ma in realtà fragile, a cui per tutta la puntata non crede quasi nessuno. Il suo più grande errore è stato quello di non aver avvisato Lukas prima di confessare tutto a Helen, ma per tutta la puntata cerca di scusarsi con lui. Non si arrende nemmeno quando non ottiene risposta ai suoi messaggi e i suoi tentativi di approccio vengono rifiutati con violenza. La scena in cui monta un video dei momenti più belli che ha passato con Lukas e glielo manda fa capire davvero quanto questo ragazzo ci tenga alla loro relazione.

 

Lukas dal canto suo non fa proprio niente per venirgli incontro, e anzi, continua a peggiorare la situazione di Philip. Prima nega di aver assistito al delitto, poi addirittura lo accusa di averlo spinto a rubare dei soldi da suo padre per comprare droga. Ora, io penso che il comportamento (veramente orribile!) di Lukas nei confronti di Philip sia dovuto alla paura, all’omofobia interiorizzata e a un possibile stress post-traumatico in seguito all’omicidio. Però credo che questa volta abbia oltrepassato il limite. È vero che confessare tutto potrebbe metterlo in pericolo e avere altre conseguenze. È vero anche che Lukas ha la tendenza a mentire quando viene colto alla sprovvista, ma questa volta non riesco a giustificare le sue azioni. Inizialmente è normale che non voglia parlare con Philip e che si senta tradito da lui, poi però questo atteggiamento inizia a diventare ostinato. Dopotutto anche Philip ha vissuto i suoi stessi traumi e ha solo bisogno di una possibilità per chiarirsi con lui. Sicuramente non aiutano gli interventi di suo padre, un uomo dalla mentalità estremamente chiusa. Bo non si accorge mai del malessere di suo figlio, è interessato solo alla sua carriera in motocross e continua a dare la colpa di tutti i suoi problemi a Philip. Soltanto alla fine Lukas fa la cosa giusta e finalmente dice a Helen la verità, rinunciando a un’occasione importante per il suo futuro. Sicuramente è un bel gesto, però l’ha fatto solo quando ha saputo che Philip voleva andarsene e non l’avrebbe più rivisto. Per un pelo, Lukas, per un pelo.

 

È questa la fine della relazione tra Philip e Lukas? Non credo, ma sicuramente da adesso sarà molto difficile per loro ricostruire un rapporto stabile. Penso – e onestamente spero – che Philip ci metterà un po’ a perdonare Lukas per come l’ha maltrattato e soprattutto per le false accuse che ha dovuto subire per colpa sua. Credo anche che questo sia un episodio di svolta da tutti i punti di vista, e che nelle prossime puntate tratterà Lukas con molto più riguardo e farà qualcosa per farsi perdonare. Potrebbe lasciare Rose e fare coming out per esempio, ma non credo che succederà prima della fine della stagione. Certo, dopo tutto quello che è successo in questo episodio, dovrà darsi molto da fare per riguadagnarsi l’affetto di Philip (e anche del pubblico, direi. Ora come ora io sono arrabbiatissima con lui.).

Ora parliamo invece degli adulti.

L’atteggiamento di Helen nei confronti di Philip è inaccettabile: ancora una volta con lui si comporta da poliziotta invece che da madre. Fin da subito è sospettosa e dimostra di non fidarsi del figlio, anche se insiste a rassicurarlo del contrario. Sembra che dia molta più importanza alle indagini sull’omicidio che agli affetti, e come sempre non c’è quando la sua presenza sarebbe fondamentale per la sua famiglia. Non ha mostrato preoccupazione neanche quando Philip è tornato a casa completamente ubriaco. Questo potrebbe essere dovuto a un suo meccanismo di difesa, ma vederla andare via in quel momento è stato terribile.

Gabe è un personaggio che va apprezzato e secondo me meriterebbe più spazio all’interno del telefilm. Lui si comporta davvero da genitore con Philip, cercando di instaurare un rapporto sincero tra di loro e di mantenere una mentalità aperta, perfino quando scopre che il ragazzo gli ha davvero mentito. Mi è dispiaciuto vederlo soffrire quando Philip ha deciso di andare a vivere con un’altra famiglia e non credo che Helen l’abbia sostenuto abbastanza.

 

Kamilah e Sita mi hanno fatto piangere, nonostante la loro vicenda sia stata conclusa in modo un po’ affrettato. Kami è ammirevole quando decide di aiutare la sorella, nonostante sia quasi finita in prigione per colpa sua. Sita è un personaggio forte ma in estrema difficoltà, che in realtà vuole davvero bene alla sorella – e lo dimostra affidandole suo figlio prima di suicidarsi. Il suicidio di questo personaggio è stato un altro colpo di scena. Sita è una combattente, non mi sarei aspettata che si arrendesse così. La conclusione della sua storia è stata un po’ deludente, e avrei voluto vederla in più scene. Sono curiosa di vedere se Kamilah riuscirà a superare la cosa e soprattutto come se la caverà a crescere suo nipote.

 

Ryan in questo episodio non ha avuto molto spazio ed è sembrato quasi un personaggio poco importante, nonostante il suo ruolo di assassino sia fondamentale nel telefilm. Questa volta si mantiene in disparte e indaga sul passato di Helen per screditarla, oltretutto inutilmente. Sicuramente tornerà all’opera nelle prossime puntate, e i suoi piani malvagi ricominceranno a tenerci tutti con il fiato sospeso.

Complessivamente quest’episodio mi è piaciuto, anche se meno rispetto a quelli precedenti. La storia tra Philip e Lukas continua ad essere coinvolgente proprio perché è imprevedibile e il loro rapporto cambia di continuo. Ho trovato tutti gli altri avvenimenti un po’ poco sviluppati, e di scarso interesse.

Promo del prossimo episodio e Ringraziamenti:

Ringraziamo:  Eyewitness Italia | Eyewitness • Philip & Lukas | Tyler Young & James Paxton • Philkas | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Film & Serie TV | Serie Tv News

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...